Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le piccole donne crescono

Di

Editore: Piccoli

3.8
(3210)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Olandese

Isbn-10: 8826154856 | Isbn-13: 9788826154855 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , Altri , Copertina morbida e spillati

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Ti piace Le piccole donne crescono?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Anche dopo tutto gli anni passati dalle prime letture ho trovato questo libro estremamente piacevole e utilmente didattico anche se con tutti i limiti dovuti all'epoca nel quale è stato ...continua

    Anche dopo tutto gli anni passati dalle prime letture ho trovato questo libro estremamente piacevole e utilmente didattico anche se con tutti i limiti dovuti all'epoca nel quale è stato scritto. Forse la non attualità, che in Piccole Donne ho trovato meno rilevante, è più forte in questo libro, che rimane comunque un libro "per ragazzi" che consiglio vivamente.

    ha scritto il 

  • 5

    libri di altri tempi

    anche questo secondo libro dedicato alle sorelle March mi ha commossa, fatta sorridere e gioire allo stesso tempo, questi sono libri di altri tempi, i quali racchiudono ancora emozioni genuine! da ...continua

    anche questo secondo libro dedicato alle sorelle March mi ha commossa, fatta sorridere e gioire allo stesso tempo, questi sono libri di altri tempi, i quali racchiudono ancora emozioni genuine! da leggere assolutamente!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    uhm......così così

    Le sorelle March son ormai donne ed è arrivato il momento di lasciare la loro bellissima casa in cui hanno visuto fino ad ora..........Che tristezza ha fatto piagere quasi anche me....

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    In realtà 2 stelle e ½, perché...

    ... la Alcott ha fatto sposare l'odiosa Amy con Laurie! E Jo, che era il mio personaggio preferito, qui viene un po'... "bistrattata", va... E il professore non m'ha mai convinta troppo per una come ...continua

    ... la Alcott ha fatto sposare l'odiosa Amy con Laurie! E Jo, che era il mio personaggio preferito, qui viene un po'... "bistrattata", va... E il professore non m'ha mai convinta troppo per una come Jo, anche se male non era. La storia di Meg, fino a un certo punto, annoiava e irritava un po'. E Beth muore, dai xD! Non poteva morire Amy? (NdR: va bene, la pianto qui.)

    ha scritto il 

  • 3

    In questo secondo incontro con le sorelle March ciò che proprio non mi piace è il ruolo di Bet, figura che mai ha incontrato la mia simpatia, ma che qui non riesco proprio a tollerare. Jo delude un ...continua

    In questo secondo incontro con le sorelle March ciò che proprio non mi piace è il ruolo di Bet, figura che mai ha incontrato la mia simpatia, ma che qui non riesco proprio a tollerare. Jo delude un po' nelle scelte...dal primo libro mi sarei aspettata una donna emancipata che va vivere sola e si mantiene con i suoi libri, non che prende lezioni da suo nonno travestito da Immanuel Kant. Amy e Meg appaiono coerenti a se stesse per le vite che intraprendono e Lori sembra essere contento di aver trovato una degna tappabuchi. Il libro è scritto bene e la lettura è molto piacevole , ma con un perpetuo fondo di malinconia...

    ha scritto il 

  • 2

    Mai più.

    Leggendolo da bambina mi sono indignata per la sorte di Jo: non può viaggiare se non in luoghi vicini e non può scrivere se non d'amore. E il suo epilogo mi è sembrato il più squallido.

    Ora mi ...continua

    Leggendolo da bambina mi sono indignata per la sorte di Jo: non può viaggiare se non in luoghi vicini e non può scrivere se non d'amore. E il suo epilogo mi è sembrato il più squallido.

    Ora mi chiedo: sarà un caso che l'unica sorella a cui è andato tutto bene sia quella che si è sposata all'età canonica di ventuno anno e con un uomo della stessa condizione?

    ha scritto il 

  • 4

    Premtto che questo è un romanzo che rientra nel genere della letteratura per ragazzi, ma quando l'ho letto qualche anno fa, mi è piaciuto molto. Mi ha piacevolmente intrattenuta, ma credo che il ...continua

    Premtto che questo è un romanzo che rientra nel genere della letteratura per ragazzi, ma quando l'ho letto qualche anno fa, mi è piaciuto molto. Mi ha piacevolmente intrattenuta, ma credo che il merito sia di un'autrice che scrive bene, e soprattutto storie che lascino il (suo) segno, e in maniera tutt'altro che negativa.

    ha scritto il