Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le sabbie del tempo

Le avventure di Hermux Tantamoq

Di

Editore: Salani

3.8
(73)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 299 | Formato: Altri

Isbn-10: 8884511755 | Isbn-13: 9788884511751 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: R. Cravero

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Le sabbie del tempo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La città topesca di Pinchester è in pieno subbuglio per la bizzarra idea diMirrin Stentrill, visionario amico pittore di Hermux, di esporre in una mostragigantesche immagini di gatti. I gatti sono un soggetto tabù per la città dipiccoli roditori. Mentre si tenta di bloccare l'iniziativa da parte di topimilitanti, la città fa a gara per avere l'invito all'inaugurazione dellamostra. Nell'eccitazione generale, un vecchio topo si presenta al negozio diHermux e gli rivela di essere a conoscenza dell'esistenza di una mappa di unregno preistorico dei gatti. Verrà alla luce un grande segreto mai svelato aoggi sul mondo dei topi e su quello dei gatti.Età di lettura: da 8 anni.
Ordina per
  • 3

    Domenica viste le temperature abbiamo optato per il solito nostro programma estivo, ormai un classico anche se da qualche anno a questa parte abbiamo aggiunto la (graditissima) opzione dell'aria condizionata in casa. La nostra classica domenica estiva consiste nella sveglia (relativamente) presto ...continua

    Domenica viste le temperature abbiamo optato per il solito nostro programma estivo, ormai un classico anche se da qualche anno a questa parte abbiamo aggiunto la (graditissima) opzione dell'aria condizionata in casa. La nostra classica domenica estiva consiste nella sveglia (relativamente) presto e nella fuga sui monti in cerca di refrigerio, normalmente in moto, anche se la scorsa domenica per vari motivi abbiamo optato per la macchina. Destinazione un laghetto alpino in provincia di Trento circondato da meravigliosi tappeti erbosi su cui accamparsi come su una vera e propria spiaggia - con il bonus dell'aria freschina, dell'ombra di numerosi alberi, e di uno scenario dolomitico mozzafiato. E' meraviglioso trovare un posto così bello che sia allo stesso tempo gratuito e dotato di servizi. Inoltre la spiaggia viene condivisa da donne in topless, bambini e cani a volontà senza che apparentemente emerga nessun attrito tra i vari bagnanti. Ed è proprio con questo panorama che mi circondava, con il rumore del campo da tennis in sottofondo, che ho letto la prima metà del libro di Hoeye. Ovviamente mi ha poi seguito nelle tappe più quotidiane dei giorni successivi: sul divano, a letto, al tavolo della colazione e al lavoro.

    Le sabbie del tempo è il secondo volume di una serie di romanzi del mistero per ragazzi (ebbene sì, il caldo evidentemente è il filo conduttore delle mie ultime scelte in fatto di libri) scritta da Michael Hoeye, le Hermux Tantamoq Adventures. Avevo già letto tempo fa Il tempo non si ferma per i topi e mi aveva deliziato il protagonista, il topo orologiaio Hermux Tantamoq, che vive una vita costellata di piaceri piccoli e quotidiani, che è abitudinario, preciso e zelante e tutte le sere nel suo diario ringrazia l'universo per le belle cose della giornata. Un piccolo topo che viene ovviamente risucchiato in un'avventura più grande di lui, ma come al solito cerca di dare il meglio di sé, anche in un contesto a lui estraneo (quanto abbiamo da imparare da Hermux?). Questo volume ricalca lo schema del precedente ed è quasi altrettanto delizioso. Dico 'quasi' perché purtroppo l'autore si sofferma meno sulla vita quotidiana del caro Hermux, ma è comunque una lettura estremamente piacevole e rinfrescante.

    La serie continua con il terzo (Topi della ribalta) e quarto (Il tempo delle rose), entrambi pubblicati come i precedenti dalla Salani.

    http://robertabookshelf.blogspot.it/2012/07/235-le-sabbie-del-tempo.html

    ha scritto il