Le ultime parole di Dutch Schultz

Di

Editore: SugarCo

3.6
(26)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 100 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8871983262 | Isbn-13: 9788871983264 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Giulio Saponaro

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace Le ultime parole di Dutch Schultz?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    una sceneggiatura cinematografica di burroughs sulla vita di un gangster anni 30: la precisione con cui vengono previsti dettagli e montaggio fa capire come l'autore ci tenesse alla sua realizzazione, ...continua

    una sceneggiatura cinematografica di burroughs sulla vita di un gangster anni 30: la precisione con cui vengono previsti dettagli e montaggio fa capire come l'autore ci tenesse alla sua realizzazione, e lo stile sembra vicino a quello di registi sperimentali come kenneth anger.
    chissà come sarebbe stato se qualcuno avesse avuto il coraggio di produrlo...

    ha scritto il 

  • 3

    La Trilogia Nova e la Rivoluzione Elettronica

    Rece completa: http://beatblog2.blogspot.it/2014/08/100-anni-di-william-burroughs-pt2-la.html
    --
    [...] Nel 1966 [Burroughs] si sposta a Londra per tentare un ennesimo tentativo di disintossicarsi dall ...continua

    Rece completa: http://beatblog2.blogspot.it/2014/08/100-anni-di-william-burroughs-pt2-la.html
    --
    [...] Nel 1966 [Burroughs] si sposta a Londra per tentare un ennesimo tentativo di disintossicarsi dalla droga. In questo periodo turbolento riesce a sperimentare stili e contenuti diversi, ma i testi risultano sparsi in alcune antologie e un paio di stand-alone. Le Ultime Parole di Dutch Schultz (1970) è una sceneggiatura surreale fatta di scene deliranti in ordine più o meno cronologico. Iniziano con il punto di vista di Schultz, un gangster, in punto di morte, e proseguono con flashback della sua vita. [...]

    ha scritto il