Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le zanzare sono tutte puttane. E altri sfoghi contro i piccoli tormenti quotidiani

Di

3.2
(49)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 150 | Formato: Altri

Isbn-10: 880461109X | Isbn-13: 9788804611097 | Data di pubblicazione: 

Genere: Humor

Ti piace Le zanzare sono tutte puttane. E altri sfoghi contro i piccoli tormenti quotidiani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    a metà

    Libro a metà tra:

    "oddio oddio mi sento male, ora scoppio dal ridere"
    e
    "sì vabbè ma per la carta di sti riempitivi ci tagliano gli alberi".

    E poi ormai ho il mio spacciatore di risate che mi ha ab ...continua

    Libro a metà tra:

    "oddio oddio mi sento male, ora scoppio dal ridere"
    e
    "sì vabbè ma per la carta di sti riempitivi ci tagliano gli alberi".

    E poi ormai ho il mio spacciatore di risate che mi ha abituato a vette altissime di.
    E che dovrebbe iniziare a.
    Vabbè, non buttiamola sempre sul personale.
    Meglio se.

    ha scritto il 

  • 0

    Mi aspettavo un libro arguto,sarcastico e un po' cinico sulla quotidianità, da titolo e sottotitolo sembrava prometter bene...e invece no. Non fa ridere, non fa sorridere e non fa pensare.
    Se, leggend ...continua

    Mi aspettavo un libro arguto,sarcastico e un po' cinico sulla quotidianità, da titolo e sottotitolo sembrava prometter bene...e invece no. Non fa ridere, non fa sorridere e non fa pensare.
    Se, leggendo un libro, ti vien da pensare "avrei potuto scriverlo io", qualcosa proprio non va.

    ha scritto il 

  • 3

    Dal titolo già si capisce tutto

    Se la prende scherzosamente con la zanzare, l'iban, i maya e i sexyshop facendocene vedere l'assurdità.
    Tanti capitolo/sketch in cui dopo una breve descrizione si passa ad accostamenti iperbolici per ...continua

    Se la prende scherzosamente con la zanzare, l'iban, i maya e i sexyshop facendocene vedere l'assurdità.
    Tanti capitolo/sketch in cui dopo una breve descrizione si passa ad accostamenti iperbolici per evidenziare certe assurdità.

    ha scritto il 

  • 3

    Se piace il genere Littizzetto...

    ...fa trascorrere un'ora lieve.
    Alcune pagine sono anche irresistibili e conducono a piacevoli sghignazzi senza freno, diciamolo: ma non è che tutto il libro raggiunga particolari vertici di ilarità.
    ...continua

    ...fa trascorrere un'ora lieve.
    Alcune pagine sono anche irresistibili e conducono a piacevoli sghignazzi senza freno, diciamolo: ma non è che tutto il libro raggiunga particolari vertici di ilarità.
    Grazioso, insomma.
    Dopo un paio d'ore che l'hai posato non ti resta nulla... ma questo può anche essere considerato un pregio:-)

    ha scritto il 

  • 3

    Ci sono dei pezzi di questo libro davvero esilaranti! L'ho trovato brillante e, come lettura cuscinetto tra un libro e l'altro, è perfetto!
    Non è uno di quelli da avere a tutti i costi nella propria l ...continua

    Ci sono dei pezzi di questo libro davvero esilaranti! L'ho trovato brillante e, come lettura cuscinetto tra un libro e l'altro, è perfetto!
    Non è uno di quelli da avere a tutti i costi nella propria libreria, ma se ve lo prestano, leggetelo. Meglio ancora leggerlo in gruppo... Da schiantare!

    ha scritto il 

  • 2

    Insomma, qualche risatina-ina te la fa fare.
    Troppo lunghi gli elenchi di fantasia. Meglio quando si attiene alla quotidianità e alle comuni esperienze.
    Comunque concordo sul titolo. ...continua

    Insomma, qualche risatina-ina te la fa fare.
    Troppo lunghi gli elenchi di fantasia. Meglio quando si attiene alla quotidianità e alle comuni esperienze.
    Comunque concordo sul titolo.

    ha scritto il 

  • 4

    Le risate te le fai

    Beppe lo conosciamo per i monologhi della Litizzetto e per il programma radiofonico, ma qui vedere scritti e a volte ri-scritti alcuni dei monologhi più deliranti e acuti fa davvero piacere.
    Un piccol ...continua

    Beppe lo conosciamo per i monologhi della Litizzetto e per il programma radiofonico, ma qui vedere scritti e a volte ri-scritti alcuni dei monologhi più deliranti e acuti fa davvero piacere.
    Un piccolo vademecum della stoltezza quotidiana, delle idiosincrasie collettive, del savoir vivre prendendo la vita alla leggera anche se un po' incazzati.

    ha scritto il 

  • 4

    CIRCOLO DEI LETTORI 13/06/2011

    Nonostante molti dei temi li avessi già sentiti sviscerare in radio, mi fanno ancora ridere parecchio. Il problema, adesso, è quando scoppi a ridere puntando il dito verso quelli a cui stanno capitand ...continua

    Nonostante molti dei temi li avessi già sentiti sviscerare in radio, mi fanno ancora ridere parecchio. Il problema, adesso, è quando scoppi a ridere puntando il dito verso quelli a cui stanno capitando....Beppe è sempre un maestro nel sottolineare le incongruenze e i paradossi quotidiani parodiandoli fino a rendere ridicola la nostra stizza.
    "Approfitto anche per dire che quasi nessuna delle cose raccontate in questo libro fa ridere,anzi....Ma poi, siccome la vita è bella, ho provato a trasformare sciocchezze vere in sciocchezze esagerate e mi sono divertito..."
    Così fa passare l'ipocondria scatenata da un minuscolo bugiardino, si fa beffe della nostra mania della super-meglio-tecnologia, deride i nostri puntini sulle "i" scacciandoli coi suoi.
    Prima o poi, a chiedere un caffè ci devo provare, soprattutto considerato che non lo bevo....hi hi

    ha scritto il 

  • 3

    un libro di invettive divertenti e va beh...
    però, caro beppetosco, se fai stampare un libro NUOVO, con una copertina NUOVA e un prezzo NUOVO, perché hai ricicciato vari capitoli dal tuo libro precede ...continua

    un libro di invettive divertenti e va beh...
    però, caro beppetosco, se fai stampare un libro NUOVO, con una copertina NUOVA e un prezzo NUOVO, perché hai ricicciato vari capitoli dal tuo libro precedente? è una vendetta per il fatto che "E' finita la benzina" l'avremo comprato in quattro gatti?
    ma se fai così, il tuo prossimo libro io lo leggo tutto a sbafo, un capitolo per volta, facendo la coda alla cassa del supermercato!

    ha scritto il