Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Legata a un granello di sabbia

Storie e amori, costume e società nelle canzoni italiane dell'estate

Di

Editore: Melampo

3.4
(8)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 181 | Formato: Paperback

Isbn-10: 888953303X | Isbn-13: 9788889533031 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Prefazione: Gianni Mura

Genere: History , Musica

Ti piace Legata a un granello di sabbia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il libro ripercorre la storia e i motivi di un'epoca, per arrivare fino aigiorni nostri attraverso le voci e i ricordi, i sapori e le parole di unrepertorio musicale indimenticato, fatto di successi clamorosi, di canzonimitiche, di tormentoni e slogan che nessuna moda o mutazione ideologica hannointaccato, infranto. Tra saggio e ricostruzione di cronaca, la nascita di ungenere e del grande business che ha generato, con la selezione di oltrecentocinquanta canzoni raccontate e inquadrate nel loro contesto storico, icambiamenti di stile, le testimonianze dei protagonisti che tornano alle lorogesta per spiegare un fenomeno irripetibile e unico sul mercatointernazionale.
Ordina per
  • 3

    La scrittura di Gentile, ripetitivo e non sempre interessante, lascia tiepidi. Il libro si legge senza troppa convinzione, lasciando l'impressione di un'occasione parzialmente persa, che avrebbe avuto bisogno di una penna più lucida, ordinata e brillante. Simpatico l'apparato iconografico. L'ulti ...continua

    La scrittura di Gentile, ripetitivo e non sempre interessante, lascia tiepidi. Il libro si legge senza troppa convinzione, lasciando l'impressione di un'occasione parzialmente persa, che avrebbe avuto bisogno di una penna più lucida, ordinata e brillante. Simpatico l'apparato iconografico. L'ultima parte, con un sintetico dizionario di canzoni estive, va letta con youtube davanti.

    ha scritto il