Le vieux qui ne voulait pas fêter son anniversaire

By

Editeur: Presses de la Cité

3.7
(4460)

Language: Français | Number of pages: 454 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) Swedish , Italian , Dutch , Danish , German , Portuguese , Norwegian , Spanish , Catalan , Chi traditional , English , Icelandic

Isbn-10: 2258086442 | Isbn-13: 9782258086449 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Paperback , Hardcover

Category: Fiction & Literature , History , Humor

Aimez-vous Le vieux qui ne voulait pas fêter son anniversaire ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 1

    non un granché, a tratti divertente, rimane comunque poco interessante. Tipico esempio di romanzo spinto da un buon lancio pubblicitario grazie anche ad una copertina e un titolo accattivanti.

    dit le 

  • 4

    bello, molto belllo

    Un umorismo pieno di fantasia, storie di un centenario che ne ha viste più di Carlo in Francia e che ha girato i vari continenti... Bella la trama, fantastico l'intreccio delle storie e dei personaggi ...continuer

    Un umorismo pieno di fantasia, storie di un centenario che ne ha viste più di Carlo in Francia e che ha girato i vari continenti... Bella la trama, fantastico l'intreccio delle storie e dei personaggi.
    Un bel libro da leggere, pieno di umorismo paradossale.

    dit le 

  • 3

    "I cretini che aveva incontrato finora avevano sempre cercato di apparire intelligenti."

    Questo libro racconta la storia di Allan Karlsonn un uomo che alla veneranda età di 100 anni decide di fuggire dalla casa di riposo, da quel momento la sua già strana vita assumerà contorni ancor pìù ...continuer

    Questo libro racconta la storia di Allan Karlsonn un uomo che alla veneranda età di 100 anni decide di fuggire dalla casa di riposo, da quel momento la sua già strana vita assumerà contorni ancor pìù strani grazie anche ad una valigia di cui entrerà in suo possesso, piena di corone svedesi.
    Allan intreccerà la sua vita a quella di Jonas, Benny, Bella, Bosse, Gunner e il commissario Arossons, a quella dell'elefante Sonya e del cane Buster, in un susseguirsi di vicende incredibili e surreali, ma la sua vita non è solo quella da centenario, lui ha vissuto un'esistenza stravagante e grazie alle sue conoscenze sugli ordigni e le cariche esplosive, ha girato il mondo ed ha conosciuto uomini importanti come il dittatore Franco, lo scienziato Eistein, il comunista Stalin, il capo Mao Tse-Tung, i presidenti Truman e De Gaulle, lui pur detestando il potere e le questioni politiche, sarà coinvolto sempre in questioni complicate e delicate, che risolverà con una bottiglia di vodka e con la sua calma serafica.
    "Aveva girato il mondo e di cose ne aveva viste tante, ma una in particolare l'aveva colpito, e cioè che i conflitti più grandi e apparentemente irrisolvibili si basavano sempre sullo stesso presupposto. La soluzione il più delle volte consisteva nello scolarsi insieme una bella bottiglia intorno ai settantacinque gradi e guardare il futuro."
    Un libro a tratti esilarante, con protagonista un personaggio che ricorda il Forrest Gump del famoso film, che ci insegna a vivere con calma e tranquillità, alla giornata, senza porsi problemi e ansie, rasserenandosi con un goccetto e non cercando la vendetta, anche nelle peggiori condizioni e in situazioni complicati si può uscirne in modo semplice e scanzonato, un racconto da leggere perché divertente e non conforme alle solite storie!
    "Immaginò di trovasi di fronte all'ultimo ostacolo e si concentrò a tal punto che il muretto rimpiccolì davanti ai suoi occhi, fin quasi a scomparire."

    dit le 

  • 4

    07-2016

    Sicuramente il testo più interessante letto quest'anno, almeno finora. Ero un pò prevenuto sull'ennesimo nordico e sul titolo\copertina così eclatante, ma in realtà questo è un ottimo libro, scritto c ...continuer

    Sicuramente il testo più interessante letto quest'anno, almeno finora. Ero un pò prevenuto sull'ennesimo nordico e sul titolo\copertina così eclatante, ma in realtà questo è un ottimo libro, scritto con freschezza espositiva, humour e intelligenza. Alla vicenda del centenario che effettivamente salta dalla finestra della casa di riposo e inizia un'avventura molto divertente e frizzante, si affiancano flashback sulla vita del protagonista a contatto con i più grandi eventi e personaggi del 900. Bravo Jonas Jonasson, ora leggerò il suo secondo lavoro per vedere se si conferma.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    1

    Un verdadero ladrillo

    Un verdadrero ladrillo, un tostón infumable. No entiendo como se vendieron tantos ejemplares, de verdad, que no lo entiendo.

    dit le 

  • 3

    3 stelle e mezzo

    Un misto di coincidenze, di fortuna sfacciata e di gentilezza, permettono al personaggio principale di cavarsela nel bel mezzo di incredibili situazioni storiche e non. Alla fine i conti tornano, e il ...continuer

    Un misto di coincidenze, di fortuna sfacciata e di gentilezza, permettono al personaggio principale di cavarsela nel bel mezzo di incredibili situazioni storiche e non. Alla fine i conti tornano, e il libro risulta decisamente godibile, carino, leggero. Mi aspettavo comunque di meglio, la stesura non mi ha convinta fino in fondo.. Però è un buon romanzo d'evasione ;)

    dit le 

  • 3

    Un racconto surreale, scanzonato, divertente. Non siamo di fronte ad un capolavoro o ad un libro imperdibile, ma la lettura è comunque sempre piacevole e divertente. Se avete amato Forrest Gump e vi p ...continuer

    Un racconto surreale, scanzonato, divertente. Non siamo di fronte ad un capolavoro o ad un libro imperdibile, ma la lettura è comunque sempre piacevole e divertente. Se avete amato Forrest Gump e vi piacciono le commedie degli equivoci, questo libro fa sicuramente per voi.

    dit le 

  • 4

    Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

    Le surreali, rocambolesche e irresistibilmente spassose avventure di un delizioso vecchietto, che tutti vorrebbero come nonno, amico, compagno di avventure e di sbronze.
    Un rilettura naif, smaliziata ...continuer

    Le surreali, rocambolesche e irresistibilmente spassose avventure di un delizioso vecchietto, che tutti vorrebbero come nonno, amico, compagno di avventure e di sbronze.
    Un rilettura naif, smaliziata e senza falsi moralismi di alcuni dei fatti chiave dellla storia del Novecento.
    Uno spasso.

    dit le 

Sorting by