Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le sei pietre sacre

Di

Editore: Nord

3.8
(70)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 506 | Formato: Altri

Isbn-10: 8842915599 | Isbn-13: 9788842915591 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Le sei pietre sacre?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dopo aver ritrovato la punta d'oro massiccio della Piramide di Giza, Jack West crede di potersi godere un meritato riposo in Australia, insieme con Lily, la sua figlia adottiva. Ma un membro del suo team lo contatta e gli rivela che superare le Sette Prove è stato soltanto l'inizio: il mondo, insomma, ha ancora bisogno di loro, perché un'altra catastrofe incombe. Stavolta la sfida consiste nel trovare sei leggendari diamanti - i Pilastri - e incastonarli nelle altrettanto leggendarie Sei Pietre Sacre: soltanto così si potrà contrastare una gigantesca fonte di energia che finirebbe per distruggere completamente l'umanità. Nel breve arco di nove giorni, il gruppo di West dovrà decifrare l'enigma di Stonehenge e violare le camere segrete delle piramidi, sopravvivere a un inseguimento sulle montagne della Cina e sfuggire a una tribù cannibale in Congo.
Ordina per
  • 1

    No ... dai ... non ci posso credere! Indiana Jones ed i magnifici quattro a questi gli fanno un baffo. Sembra di leggere un fumetto di Paperinik o delle tartarughe Ninja. Pensavo di dargli due stelle ...continua

    No ... dai ... non ci posso credere! Indiana Jones ed i magnifici quattro a questi gli fanno un baffo. Sembra di leggere un fumetto di Paperinik o delle tartarughe Ninja. Pensavo di dargli due stelle fino all'ultima pagina, poi il non finale mi ha convinto a concedere una sola stella.

    ha scritto il 

  • 3

    E' il secondo libro di una trilogia e come tale è soggetto alle caratteristiche regole: la storia avanza più lentamente,anche se il ritmo da fiato sul collo resta comunque grazie a tutte le ...continua

    E' il secondo libro di una trilogia e come tale è soggetto alle caratteristiche regole: la storia avanza più lentamente,anche se il ritmo da fiato sul collo resta comunque grazie a tutte le trappole che i protagonisti devono affrontare prima di sparire nei vari abissi. Si intuisce che lo scrittore si è documentato molto bene in archeologia e in astronomia,ma il libro poteva avere sicuramente molte meno pagine. Alla fine Jack,il protagonista è come un gatto che ha sette vite...

    ha scritto il 

  • 4

    4 stelline e ½

    Eccoci qui in un nuovo viaggio in compagnia di Jack West Jr. Questa volta ci porterà in giro per tutto il mondo, disinnescando antichissime trappole, cercando di scongiurare la fine del mondo. Con ...continua

    Eccoci qui in un nuovo viaggio in compagnia di Jack West Jr. Questa volta ci porterà in giro per tutto il mondo, disinnescando antichissime trappole, cercando di scongiurare la fine del mondo. Con un ritmo incalzante e con descrizioni stupendamente particolareggiate e mai pesanti, Reilly ci porta in un viaggio davvero incredibile, facendoci rimanere con il fiato sospeso fino all'ultima parola. Descrizioni fantastiche e dettagliate si alternano con momenti di pura e stupenda azione, proponendoci rompicapi davvero incredibili che hanno soluzioni altrettanto incredibili e veramente di facile comprensione. La trama è complessa, anche se si snoda quasi con facilità tra le righe delle pagine, lasciandoci stupiti della facilità con cui riesce a manovrare ogni singolo evento, facendo risultare di una semplicità davvero sconcertante. Tra i tre libri, è quello che mi ha tenuto con il fiato sospeso fino all'ultimo, complice anche il finale aperto, che altro non fa che farci bramare di leggere immediatamente il terzo e ultimo libro, pregando che sia già uscito (per nostra fortuna lo è da tempo), così da poterci immergere praticamente subito, nelle nuove avventure. I colpi di scena non mancano, ma ci sono anche quei momenti dolci e gentili che mi hanno fatto amare moltissimo il personaggio di Jack West e, sinceramente, se esistesse, lo vorrei come vicino di casa, ma non per il fatto che viene descritto come un bell'uomo, ma perché potrei vivere con lui le sue fantastiche avventure (anche se non sono così in forma e non ne so niente di vecchi trucchi egiziani, giapponesi o quant'altro!). Ancora una volta lo consiglio a chi ha voglia di avventura e di divorare, letteralmente, il libro!

    ha scritto il 

  • 2

    Reilly mi ha dato l'impressione di ispirarsi un tantino a MacGyver: c'è sempre l'accessorio giusto al momento giusto, che si tratti di ali ultraleggere o armi di qualunque tipo. Per non parlare ...continua

    Reilly mi ha dato l'impressione di ispirarsi un tantino a MacGyver: c'è sempre l'accessorio giusto al momento giusto, che si tratti di ali ultraleggere o armi di qualunque tipo. Per non parlare dell'intuizione geniale proprio quando serve, inseguimenti rocamboleschi ai quali si scampa per un pelo e - ovviamente - una cultura "tuttologa" davvero eccessiva.

