Un padre e un figlio. La storia di un incontro che li cambierà per sempre. Un commovente romanzo di scoperte e formazione. Antonio è un liceale solitario e risentito, suo padre un matematico dal passato brillante; i rapporti fra i due non sono mai ...Continua
Ha scritto il 17/11/17
"Poi mi accorgevo che c'era anche mio padre, nel sogno. Mi stava in disparte, non diceva niente e mi faceva una strana, inspiegabile tenerezza,"
Di ogni libro di Carofiglio mi viene da dire che è il migliore, o almeno questo mi è capitato nella maggioranza dei casi. Siccome poi la produzione di GC è alquanto variegata, spaziando dal poliziesco al sociale e addentrandosi a tratti anche nel ...Continua
Ha scritto il 08/11/17
1. Carofilglio, le tre del mattino, 7/8Un romanzo breve che si legge in un soffio, e averlo letto nel cuore della notte mi ha fatto assaporare meglio quell'atmosfera ovattata, i sensi confusi e i pensieri liberi, quella confusione e quella euforia ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 07/11/17
Così cercammo
"Così cercammo di imparare a perderci. In breve ci colse una leggera febbre dell'anima: pensavamo in modo diverso, vedevamo cose - dentro e fuori di noi - di cui altrimenti non ci saremmo mai accorti."Un viaggio nello spazio ma anche nelle ...Continua
Ha scritto il 05/11/17
Bello. Semplice con espressione di valori reali, fa pensare......'Se la gente crede che la matematica non sia semplice, è soltanto perchè non si rende conto di quanto sia complicata la vita'.....
  • 1 mi piace
Ha scritto il 04/11/17
"Nella vera notte dell'anima sono sempre le tre del mattino" (Francis Scott Fitzgerald, L'età del jazz)
Una strana ed anomala forma di epilessia colpisce il quasi diciottenne Antonio in conseguenza della quale egli deve sottoporsi ad una pesante cura farmacologica che gli altera la vita gettandolo in uno stato di prostrazione . Non accettando una ...Continua
  • 5 mi piace

Ha scritto il Nov 04, 2017, 15:48
Forse lasciare un oggetto al quale si tiene in un posto da cui non si vorrebbe andare via, è un modo per rimanere legati a quel posto. Per sperare di tornarci.
Ha scritto il Oct 25, 2017, 10:32
Ci sono occasioni in cui occorre parlare e non bisogna dare nulla per scontato. Poi ci sono occasioni in cui, invece, devi rimanere in silenzio perché nell’ aria c’è qualcosa d’impalpabile e prezioso, è le tue parole potrebbero disperderlo ...Continua
Pag. 159
Ha scritto il Oct 25, 2017, 10:16
Bisogna dilapidare la gioia, è l’unico modo per non sprecarla. Tanto dopo sparisce lo stesso.
Pag. 154
Ha scritto il Oct 25, 2017, 09:23
“ C’è un tempo è un luogo giusto perché qualsiasi cosa abbia principio e fine”
Pag. 133
Ha scritto il Oct 24, 2017, 21:50
Tante volte non ci rendiamo conto che le cose che facciamo per la prima volta sono punti di non ritorno. Nel bene e soprattutto nel male. Se sono sbagliate, nessuno c’è le restituirà mai più.
Pag. 112

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi