Le voci del bosco

Di

Editore: Mondadori

3.8
(703)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 120 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804505311 | Isbn-13: 9788804505310 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Educazione & Insegnamento , Narrativa & Letteratura , Scienza & Natura

Ti piace Le voci del bosco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
"Mauro Corona ci prende per mano e ci accompagna in una passeggiata attraverso i suoi boschi. Dalle pagine di questo piccolo libro, e dai disegni dell'autore che le arricchiscono, impareremo così che ogni albero, come noi, ha una struttura fisica, un carattere, una spiccata inclinazione. Accadrà che ci riconosceremo nell'elegante betulla, nel generoso cirmolo o nella tenacia dolente dell'ulivo nodoso. E ci capiterà anche di scoprire che ogni legno ha una sua "vocazione", che ogni essenza da il meglio di sé solo in alcune circostanze e per alcuni usi particolari. L'acero, per esempio, che può essere tagliato solo in una certa direzione "perché è un legno bello, elegante, ma di facciata"; oppure il maggiociondolo, utilizzato da secoli per le spine delle botti e i pali delle vigne perché l'alcol, a differenza di ciò che fa con gli uomini, non riesce a distruggerlo. Se, silenziosamente attratti dalla profonda umanità della natura, lasciamo le nostre città, facciamo silenzio, e sotto la guida di Mauro Corona ci addentriamo nel bosco, queste e molte altre saranno le sorprese che incontreremo..."
Ordina per
  • 3

    Noi siamo alberi e gli alberi sono uomini

    Libro dalla narrazione pacata e allo stesso tempo piena di passione, una via di mezzo tra un manuale e una fiaba; Mauro Corona ci parla degli alberi, dei loro caratteri, delle loro forze e delle loro ...continua

    Libro dalla narrazione pacata e allo stesso tempo piena di passione, una via di mezzo tra un manuale e una fiaba; Mauro Corona ci parla degli alberi, dei loro caratteri, delle loro forze e delle loro paure.

    "... mi chiedeva di tenere le mani attorno alla corteccia quando la incideva per fare gli innesti. Era convinto, e lo sono anch'io, che in quel momento l'albero provava paura, tremava e veniva assalito dalla febbre. Le mie mani strette a lui servivano a rassicurarlo, proteggerlo, aiutarlo a sopportare il dolore che il taglio gli procurava."

    ha scritto il 

  • 0

    Da un paio d'anni combatto contro la difficoltà a ritrovare il piacere impareggiabile della lettura.
    Leggo pochissimo, abbandono libri appena iniziati, non sento il piacere e la spinta di un tempo.
    L' ...continua

    Da un paio d'anni combatto contro la difficoltà a ritrovare il piacere impareggiabile della lettura.
    Leggo pochissimo, abbandono libri appena iniziati, non sento il piacere e la spinta di un tempo.
    L'esperienza con questo piccolo testo di Corona è una tra le più belle della mia vita perchè io questo libro non l'ho letto: l'ho ascoltato.
    L'ha letto ad alta voce per me il mio compagno, uomo di sensibilità rara e delicata, amante della natura, degli alberi, del mare, del vento, della musica e della parola. Sono una donna fortunata.

    ha scritto il 

  • 3

    Sono un po' tutti uguali, i libri di Corona.

    Secondo e ultimo libro di Corona. Carino e intelligente, con dei paragoni tra alberi e uomini interessanti e anche di una certa profondità, ma un po' ripetitivo, poco incisivo. In alcuni momenti mi se ...continua

    Secondo e ultimo libro di Corona. Carino e intelligente, con dei paragoni tra alberi e uomini interessanti e anche di una certa profondità, ma un po' ripetitivo, poco incisivo. In alcuni momenti mi sembrava di aver già letto qualcosa nel suo "Il volo della martora", in altre mi sono leggermente annoiata. Scorre, ma si fissa poco. A Corona, che senza dubbio ha il suo spessore, manca comunque il respiro del grande autore e la sua sincerità e spontaneità che bene colmano la sua formazione frammentaria e originale come la sua personalità, sono gradevoli ma alla lunga non durano.

    ha scritto il 

  • 2

    Paragonare le diverse tipologie umane ai vari tipi di alberi può essere un giochino interessante e divertente per una decina di pagine. Poi è ripetitivo e non aggiunge nient'altro al testo

    ha scritto il 

  • 3

    Ho letto libri migliori di questo autore da me tanto amato. L'idea dietro questo libro (palese nel titolo) è molto bella. E chi meglio di Corona potrebbe riuscire a dar voce all'anima della natura? Ed ...continua

    Ho letto libri migliori di questo autore da me tanto amato. L'idea dietro questo libro (palese nel titolo) è molto bella. E chi meglio di Corona potrebbe riuscire a dar voce all'anima della natura? Ed è proprio questo il punto: mi aspettavo molto meglio. Il libro è carino, semplice e scorrevole. Però l'ho trovato un po' troppo "infantile", superficiale. Mi aspettavo qualcosa che andasse molto più in profondità, invece si resta su un piano generico, è tutto un po' fumoso. Forse mi aspettavo troppo e sono rimasta delusa.

    ha scritto il 

  • 5

    Un uomo che ha una profonda conoscenza e amore e rispetto per la natura... e ci racconta degli alberi, come se fossero esseri umani, ognuno col suo carattere e la sua personalità.

    ha scritto il 

Ordina per