Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le zanzare sono tutte puttane. E altri sfoghi contro i piccoli tormenti quotidiani

Di

3.3
(46)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 150 | Formato: Altri

Isbn-10: 880461109X | Isbn-13: 9788804611097 | Data di pubblicazione: 

Genere: Humor

Ti piace Le zanzare sono tutte puttane. E altri sfoghi contro i piccoli tormenti quotidiani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Mi aspettavo un libro arguto,sarcastico e un po' cinico sulla quotidianità, da titolo e sottotitolo sembrava prometter bene...e invece no. Non fa ridere, non fa sorridere e non fa pensare.
    Se, leggendo un libro, ti vien da pensare "avrei potuto scriverlo io", qualcosa proprio non va.

    ha scritto il 

  • 3

    Dal titolo già si capisce tutto

    Se la prende scherzosamente con la zanzare, l'iban, i maya e i sexyshop facendocene vedere l'assurdità.
    Tanti capitolo/sketch in cui dopo una breve descrizione si passa ad accostamenti iperbolici per evidenziare certe assurdità.

    ha scritto il 

  • 3

    Se piace il genere Littizzetto...

    ...fa trascorrere un'ora lieve.
    Alcune pagine sono anche irresistibili e conducono a piacevoli sghignazzi senza freno, diciamolo: ma non è che tutto il libro raggiunga particolari vertici di ilarità.
    Grazioso, insomma.
    Dopo un paio d'ore che l'hai posato non ti resta nulla... ma ...continua

    ...fa trascorrere un'ora lieve.
    Alcune pagine sono anche irresistibili e conducono a piacevoli sghignazzi senza freno, diciamolo: ma non è che tutto il libro raggiunga particolari vertici di ilarità.
    Grazioso, insomma.
    Dopo un paio d'ore che l'hai posato non ti resta nulla... ma questo può anche essere considerato un pregio:-)

    ha scritto il 

  • 3

    Ci sono dei pezzi di questo libro davvero esilaranti! L'ho trovato brillante e, come lettura cuscinetto tra un libro e l'altro, è perfetto!
    Non è uno di quelli da avere a tutti i costi nella propria libreria, ma se ve lo prestano, leggetelo. Meglio ancora leggerlo in gruppo... Da schiantare ...continua

    Ci sono dei pezzi di questo libro davvero esilaranti! L'ho trovato brillante e, come lettura cuscinetto tra un libro e l'altro, è perfetto!
    Non è uno di quelli da avere a tutti i costi nella propria libreria, ma se ve lo prestano, leggetelo. Meglio ancora leggerlo in gruppo... Da schiantare!

    ha scritto il 

  • 2

    Insomma, qualche risatina-ina te la fa fare.
    Troppo lunghi gli elenchi di fantasia. Meglio quando si attiene alla quotidianità e alle comuni esperienze.
    Comunque concordo sul titolo.

    ha scritto il 

  • 4

    Le risate te le fai

    Beppe lo conosciamo per i monologhi della Litizzetto e per il programma radiofonico, ma qui vedere scritti e a volte ri-scritti alcuni dei monologhi più deliranti e acuti fa davvero piacere.
    Un piccolo vademecum della stoltezza quotidiana, delle idiosincrasie collettive, del savoir vivre pr ...continua

    Beppe lo conosciamo per i monologhi della Litizzetto e per il programma radiofonico, ma qui vedere scritti e a volte ri-scritti alcuni dei monologhi più deliranti e acuti fa davvero piacere.
    Un piccolo vademecum della stoltezza quotidiana, delle idiosincrasie collettive, del savoir vivre prendendo la vita alla leggera anche se un po' incazzati.

    ha scritto il 

  • 4

    CIRCOLO DEI LETTORI 13/06/2011

    Nonostante molti dei temi li avessi già sentiti sviscerare in radio, mi fanno ancora ridere parecchio. Il problema, adesso, è quando scoppi a ridere puntando il dito verso quelli a cui stanno capitando....Beppe è sempre un maestro nel sottolineare le incongruenze e i paradossi quotidiani parodian ...continua

    Nonostante molti dei temi li avessi già sentiti sviscerare in radio, mi fanno ancora ridere parecchio. Il problema, adesso, è quando scoppi a ridere puntando il dito verso quelli a cui stanno capitando....Beppe è sempre un maestro nel sottolineare le incongruenze e i paradossi quotidiani parodiandoli fino a rendere ridicola la nostra stizza.
    "Approfitto anche per dire che quasi nessuna delle cose raccontate in questo libro fa ridere,anzi....Ma poi, siccome la vita è bella, ho provato a trasformare sciocchezze vere in sciocchezze esagerate e mi sono divertito..."
    Così fa passare l'ipocondria scatenata da un minuscolo bugiardino, si fa beffe della nostra mania della super-meglio-tecnologia, deride i nostri puntini sulle "i" scacciandoli coi suoi.
    Prima o poi, a chiedere un caffè ci devo provare, soprattutto considerato che non lo bevo....hi hi

    ha scritto il 

  • 3

    un libro di invettive divertenti e va beh...
    però, caro beppetosco, se fai stampare un libro NUOVO, con una copertina NUOVA e un prezzo NUOVO, perché hai ricicciato vari capitoli dal tuo libro precedente? è una vendetta per il fatto che "E' finita la benzina" l'avremo comprato in quattro ga ...continua

    un libro di invettive divertenti e va beh...
    però, caro beppetosco, se fai stampare un libro NUOVO, con una copertina NUOVA e un prezzo NUOVO, perché hai ricicciato vari capitoli dal tuo libro precedente? è una vendetta per il fatto che "E' finita la benzina" l'avremo comprato in quattro gatti?
    ma se fai così, il tuo prossimo libro io lo leggo tutto a sbafo, un capitolo per volta, facendo la coda alla cassa del supermercato!

    ha scritto il