Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu

di | Editore: Salani
Voto medio di 1059
| 193 contributi totali di cui 180 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Le avventure del capitano Orso Blu, nato (forse) dalla schiuma di un'onda, in un mondo in cui tutto è possibile, tranne la noia: nel continente di Zamonia,dove l'intelligenza è una malattia contagiosa e le tempeste di sabbia sono quadrate, dove in ... Continua
Ha scritto il 04/09/16
Lessi questo libro tanti anni fa, ne avevo circa dieci/undici, ma lo rileggerei ancora adesso che ne ho venti. È un libro stupendo, originale e anche molto divertente. Per me è geniale, lo consiglio a tutti!
  • Rispondi
Ha scritto il 25/03/16
Un viaggio in un mondo nuovo, ricco di personaggi stravaganti ma simpaticissimi! Questo è uno dei pochi libri che rileggo sempre volentieri! In momenti in cui non ho la testa per 'concentrarmi' su determinate tipologie di libri il capitano orso blu ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 09/02/16
Un'avventura incredibile dietro l'altra, elenchi di nozioni fantasiose e creature improbabili. Davvero piacevole! Mi ha ricordato Ende e Pratchett.
  • Rispondi
Ha scritto il 10/01/16
9/10
http://www.landeincantate.it/le-tredici-vite-e-mezzo-del-capitano-orso-blu-di-walter-moers/
  • Rispondi
Ha scritto il 11/12/15
una grande avventura
Walter Moers non è sempre facile da leggere , ma per gli appassionati si conferma sempre una grande avventura :)
  • Rispondi

Ha scritto il Dec 08, 2015, 11:24
Quando i brutti vizi diventano un'abitudine, bisogna cambiare aria.
Pag. 45
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 18, 2013, 20:54
La vita è un sentiero contorto e a volte bisogna seguire vie traverse.
Pag. 434
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 15, 2013, 20:22
Quando si è giovani si stringe facilmente amicizia e ci si convince che durerà per sempre.
Pag. 63
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 07, 2011, 17:58
La vita è troppo preziosa per abbandonarla nelle mani del destino
Pag. 1
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 07, 2011, 17:57
Ancora non ci credo: un uccello spropositato mi reggeva fra gli artigli ... Mi mollò e io precipitai diritto nella boccaccia urlante della sbafatrix. L'uccello fece un audace volteggio e si piazzò in modo che gli piombassi sulle spalle. Mi ci ... Continua...
Pag. 94
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi