Le tre stimmate di Palmer Eldritch

Voto medio di 1.579
| 181 contributi totali di cui 176 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Scritto nel 1964 e pubblicato nel 1965 dalla newyorkese Doubleday, Le tre stimmate di Palmer Eldritch è stato osannato come un grande romanzo psichedelico, una navigazione allucinata in un mondo surreale creato dalla droga e dominato ... Continua
Ha scritto il 20/03/17
Conturbante
Il libro ricalca in pieno il classico stile dell'autore, almeno per quanto ho letto finora di lui: fantascienza con storia godibile e facilmente seguibile per circa metà/tre quarti della storia, per poi passare a metafisica, religione, ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 07/03/17
fondamentale
A volte, raramente, capita di cominciare un romanzo pensando che sia un buon libro e invece ci si trova per le mani un capolavoro totale. È il caso delle "Tre stimmate di Palmer Eldritch" di Philip Dick, in cui un mondo distopico, in una terra ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 16/02/17
leggi ciò che ne penso: http://m.avlink.it/O3cCAA__
Ha scritto il 28/09/16
Cosa rende così importante questo romanzo? Il fatto che sia una delle più grandi riflessioni che un autore di fantascienza abbia mai fatto sulla religione. La mia recensione sul mio blog al link ..." Continua...
Ha scritto il 15/09/16
Che dire se non che ne avrei voluto leggere altre 200 pagine e 200 altre ancora e poi di nuovo ancora e ancora senza soluzione di continuità, consapevole però che la risposta alle inquietanti domande che rimbalzano nella mente dei protagonisti del ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 3 commenti

Ha scritto il Jul 19, 2012, 13:17
«Quel Can-D» fece Leo «è roba forte, e non mi meraviglio che sia stato messo al bando. È come la religione; il Can-D è la religione dei coloni.»
Pag. 43
Ha scritto il Mar 26, 2011, 14:49
Giorni? Mesi? La cognizione del tempo è soggettiva, perciò vedremo quanto le sembrerà lungo. Non è d'accordo?
Pag. 143
Ha scritto il Mar 26, 2011, 14:48
Insomma, dovete tener presente che dopo tutto siamo fatti solo di polvere. Ammetterete che non è molto se si vuole tirare avanti; e non dovremmo dimenticarcelo. Ma anche tenendo conto di questo, che non è certo un bell'inizio, non è che ce la ... Continua...
Pag. 9
Ha scritto il Mar 26, 2011, 14:48
Non può aiutarci molto. Un po', forse. Ma Lui è lì, con le mani aperte e vuote: capisce, vuole aiutarci. Ci prova, ma... non è così semplice. Non chiedermi perché. Forse neanche lui lo sa. Forse anche lui è perplesso. Malgrado il tempo che ha ... Continua...
Pag. 301

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jul 28, 2017, 18:49
Leo Bulero, Barney, Rony Fugate - Sorry. It was just a temporary slip. I know what you’re referring to; I know what you’re afraid of. But it didn’t mean anything.” He added, “I’ll keep thinking, like you say. I won’t forget again.” ... Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi