Le passeggiate solitarie

Voto medio di 182
| 24 contributi totali di cui 18 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Antox
Ha scritto il 08/10/12
In questi assolati e sereni giorni di fine ottobre, quando ancora non sono arrivate le piogge autunnali, si apprezza in pieno l'atmosfera onirica delle Fantasticherie, dove si compenetrano i ricordi e le riflessioni sul presente e sulla convivenza ci...Continua
  • 1 mi piace
Bioteo
Ha scritto il 22/09/12
Prossimo alla fine dei suoi giorni, deluso dalla miseria e dalla meschinità del mondo Jean-Jacques Rousseau trova nell’isolamento e nella riflessione quella pace insperata e tanto attesa che gli permise di passeggiare in mezzo alla natura ma soprattu...Continua
  • 2 mi piace
Sil M
Ha scritto il 18/09/12
Bellissimo libro,che ci trasmette un Rousseau privato,colto nella sua profonda umanità, che non avremmo potuto altrimenti gustare in un'opera di sfondo socio-politico come "Il Contratto Sociale". Uno scritto come "Le fantasticherie del passeggiatore...Continua
Ocean Child
Ha scritto il 02/05/12
Prima lettura(seria) in lingua francese
non ho amato molto questo libro, complice il fatto che Rousseau non è esattamente il tipo di filosofo-letterato che stimo! alcune sue affermazioni le ho trovate talvolta contraddittorie e confuse. certo, le 'promenades' hanno uno stile molto alto e c...Continua
  • 1 mi piace
Queenofthewoods
Ha scritto il 02/11/11
Per adeguarmi appieno al titolo della presente raccolta, avrei dovuto intraprenderla sessant' anni fa, poichè la mia vita altro non è stato se non una lunga fantasticheria suddivisa in capitoli dalle passeggiate quotidiane. Non affrontate la lettur...Continua
  • 4 mi piace

Giada Rossetton
Ha scritto il May 07, 2017, 21:28
Preferisco fuggirli che odiarli [gli uomini]
Giada Rossetton
Ha scritto il May 07, 2017, 21:27
Ci sono avversità che innalzano e rafforzano l'animo, ce ne sono altre che lo abbattono e lo uccidono; una di queste ultime è quella di cui sono preda.
Giada Rossetton
Ha scritto il May 07, 2017, 21:26
In qualunque cosa immaginabile, ciò che non mi faccio con piacere mi diventa presto impossibile. C'è di più. La costrizione,anche se non va contro il mio desiderio, è sufficente per annullarlo, e mutarlo in ripugnanza, persino in avversione
Giada Rossetton
Ha scritto il May 07, 2017, 21:23
La felicità è uno stato permanente che non sembraessere fatto per l'uomo quaggiù. Tutto sulla terra è in un flusso continuo che non permette a nulla di prendere una forma costante. Intorno a noi tutto cambia. Cambiamo noi stessi e nessuno può essere...Continua
Pag. 128
Giada Rossetton
Ha scritto il May 07, 2017, 21:20
Non sono padrone di me stesso che quando sono solo, altrimenti sono lo zimbello di coloro che mi circondano
Pag. 140
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jan 27, 2017, 11:57
843.5 ROU 10675 Filosofia e Psicologia

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi