Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le strade della violenza

Malviventi e bande di camorra a Napoli

Di

Editore: L'Ancora del Mediterraneo

4.3
(11)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 888325161X | Isbn-13: 9788883251610 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Genere: Crime

Ti piace Le strade della violenza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il libro segue la storia della camorra nelle sue tappe fondamentali: dalle origini ai lazzaroni ai guappi, dal processo Cuocolo agli anni Cinquanta di Pupetta Maresca e Pascalone 'e Nola. Ma l'attenzione di Sales si concentra soprattutto sul periodo che dagli anni Ottanta arriva a oggi, cioè da quando, con il terremoto del 1980, e il massiccio stanziamento di risorse che ne deriva, la camorra riesce ad accumulare capitali impensabili, acquisendo un potere economico enorme. Proprio in quegli anni, inoltre, la Campania diventa la centrale del contrabbando nazionale e internazionale. Si apre così il periodo della camorra-impresa e della camorra-massa.
Ordina per
  • 5

    Capolavoro assoluto tra analisi storica e sociologica, ma anche con un qualcosa in più, da chi i fatti li analizza dal di dentro. Uno dei libri più belli mai letti su Napoli, città affascinante e ...continua

    Capolavoro assoluto tra analisi storica e sociologica, ma anche con un qualcosa in più, da chi i fatti li analizza dal di dentro. Uno dei libri più belli mai letti su Napoli, città affascinante e misteriosa, problematica e fagocitante...Che non lascia scampo, nel bene e nel male. A partire dalla sua plebe, elemento caratterizzante e mortifero, unicum occidentale e forse mondiale, eterno nodo irrisolto nel rapporto con una borghesia partenopea mai veramente nata. Da introdurre nelle scuole; ed infatti così è stato.

    ha scritto il