Le vieux qui ne voulait pas fêter son anniversaire

By

Editeur: Presses de la Cité

3.7
(4707)

Language: Français | Number of pages: 454 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) Swedish , Italian , Dutch , Danish , German , Portuguese , Norwegian , Spanish , Catalan , Chi traditional , English , Icelandic

Isbn-10: 2258086442 | Isbn-13: 9782258086449 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Paperback , Hardcover

Category: Fiction & Literature , History , Humor

Aimez-vous Le vieux qui ne voulait pas fêter son anniversaire ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 1

    L'ho letto seguendo il consiglio di amiche che mi hanno detto essere divertente, l'ho trovato troppo lungo e noioso soprattutto nei continui stacchi di ricordi storici del protagonista, forse sarebbe ...continuer

    L'ho letto seguendo il consiglio di amiche che mi hanno detto essere divertente, l'ho trovato troppo lungo e noioso soprattutto nei continui stacchi di ricordi storici del protagonista, forse sarebbe bastata la storia della fuga, non lo consiglio

    dit le 

  • 1

    Divertente?

    Acquistato per simpatia, letto con infinita noia. Le interruzioni date dai flashback sono infinite, la storia è surreale e per niente affascinante. Beato chi lo ha trovato divertente.

    dit le 

  • 5

    Se diverte non va bene?

    E' divertente l'umorismo svedese. Non capisco perchè tanti hanno dato due o tre stelle scrivendo "è divertente ma senza troppe pretese" "si può anche fare a meno di leggerlo"... ma non capisco perchè ...continuer

    E' divertente l'umorismo svedese. Non capisco perchè tanti hanno dato due o tre stelle scrivendo "è divertente ma senza troppe pretese" "si può anche fare a meno di leggerlo"... ma non capisco perchè se un un libro fa ridere non merita un punteggio più alto.. bisogna fare come con i film? Vanno bene solo i drammoni italiani o storie strappalacrime? echeppalle... una volta tanto un libro fa il suo: distrae la mente e ti fa sorridere. Per di più, a me personalmente che sono una capra, mi ha fatto "conoscere" un po' di storia del dopoguerra.

    dit le 

  • 3

    Divertente, ma nulla di imperdibile. Anche se non lo si legge non si perde un'occasione nella vita. A tratti Allan Karlsson e la sua mentalità naif mi hanno ricordato il giardiniere di "Being there" ( ...continuer

    Divertente, ma nulla di imperdibile. Anche se non lo si legge non si perde un'occasione nella vita. A tratti Allan Karlsson e la sua mentalità naif mi hanno ricordato il giardiniere di "Being there" (Oltre il giardino) di Jerzy Kosinski. Repetita juvant.

    dit le 

  • 3

    L'ho letto per curiosità e perché mi è capitato di beccarlo ovunque fra siti, recensioni e classifiche. L'ho terminato perché mi seccava mollarlo, devo dire la verità. L'ultima parte è molto più scorr ...continuer

    L'ho letto per curiosità e perché mi è capitato di beccarlo ovunque fra siti, recensioni e classifiche. L'ho terminato perché mi seccava mollarlo, devo dire la verità. L'ultima parte è molto più scorrevole rispetto alla prima. A tratti tragicomico, non è niente di che. Si potrebbe definire una lettura leggera, ma l'ho trovato leggermente noioso.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    4

    Un libro divertente, surreale, il protagonista ha vissuto avventure eccezionali, conoscendo diversi capi di stato e visitando paesi da un capo all'altro del mondo, una sorta di forrest gump!

    Jonasson ...continuer

    Un libro divertente, surreale, il protagonista ha vissuto avventure eccezionali, conoscendo diversi capi di stato e visitando paesi da un capo all'altro del mondo, una sorta di forrest gump!

    Jonasson le spara talmente grosse che ad Allan, il protagonista, si possono perdonare anche i cadaveri che via via ha seminato sul suo cammino centenario :-)

    dit le 

  • 4

    Divertente

    Libro scorrevole, piacevole divertente. Un buon modo per rilassarsi. Le avventure del protagonista sono davvero improbabili ma al tempo stesso contestualizzate con una certa maestria. Consigliato ...continuer

    Libro scorrevole, piacevole divertente. Un buon modo per rilassarsi. Le avventure del protagonista sono davvero improbabili ma al tempo stesso contestualizzate con una certa maestria. Consigliato

    dit le 

Sorting by
Sorting by