Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Le straordinarie avventure di Penthotal

By Andrea Pazienza

(181)

| Hardcover | 9788817811156

Like Le straordinarie avventure di Penthotal ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

40 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Paz!

    Libro difficile, non proprio il mio genere.
    Ma merita la lettura, Pazienza ha cambiato e non poco il fumetto italiano.
    Per capirlo a fondo andrebbe contestualizzato con il luogo e il periodo storico.
    Uno dei pochi libri che riesce a trasmettermi un ...(continue)

    Libro difficile, non proprio il mio genere.
    Ma merita la lettura, Pazienza ha cambiato e non poco il fumetto italiano.
    Per capirlo a fondo andrebbe contestualizzato con il luogo e il periodo storico.
    Uno dei pochi libri che riesce a trasmettermi un senso di ansia e angoscia costante!

    Is this helpful?

    Somaro Mannaro said on Sep 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non so bene perché ma Pazienza non mi ispirava per niente, e arrivare a fine lettura pensando di aver avuto ragione non mi soddisfa neanche un po’. Adesso come adesso io direi di avere tranquillamente chiuso con questo autore. Senza astio, ma anche s ...(continue)

    Non so bene perché ma Pazienza non mi ispirava per niente, e arrivare a fine lettura pensando di aver avuto ragione non mi soddisfa neanche un po’. Adesso come adesso io direi di avere tranquillamente chiuso con questo autore. Senza astio, ma anche senza rimpianti. Non fa per me, è un genere forse troppo cervellotico per i miei gusti, senza una storia a far da collante tra le varie pagine, senza un filo conduttore a dare un senso a tutto. Qualche tavola che ho trovato gradevole c’era, ma nel complesso solo tanta noia.

    http://www.naufragio.it/iltempodileggere/16963

    Is this helpful?

    Phoebes said on Apr 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Autoreferenziale e superficiale

    Anarcoide, delirante e totalmente autoreferenziale, questa saga onirica ai limiti della comprensibilità gode di disegni straordinari e variegati, composti in stili diversissimi tra loro (anche se a volte citativi, vedi le tavole volutamente "à la Moe ...(continue)

    Anarcoide, delirante e totalmente autoreferenziale, questa saga onirica ai limiti della comprensibilità gode di disegni straordinari e variegati, composti in stili diversissimi tra loro (anche se a volte citativi, vedi le tavole volutamente "à la Moebius"), che dimostrano il grandissimo talento di Pazienza già alle prime armi. Però la presunzione dell'autore lo induce a dichiarare apertamente che "in ognuna di queste tavole vi sono indicazioni sufficienti a fabbricare un paio di storie": peccato che non ne sviluppi neanche una, ma preferisca attorcigliarsi al proprio ombelico usando come sottofondo un '77 che non riesce mai ad emergere in maniera significativa, ma finisce invece a sembrare la macchietta di se stesso. Presunzione condivisa con molti altri disegnatori della sua epoca, convinti che il disegno bastasse a se stesso e che non vi fosse alcun bisogno di una sceneggiatura. Le conseguenze di questo atteggiamento si vedono, purtroppo, ancora oggi.

    Is this helpful?

    Imagus Comics 2010-2014 said on Jan 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Le straordinarie avventure di Pentothal (1977)

    Troppo onirico, che è un modo elegante di dire che ha una trama buttata un po' a caso, con riferimenti a persone e fatti che io non sono in grado di cogliere

    E mi domando cosa cerco
    (cosa cerco?)
    e mi domando cosa vuoi p.23

    Dove vorrei essere davve ...(continue)

    Troppo onirico, che è un modo elegante di dire che ha una trama buttata un po' a caso, con riferimenti a persone e fatti che io non sono in grado di cogliere

    E mi domando cosa cerco
    (cosa cerco?)
    e mi domando cosa vuoi p.23

    Dove vorrei essere davvero non so... ho paura piuttosto di sapere dove 'dovrei' essere... è un po' un discorso di merda p.84

    Is this helpful?

    Yuugure said on Sep 18, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La perdita dell'innocenza.
    Strabiliante manifestazione di genio purissimo e abilità tecnica.
    dolore e furore.

    Is this helpful?

    Maudrup said on Mar 9, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Marzo, Bologna, Giovinezza.

    Io, a quel tempo,
    stavo ancora aspettando Godot
    cioé aspettavo la morte
    per poter dire: rinascerò,
    fatto diverso,
    collegato d'amore alle masse,
    più cultura, più lotta di classe,
    ma Godot non è mai arrivato
    .

    Is this helpful?

    Il Cane Divino said on Mar 7, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (181)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 136 Pages
  • ISBN-10: 8817811157
  • ISBN-13: 9788817811156
  • Publisher: Rizzoli Milano Libri
  • Publish date: 1989-04-01
  • Also available as: Paperback
Improve_data of this book