Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le ossa del ragno

Di

Editore: Rizzoli

3.4
(551)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 376 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Olandese , Ceco , Chi tradizionale

Isbn-10: 8817040754 | Isbn-13: 9788817040754 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Irene Annoni

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Altri , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Le ossa del ragno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quando dalle acque tranquille di un lago del Quebec affiora un involucro di plastica contenente resti umani, il compito di identificarli spetta a Temperance Brennan. Un lavoro di routine, per la brillante antropologa forense. Ma l'immagine di quel corpo tumefatto la inseguirà per giorni, per chilometri. L'uomo, ritrovato con indosso reggiseno e slip rosa, è morto per asfissia associata ad attività autoerotica: peccato che John Charles Lowery risulti essere già morto nel lontano 1968, mentre prestava servizio nell'inferno del Vietnam. Dove la sua passione per i ragni gli era valsa il soprannome di Spider. A chi appartengono, allora, le spoglie restituite quarant'anni prima alla famiglia Lowery e sepolte nel North Carolina? L'indagine sulle ossa senza nome porta Tempe da Montréal alle bianche spiagge delle Hawaii, dove ha sede il JPAC, l'ente responsabile dell'identificazione dei cittadini americani morti in guerra. Nei laboratori hawaiiani la vera storia di Lowery assume i contorni di uno scandalo che rischia di infangare per sempre la sua reputazione di soldato e di uomo. E di portare alla luce una trama segreta di sparizioni e identità violate che ancora oggi qualcuno è disposto a coprire a prezzo del sangue.
Ordina per
  • 4

    Un'indagine molto complessa per la dottoressa Temperance Brennan. Dei resti umano affiorano da un lago nel Quebec, e il dna conferma l'identità della vittima. Ma dai database della polizia risulta c ...continua

    Un'indagine molto complessa per la dottoressa Temperance Brennan. Dei resti umano affiorano da un lago nel Quebec, e il dna conferma l'identità della vittima. Ma dai database della polizia risulta che l'uomo è deceduto 40 anni prima nella guerra del Vietnam. Com'è possibile?
    Le indagini dell'antropologa la porteranno alle Hawaii, per cercare di sbrogliare un mistero fitto di lati oscuri.
    Per chi è abituato alla versione televisiva della Brennan nella famosa serie tv Bones, non sarà facile abituarsi al personaggio dei libri della Riechs. Sebbene il lavoro sia lo stesso, il personaggio dei libri è totalmente diverso da quello del telefilm. Questo non toglie fascino alle sue storie. Anzi. La Riechs racconta il suo mondo, fatto di studi di laboratori e ricerche scientifiche con un linguaggio che arriva alla portata di tutti. È questo sicuramente il suo punto di forza. Semplicità e azione. Un mix vincente per tutte le sue storie.

    ha scritto il 

  • 3

    buona la prima!

    con questo romanzo inauguro la mia "amicizia" con Kathy Reichs. mi piace Temperance, una anatomopatologa esuberante ed esilarante, tanto efficiente nel lavoro quanto inefficiente nella vita privata. m ...continua

    con questo romanzo inauguro la mia "amicizia" con Kathy Reichs. mi piace Temperance, una anatomopatologa esuberante ed esilarante, tanto efficiente nel lavoro quanto inefficiente nella vita privata. mi piace il modo di scrivere, mai noioso. forse troppi casi intrecciati tra loro, con illuminazione finale della protagonista che risolve ogni dubbio. in conclusione un buon libro da consigliare.

    ha scritto il 

  • 3

    La dott. Brennan alle Hawaii x identificare i caduti

    Il cadavere di un uomo, soffocato accidentalmente durante una pratica autoerotica, è ripescato in un laghetto del Québec, ma Spider, identificato dalle impronte digitali, risulta essere morto nel 1968 ...continua

    Il cadavere di un uomo, soffocato accidentalmente durante una pratica autoerotica, è ripescato in un laghetto del Québec, ma Spider, identificato dalle impronte digitali, risulta essere morto nel 1968 in Vietnam. Chi è sepolto al suo posto? L’indagine porta la dott. Brennan, coadiuvata dal detective Ryan, alle Hawaii, sede dell’ufficio x l’identificazione dei soldati americani dispersi o morti in azione. Qui però la storia sia fa confusa, fino a diventare noiosa e irritante, non si capisce più chi sia chi, i cadaveri si moltiplicano, con scambi di persona degni di una commedia degli equivoci. Fortunatamente assenti in trasferta gli animali di Tempe, sfortunatamente presenti le antipaticissime rispettive figlie della dottoressa e di Ryan, con battibecchi acidi e sarcastici. La trama dei romanzi di K. Reichs è ripetitiva come i titoli, ma è anche il suo marchio di fabbrica: c’è un cadavere da identificare, la dott. Brennan e Ryan indagano, a un passo dalla verità Tempe si mette nei pasticci, Ryan interviene. Questa volta, almeno, non le salva la vita. Più ancora della storia, nei romanzi di K. Reichs è avvincente il sottofondo. Qui si parla di un’operazione che ha portato il governo americano a spendere milioni di dollari x rimpatriare i resti dei soldati morti oltremare dalla 1° guerra mondiale al Vietnam. Non capisco tanto accanimento: che importanza ha dove è seppellito un soldato, se è morto a vent’anni in una guerra lontana? Una bara avvolta in una bandiera non sostituisce una persona. Dopo tanti anni, x alcuni ricevere i resti riapre una ferita antica e quasi rimarginata, x altri la notizia del ritrovamento inaspettato può essere solo un problema. Il vero dramma è che tanti ragazzi siano mandati a morire in guerre inutili dettate solo dal profitto dei potenti.