    Va bene una, passi due, ma poi diventa davvero stancante e monotono. E detto tra noi, quanto sono terribili i puntini di sospensione e le parole in corsivo? Sembra quasi che il nostro caro Matthew reputi il lettore poco intelligente ed incapace di interpretare il suo stile narrativo.

    In lettura anche il volume successivo, ma solo per poter dibattere con mio fratello che, al contrario di me, trova questo autore interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Di questo autore avevo già letto "le sette prove" che mi era piaciuto. Stessa squadra e stessi personaggi (che mi piacciono molto, ognuno con la propria caratteristica), almeno quelli sopravvissuti ...continua

    Di questo autore avevo già letto "le sette prove" che mi era piaciuto. Stessa squadra e stessi personaggi (che mi piacciono molto, ognuno con la propria caratteristica), almeno quelli sopravvissuti più qualche altro (tipo il padre del cacciatore - vade retro....) e in un certo qual modo continuo della storia. Molto carino per il genere - tutto azione e avventura dove ci si salva sempre all'ultimo secondo - questa volta per salvare il mondo devono trovare sei pietre sacre e inserirle in giorni precisi in posti segreti che man mano vengono scoperti. Ci sono inseguimenti, rapimenti, uccisioni ecc. Insomma non manca nulla, a parte il finale :o)) - si perchè il libro è solo la prima parte; la seconda deve ancora uscire in italia.

    ha scritto il 

  • 0

    Solo a me sembra assurdo? Trappole mimetizzate nel terreno, lastre a pelo d'acqua che permettono di guadare un fiume, dune buggy scaraventate da un aereo - in volo - su un altro aereo, come ...continua

    Solo a me sembra assurdo? Trappole mimetizzate nel terreno, lastre a pelo d'acqua che permettono di guadare un fiume, dune buggy scaraventate da un aereo - in volo - su un altro aereo, come proiettili... e dialoghi stile "americanata"... senza contare i numerosissimi riferimenti "all'altra avventura" dell'intrigante protagonista. "Altra avventura" che non ho letto e che quindi dà un po' fastidio sentirsi ripetere in continuazione.

    Mi sa che alla fine cercherò di recuperare e leggere il prequel prima di riprendere in mano questo.

    ha scritto il 

  • 5

    Uffaaa!!! Voglio sapere come va a finire!!! Ora chissà quanto dovrò aspettare prima di poter leggere il seguito :( Ma data la mia curiosità potrei anche fare la follia di prendermelo in lingua ...continua

    Uffaaa!!! Voglio sapere come va a finire!!! Ora chissà quanto dovrò aspettare prima di poter leggere il seguito :( Ma data la mia curiosità potrei anche fare la follia di prendermelo in lingua originale (se la traduzione italiana del terzo capitolo non dovesse uscire a breve), giusto per placare la mia curiosità ;) Comunque sia l'ho trovato un gran bel libro, ricco di colpi di scena mai scontati. Appassionante e coinvolgente come un buon libro di avventura deve essere. Dato che avevo già apprezzato il precedente libro di questo autore (Le sette prove) era scontato che avrei amato anche questo suo romanzo. Ma ora bramo ardentemente sapere come va a finire la storia!!!

    ha scritto il 

  • 4

    Secondo libro che leggo di Reilly (il primo 'Le sette prove'). Non ci sono vie di mezzo per giudicare i libri di questo autore: se amate azioni inverosimili alla James Bond, archeologia alternativa, ...continua

    Secondo libro che leggo di Reilly (il primo 'Le sette prove'). Non ci sono vie di mezzo per giudicare i libri di questo autore: se amate azioni inverosimili alla James Bond, archeologia alternativa, enigmi da risolvere, personaggi e dialoghi stile fumetto, ritmo serrato amerete questo libro altrimenti non avvicinatevi neanche alla copertina. A me piace tutto questo quindi ho trovato il libro molto godibile e l'ho finito in pochissimi giorni nonstante la sua mole (più di una volta ho rischiato di perdere la mia fermata della metro mentre leggevo!)

    ha scritto il