Le parrocchie di Regalpetra

Voto medio di 154
| 35 contributi totali di cui 18 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Michele...
Ha scritto il 01/03/17
null
"Copiare il vero può essere buona cosa ma inventare il vero è meglio", diceva Verdi pensando a Shakespeare e io questo ho pensato leggendo questo primo libro di Sciascia. Una raccolta di racconti che seguono troppo da vicino la realtà - quasi degli a...Continua
juri_kid_a
Ha scritto il 16/11/16

Affresco di una cittadina siciliana by Sciascia. Miserie e vita vissuta.

talulah
Ha scritto il 24/03/16

Letto troppo presto, libri del genere non andrebbero imposti a una quarta ginnasiale perché non se ne colgono tanti aspetti. Dovrei capire dove sia andato a finire per riprenderlo in mano!!!

Luigi Tornillo
Ha scritto il 20/06/15
Ah, Sciascia... inarrivabile. A parte il valore letterario una rilettura di questo libri farebbe bene a due categorie di persone: 1) quelli che "come si stava bene cinquant'anni fa" 2) quelli che hanno dimenticato che cos'è stata l'emigrazione italia...Continua
Ivan (stranito...
Ha scritto il 09/10/14
Una serie piccoli "saggi" sulla storia passata e presente di Regalpetra alias Racalmuto, ben fatti, leggibilissi, quasi gustosi se non trattassero di una storia impastata di lacrime e sangue di contadini, braccianti, salinari, zolfatari, condita di u...Continua

Ely
Ha scritto il Jan 08, 2014, 16:00
Un terribile sentimento, la pietà. Un uomo deve amare ed odiare: mai aver pietà.
mimmolo
Ha scritto il Mar 18, 2013, 15:47
L'indomani il salinaro morto ebbe un funerale con banda corone e autorità. Un signore mi diceva - i tempi son davvero cambiati, trent'anni addietro una simile morte non faceva impressione, come fosse morto un cane. Sì, qualcosa di meglio c'è, per i s...Continua
Pag. 146
mimmolo
Ha scritto il Mar 18, 2013, 06:44
Se io mi abituerò a questa quotidiana anatomia di miseria, di istinti, a questo crudo rapporto umano; se comincerò a vederlo nella sua necessità e fatalità, come di un corpo che è così fatto e diverso non può essere, avrò perduto quel sentimento, spe...Continua
Pag. 131
mimmolo
Ha scritto il Mar 18, 2013, 06:32
Un tempo ogni classe aveva il suo banco degli asini, un limbo dove fin dai primi giorni di scuola venivano respinti gli irredimibili, stralunati ragazzi dalla testa a pera, restavano per tutto l'anno in quell'ultimo banco, come non ci fossero. ........Continua
Pag. 122
mimmolo
Ha scritto il Mar 17, 2013, 14:52
...la verità è che in Sicilia la politica sempre diventa affare di tribù, e il membro più autorevole o rappresentativo di solito si tira dietro tutta la tribù, fino agli affini e ai famigli: e un partito politico diventa come una gabella di latifondo
Pag. 105

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi