Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le ragioni della speranza

Lungo viaggio al centro della natura

Di ,

Editore: Baldini Castoldi Dalai

3.9
(15)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 298 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8880897101 | Isbn-13: 9788880897101 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Libero Sosio

Genere: Biography , Pets , Science & Nature

Ti piace Le ragioni della speranza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Per buona parte del Novecento gli scienziati hanno considerato gli animali come delle macchine o poco più: delle specie di automi dominati in maniera tirannica dall'arroganza dei propri istinti. L'ipotesi che potessero avere un pensiero, dei sentimenti o delle motivazioni in qualche modo simili alle nostre è stata a lungo osteggiata da psicologi e biologi. Che a studiare gli animali, poi, fossero le donne era addirittura un'eresia: si pensava che le studiose, essendo più sensibili degli uomini, rischiassero con le loro emozioni di inficiare l'oggettività delle osservazioni stesse. Eppure, o forse proprio per questo, sono state soprattutto le donne ad affrancare gli animali dal ruolo di semplici macchine.
Fra tali donne - e possiamo citare Diane Fossey, Joy Adamson, Cynthia Moss - spicca in modo particolare il nome di Jane Goodall. Il suo lavoro, rigorosamente on the field, sul campo, ha aperto una finestra privilegiata sul mondo animale, provando come le differenze fra loro e noi siano in gran parte di ordine culturale. Con i suo studi, la Goodall ha dimostrato che gli scimpanzé manifestano comportamenti ritenuti in precedenza caratteristica esclusiva dell'uomo: come la costruzione e l'uso di utensili, la presenza di una ricca vita affettiva, la capacità - proprio come l'uomo - di gesti nobili e di azioni spregevoli. E' proprio per questo, come sostiene la stessa studiosa, che l'osservazione dei loro comportamenti permette di capire meglio non solo l'uomo primitivo, ma anche gli uomini di oggi.
Lo studio degli scimpanzé compiuto da Goodall ha un'importanza scientifica unica, e al tempo stesso il pathos di una grande esperienza emotiva. I casi raccontati da Goodall, la vita, le sofferenze e la morte di questi nostri cugini, sono spesso commoventi, non in seguito ad artifici letterari, bensì per i sentimenti stessi che gli scimpanzé sono in grado di provare e di esprimere.
Il libro è sia un'autobiografia appassionata, sia un coinvolgente viaggio spirituale. [...]
Ordina per
  • 0

    «Per coloro che hanno sperimentato la gioia di stare soli con la natura, non posso dire molto di più; per gli altri, nessuna mia parola potrebbe descrivere la conoscenza intensa, quasi mistica, della bellezza e dell'eternità che arriva improvvisa e del tutto inattesa. La bellezza era sempre prese ...continua

    «Per coloro che hanno sperimentato la gioia di stare soli con la natura, non posso dire molto di più; per gli altri, nessuna mia parola potrebbe descrivere la conoscenza intensa, quasi mistica, della bellezza e dell'eternità che arriva improvvisa e del tutto inattesa. La bellezza era sempre presente intorno a me, ma i momenti di vera consapevolezza sono stati rari. [...]
    In particolare, divenni acutamente consapevole della vita degli alberi. La sensazione della corteccia scabra scaldata dal sole di un antico gigante della foresta, o la pelle liscia e fresca di un alberello giovane desideroso di crescere, mi davano una sensazione strana, intuitiva, della linfa che saliva dalle invisibili radici sino alla punta dei rami... »

    http://images.nationalgeographic.com/wpf/media-live/photos/000/014/cache/goodall-touch_1414_600x450.jpg

    ha scritto il 

  • 5

    Jane Goodall: che donna straordinaria!
    E' un vero peccato che questo libro, che racconta la sua vita ed il suo pensiero, non sia più ristampato in Italia. Il messaggio che racchiude è magnifico, importante e merita di essere condiviso.

    ha scritto il 

Ordina per