    ha scritto il 

  • 3

    un'altro thriller americano con un morto "particolare" che non avrebbe dovuto trovarsi li... ma già sotto terra da 40 anni con tutti gli onori dei caduti della guerra in vietnam.
    Una Anatomopatologa a ...continua

    un'altro thriller americano con un morto "particolare" che non avrebbe dovuto trovarsi li... ma già sotto terra da 40 anni con tutti gli onori dei caduti della guerra in vietnam.
    Una Anatomopatologa a rischio della sua incolumità trova la soluzione del rebus a Honolulu dove ha sede un'istituzione americana che si occupa del riconoscimento delle vittime statunitensi delle guerre offcountry.

    ha scritto il 

  • 2

    Una vera delusione, soprattutto dopo essere stata abituata a ben altro. I libri della Reichs normalmente mi piacciono molto, questo proprio no.
    In Spider Bones emergono con grandissima forza tutti i p ...continua

    Una vera delusione, soprattutto dopo essere stata abituata a ben altro. I libri della Reichs normalmente mi piacciono molto, questo proprio no.
    In Spider Bones emergono con grandissima forza tutti i punti deboli tipici degli altri suoi thriller, che normalmente, però, se ne rimangono sullo sfondo, ben coperti da buone trame, colpi di scena e personaggi ben riusciti. In questo caso sono tutti in piena luce: la scrittura, normalmente composta di periodi brevi, a volte anche solo di una parola, qui la fa da padrone con grande fastidio per il lettore. La tendenza di Tempe a fare la maestrina, che normalmente svela cose interessanti e si perdona volentieri, qui è esagerata all'impossibile, avrei voluto strozzare la Brennan pur di farla tacere. Una noia infinita ascoltarla. La trama è veramente buttata lì, ma sarebbe anche una bella trama, se non che è veramente troppo ingarbugliata nel modo in cui è stata scritta, sono solo un mare di avvenimenti accatastati uno sull'altro in modo così caotico che l'interesse del lettore viene a mancare fin troppo presto.
    I problemi sentimentali di Tempe, normalmente sensati sebbene leggermente paranoici, qui sono paranoici e basta, una rottura. Tanto più che per Spider Bones, l'antropologa si trova a dover lavorare alle Hawaii, così la Reichs trova un pretesto per portare alle Hawaii anche Ryan, che però nella storia occupa lo stesso posto del mobilio: la sua presenza è inutile, viene coinvolto nel caso inutilmente e non aggiunge nulla alla trama o alla storia sentimentale di Bones, è una presenza senza scopo.
    Il solito attentato alla vita di Tempe, che ormai ha rotto, visto che è ormai un tema fisso dei libri è anche poco riuscito, dal momento che avviene in un momento in cui non ha senso avvenga. Nemmeno Tempe sa ancora a chi appartengono i resti ritrovati, come lo può sapere il suo attentatore?

    In conclusione: ho come la vaga impressione che la Reichs abbia scritto questo libro per far numero, o forse annoiata, o forse per non abbassare la media delle pubblicazioni, non lo so, fatto sta che è il peggior libro di Temperance Brennan che io abbia mai letto

    ha scritto il 

  • 4

    Una nuova avventura per l'anatropologa Temprance Brennan che dalle acque del Quebec la porteranno fino alle Hawai dove le cose si complicherano cosi come i casi da risolvere. E se la realtà non fosse ...continua

    Una nuova avventura per l'anatropologa Temprance Brennan che dalle acque del Quebec la porteranno fino alle Hawai dove le cose si complicherano cosi come i casi da risolvere. E se la realtà non fosse cosi come sembra, se le analisi non dessero i risultati sperati, se un corpo che fino a quel momento era sempolto con un neme risultasse invece quello di qualcun'altro?. Le domande sembrano moltiplicarsi invece che risolversi e Temperance si troverà di nuovo in pericolo. Non mancheranno i personaggi che abbiamo imparato ad apprezzare nei libri precedenti come la figlia Katy, il detective Rayan e sua figlia Lily.
    Libro adatto agli amanti del genere giallo poliziesco o a chi vuole iniziare ad avvicinarsi a queste letture.

    ha scritto il 

  • 2

    Uff....

    Perchè mi ostino a leggere la Reichs, quando so esattamente cosa aspettarmi? Una spocchiosetta e supponente antropologa forense che beve Diet Coke (oh my god!) e pontifica su tutto e tutti, ritenendo ...continua

    Perchè mi ostino a leggere la Reichs, quando so esattamente cosa aspettarmi? Una spocchiosetta e supponente antropologa forense che beve Diet Coke (oh my god!) e pontifica su tutto e tutti, ritenendo se stessa la più furba del creato....
    Basta, con lei ho chiuso!

    ha scritto il 

  • 3

    LA DOTTORESSA BRENNEN ANTROPOLOGA VIENE CHIAMATA AD IDENTIFICARE I RESTI DI UN CADAVERE MORTO NELLE ACQUE DI UN LAGO CANADESE MA CIO CHE EMERGE LA PORTERA' AD INDAGARE SULLA GUERRA DEL VIETNAM INFINE ...continua

    LA DOTTORESSA BRENNEN ANTROPOLOGA VIENE CHIAMATA AD IDENTIFICARE I RESTI DI UN CADAVERE MORTO NELLE ACQUE DI UN LAGO CANADESE MA CIO CHE EMERGE LA PORTERA' AD INDAGARE SULLA GUERRA DEL VIETNAM INFINE NELLE ISOLE HAWAII METTENDO A RISCHIO PERSINO LA SUA VITA
    GIALLO CON UN RITMO BLANDO E A VOLTE TROPPO RIPETITIVO

    ha scritto il