Le parole la notte

Voto medio di 97
| 29 contributi totali di cui 21 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Per Biamonti, il paesaggio è ciò che snerva la narrazione e alleggerisce il personaggio dei suoi pesi tradizionali - il desiderio, i rapporti di forza, l'identità stessa - e lo rende quasi pensiero in atto. È un obbligo, un confine che smaterializza ...Continua
Baltic Man
Ha scritto il 22/05/17
Un libro - e uno scrittore - giunti per rimanere, per fermare il corso delle parole (e della notte9 e costringerlo a se stessi. La prosa di Biamonti è particolare. Utilizza i personaggi per descrivere i paesaggi. Ma i paesaggi sono quelli, maestosi e...Continua
Asclepiade
Ha scritto il 06/10/14
Si paulum summo decessit, vergit ad imum
All'inizio questo breve romanzo di Francesco Biamonti si presenta con sembianze seducenti: descrizioni naturalistiche delle Alpi Marittime sorridenti di calligrafismo tra il parnassiano e l'ellenistico, lessico luccicante, pregiato e fané, come un in...Continua
Mav
Ha scritto il 03/08/14
Difetti: un sospetto di manierismo nell'eccesso descrittivo e una contrapposizione un po' troppo manichea fra la parca eleganza di gesti e di parole degli anziani e il mondo sguaiato e volgare dei ggiovani d'oggi, signora mia. Detto ciò, l'attenzione...Continua
Sidner
Ha scritto il 15/07/14
Guai se il poeta, che è uno zoppo, imparasse a camminare diritto.
Araucana
Ha scritto il 28/06/14

Distillato di alta letteratura, parola e scrittura premonitrici.


Sidner
Ha scritto il Jul 15, 2014, 20:39
L'odio che non dimentica cade goccia a goccia sul cuore e lo rende simile a un deserto.
Pag. 129
Sidner
Ha scritto il Jul 15, 2014, 20:39
Così sensuale e senza figli dev'essere molto voluttuosa. Penso che ti sbagli. La voluttà nasce da lunghi travagli: è il lusso delle madri.
Pag. 127
Sidner
Ha scritto il Jul 15, 2014, 20:37
Chi non ha immaginato intese profonde con una donna che lo accompagni al di là di tutte le terre?
Pag. 125
Sidner
Ha scritto il Jul 15, 2014, 11:36
Ti piace viaggiare? Se impoverisce. Che vuoi dire? Se libera dal superfluo.
Pag. 44
Sidner
Ha scritto il Jul 15, 2014, 11:35
La bellezza per lui evocava sempre un senso di privazione. Gli faceva venir voglia di imprecare. Evocava un aldilà.
Pag. 22

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi