Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le sette figlie di Eva

Le comuni origini genetiche dell'umanità

Di

Editore: Mondadori

4.0
(37)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 328 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804506822 | Isbn-13: 9788804506829 | Data di pubblicazione: 

Genere: Medicine , Non-fiction , Science & Nature

Ti piace Le sette figlie di Eva?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Chi sono Ursula, Xenia, Tara, Helena, Katrine, Velda e Jasmine e perchépossono aiutarci a ricostruire la storia del mondo e dell'uomo attraverso lagenetica? Le sette figlie di Eva sono le donne da cui discendono i sette clanche hanno popolato i continenti europeo e americano e da cui discenderebbe difatto l'attuale popolazione indigena di quegli stessi luoghi. La novità deglistudi di Sykes sta nell'individuazione di un metodo per semplificare e rendereriproducibile l'identità e il tasso di variazione del Dna mitocondriale, cioèil Dna ereditato per via materna, e nella conclusione dell'inutilità delladistinzione in diverse razze umane: tutta la specie discende, infatti, da unadelle sette figlie di Eva.
Ordina per
  • 4

    Scritto in modo comprensibile e con ironia, racconta il dispiegarsi di studi di genetica delle popolazioni dalla fine degli anno '80 ad oggi, rendendo interessanti anche argomentazioni tutt'altro che ...continua

    Scritto in modo comprensibile e con ironia, racconta il dispiegarsi di studi di genetica delle popolazioni dalla fine degli anno '80 ad oggi, rendendo interessanti anche argomentazioni tutt'altro che semplici. Già dai primi capitoli ho avuto l'impressione di imparare un sacco di cose nuove e di ripassarne piacevolmente altre che avevo a suo tempo studiato.

    La stellina mancante è dovuta soprattutto a due fatti: c'è una parte troppo lunga relativa alla diatriba che si accende attorno al DNA mitocondriale e ai rapporti tesi tra l'autore ed il suoi team da una parte ed altri studiosi con tesi contrapposte, dall'altra. E' una sorta di excusatio non petita in cui come è ovvio l'autore non fa altro che cercare di mettersi in buopna luce, mentre tra gli altri non solo sbagliano, ma alcuni lo fanno anche in mala fede. Tuttavia sono soprattutto gli ultimi capitoli a rappresentare uno stacco troppo forte con la prima metà del libro: da un saggio scientifico si passa ad una possibile ricostruzione della vita di donne che sicuramente sono esistite ma delle cui esistenze non sappiamo nulla di certo. Forse Sykes ha pensato che sarebbe stato troppo noioso leggere solo un resoconto delle condizioni climatiche e cuturali in cui le sue "sette figlie di Eva" hanno vissuto, ed ha pensato di romanzarle un po', operazione peraltro già brillantemente riuscita ad un grande paleontologo come Kurtén, ma - almeno per quanto mi riguarda - non c'è riuscito altrattanto bene.

    Resta comunque una lettura molto interessante ed istruttiva, e a seconda dei gusti si può privilegiare la parte finale, che lascia un po' più di spazio all'immaginazione, o quella iniziale, più strettamente scientifica ma che rende anche molto bene l'avventura della scoperta scientifica.

    ha scritto il 

  • 5

    L’autore del libro è un docente di genetica umana all’università di Oxford che ha compiuto in prima persona le ricerche sul DNA mitocondriale (che si tramanda attraverso le generazioni per ...continua

    L’autore del libro è un docente di genetica umana all’università di Oxford che ha compiuto in prima persona le ricerche sul DNA mitocondriale (che si tramanda attraverso le generazioni per linea materna) ed ha compilato l‘albero genealogico più completo della specie umana, contribuendo in modo significativo al dibattito sulle origini degli europei e fornendo una esauriente e convincente spiegazione. Il libro si legge facilmente e ci fornisce in modo chiaro e comprensibile il resoconto di diversi studi compiuti da Bryan Sykes. Penso che tutto il libro sia molto interessante ma in particolare ho trovato davvero avvincenti il capitolo riguardante la famiglia Romanov, quello sulle origini dei polinesiani e quello riguardante il continente europeo. Concordo con chi critica la parte riguardante le vite delle nostre 7 più recenti antenate comuni, in effetti è un po’ troppo romanzata ma ha comunque il pregio di illustrarci il contesto in cui queste donne sono vissute e di farci riflettere su quanto fosse diversa la vita degli esseri umani migliaia di anni fa . Un libro che fa venire voglia di fare un esame del proprio DNA mitocondriale e di mettere al mondo dei figli, anzi delle figlie!

    ha scritto il 

  • 4

    Libro molto piacevole e di facile lettura. Autore e protagonista coincidono in questo racconto che ha portato alla scoperta e divulgazione di nuovi metodi scientifici per identificare i tratti comuni ...continua

    Libro molto piacevole e di facile lettura. Autore e protagonista coincidono in questo racconto che ha portato alla scoperta e divulgazione di nuovi metodi scientifici per identificare i tratti comuni di tutti gli esseri umani, fino a poter risalire all'origine ed agli spostamenti delle prime donne antenate comuni di tutti gli europei. Peccato per gli ultimi capitoli che "stonano" con lo stampo scientifico del resto del libro.

    ha scritto il 

  • 4

    Continuando gli studi di Cavalli Sforza si possono ipotizzare sette diverse radici femminili degli europei risalendo le generazioni con le analisi del DNA mitocondriale. Libro poco impegnativo, di ...continua

    Continuando gli studi di Cavalli Sforza si possono ipotizzare sette diverse radici femminili degli europei risalendo le generazioni con le analisi del DNA mitocondriale. Libro poco impegnativo, di facile lettura.

    ha scritto il 

  • 4

    Partendo dal confronto di campioni attuali di sequenze del DNA mitocondriale (che si trasmette solo per linea femminile) la ricostruzione romanzata della storia delle sette antenate di tutta ...continua

    Partendo dal confronto di campioni attuali di sequenze del DNA mitocondriale (che si trasmette solo per linea femminile) la ricostruzione romanzata della storia delle sette antenate di tutta l'umanità. Avvincente.

    ha scritto il 

  • 4

    Davvero sorprendente. Molto chiaro e comprensibile.
    L'unica pecca la parte molto "narrativa" sulle singole "figlie di eva": molto contrasta con il rigore a la linearita' del resto del ...continua

    Davvero sorprendente. Molto chiaro e comprensibile.
    L'unica pecca la parte molto "narrativa" sulle singole "figlie di eva": molto contrasta con il rigore a la linearita' del resto del libro.

    Complessivamente una lattura consigliata.

    ha scritto il