Con la saga "Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco", George R.R. Martin si è affermato come uno dei maestri indiscussi del fantasy. Ma la sua multiforme opera si estende ben al di là dei confini dei Sette Regni e ben oltre la grande Barriera di ... Continua
Ha scritto il 18/05/15
La mia prima volta con George R.R. Martin, il grandissimo autore della famosissima serie de “il trono di spade”.Ho deciso, come primo approccio con l’autore, di scegliere una lettura più “leggera” rispetto alla mole della sua saga…non ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 21/11/14
Pesca nel mucchio che tutto fa brodo, grazie Mondadori!
Più che "Le torri di cenere", questo volume avrebbe dovuto intitolarsi "Racconti di G.R.R. Martin pescati nel mucchio senza alcuna logica".I racconti selezionati, infatti, sono tratti da "Dreamsongs": "A RRetrospective", antologia che contiene ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 14/11/14
8.5/10
Bellissimo. Una raccolta di racconti di fantascienza che ho comprato solo per l'autore. Per anni non l'ho mai letto perché non mi ispirava, perché la fantascienza se non é scritta benissimo non mi piace e soprattutto perché a me, in genere, i ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 05/08/14
Racconti messi insieme un po' a caso per stile e contenuti, credo che qualcuno mi sia piaciuto meno di altri proprio per questo motivo. Gusti personali e antologie variegate non vanno sempre d'accordo ma ho gradito un buon 80% del libro. Libro ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 24/06/14
SPOILER ALERT
I sette regni... galattici
Il Martin fantascientifico è all'altezza del Martin Westerosiano. Trattasi di raccolta di racconti degli anni '70 apparentemente slegati tra loro, in realtà ambientati tutti nello stesso universo, con lo stesso grado di tecnologia e la stessa ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 23, 2012, 05:37
Laurie Blackburn era sulla mia stessa nave. Ho mangiato con lei dopo il lancio e abbiamo trascorso la serata a discorrere, sorseggiando vino. Non sarà stata una conversazione allegra, però era umana. Entrambi avevamo bisogno di qualcuno, e ci ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 23, 2012, 05:36
Secoli fa c'era un poeta chiamato Matthew Ar- nold, che scrisse di una piana oscura. La poesia è in uno dei vecchi lin- guaggi, ma vale la pena leggerla. Mostra... la paura, credo. Qualcosa di fondamentale nell'uomo, quel timore di essere da soli ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 23, 2012, 05:35
Quella notte sognai. Fu un bel sogno, credo, ma svanì con l'arrivo del giorno, lasciandomi vuoto e con la sensazione di essere stato ingannato.
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 01, 2008, 11:49
- L'uomo deve conoscere.
- Ma è l'unico bisogno che ha? Non lo credo. Penso che abbia bisogno anche di mistero, di poesia, di avventura. Penso che occorrano domande senza risposta, che facciano riflettere e stupire.
Pag. 77
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 01, 2008, 11:45
La solitudine del secondo tipo, la puoi sperimentare in qualunque luogo sulla Terra. E' la solitudine delle persone chiuse in se stesse, di chi ha detto così tante volte la cosa sbagliata che non ha più il coraggio di parlare. La solitudine dovuta ... Continua...
Pag. 45
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi