Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Legge, legislazione e libertà

Critica dell'economia pianificata

By Friedrich A. von Hayek

(36)

| Paperback | 9788842808800

Like Legge, legislazione e libertà ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il volume raccoglie tre scritti di Friedrich August von Hayek, teorico delliberalismo: "Regole e ordine", "Il miraggio della giustizia sociale","L'ordine politico di un popolo libero". L'autore fonda la sua posizione sullapercezione dei limiti della Continue

Il volume raccoglie tre scritti di Friedrich August von Hayek, teorico delliberalismo: "Regole e ordine", "Il miraggio della giustizia sociale","L'ordine politico di un popolo libero". L'autore fonda la sua posizione sullapercezione dei limiti della razionalità umana e sulla frammentarietà delleconoscenze e delle informazioni di cui dispongono gli individui. L'uomo non èpadrone del proprio destino e ogni ordine sociale creato deliberatamente nonpuò che generare inefficienza e oppressione della libertà individuale.Liberale ma non conservatore von Hayek crede nell'ordine spontaneo,esemplificato dal sistema dei prezzi in un mercato libero, e nell'evoluzioneautomatica di nuove regole di condotta.

2 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Pietra miliare

    In questo libro il grande liberale, premio Nobel, non parla (solo) di economia, ma del rapporto tra la legge e la libertà innanzitutto personale. Contiene capitoli fondamentali per capire come la nostra democrazia non sia una "vera" democrazia, sempr ...(continue)

    In questo libro il grande liberale, premio Nobel, non parla (solo) di economia, ma del rapporto tra la legge e la libertà innanzitutto personale. Contiene capitoli fondamentali per capire come la nostra democrazia non sia una "vera" democrazia, sempre in bilico tra sussidi a gruppi specifici di persone che trasformano l'uguaglianza in un tiro alla fune per ottenerne sempre di nuovi e migliori. Solo una citazione per dare l'idea: "La società è semplicemente diventata la nuova divinità presso la quale si protesta e si chiede riparazione se essa non soddisfa le aspettative che ha creato".

    Is this helpful?

    Marco Cobianchi said on Aug 10, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Libro filosofico-politico del premio nobel dell'economia nel 74. Probabilmente in economia è da prendere sul serio, il libro invece
    di economia parla ben poco (nonostante il sottotitolo: contro l'economia pianificata) debordando nel diritto (i g ...(continue)

    Libro filosofico-politico del premio nobel dell'economia nel 74. Probabilmente in economia è da prendere sul serio, il libro invece
    di economia parla ben poco (nonostante il sottotitolo: contro l'economia pianificata) debordando nel diritto (i giudici dovrebbero
    decidere "intuitivamente" facendo diretto riferimento ai valori tradizionali, non c'è bisogno che vengano riconosciuti i diritti umani, specie in campo economico), nella filosofia e nella
    pseudosociologia (bisogna svilupparsi all'interno della tradizione specificamente occidentale, no a contaminazioni). In questi settori fa semplicemente ridere. Non vi enumero le ingenuità, le contraddizioni e le palesi faziosità (le grandi imprese non hanno interesse a
    influenzare i governi, i sindacati invece...), perché faremmo notte, ma vi assicuro che non è una cosa seria.

    Is this helpful?

    Giovanni Caporale said on Dec 1, 2007 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (36)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 592 Pages
  • ISBN-10: 8842808806
  • ISBN-13: 9788842808800
  • Publisher: Il Saggiatore
  • Publish date: 2000-01-01
  • Also available as: Others
Improve_data of this book

Groups with this in collection