Una biografia romanzata che racconta la vita scandalosa e bruciante di unagiovane donna che sogna di diventare scrittrice nel mondo in fiamme degli anniTrenta e Quaranta. Giornalista, fotografa, reporter, viaggiatrice, poetessa,autrice di romanzi e r ...Continua
simona f
Ha scritto il 20/08/15

Letteralmente folgorata da questa figura femminile, dalla sua vita, dal suo coraggio, dalla sua follia, intelligenza, poesia, sensibilità. Fotografa, scrittrice, giornalista (1908-1942).

Emanuela
Ha scritto il 12/10/14
E’ il secondo libro che leggo della Mazzucco e mi ha confermato l’impressione che mi aveva lasciato il primo (La lunga attesa dell’angelo): non mi piace la sua scrittura. Non è una scrittrice per me. E’ prolissa (i suoi libri con cento pagine di meno...Continua
Giannina Alchemilla
Ha scritto il 02/10/14
SPOILER ALERT
Secondo il mio modesto parere lo stile usato dalla Mazzucco per questo romanzo è noioso e non particolarmente adatto a quella che dovrebbe essere una specie di autobiografia. Cosa che invece alla fine non è. Come sempre il lavoro che c'è dietro ad og...Continua
Fragucc
Ha scritto il 28/09/14
Io l'ho trovato estremamente lento, contorto, ripetitivo, incomprensibile, a cominciare dal titolo che sembra parossistico riferito alla vita di una persona definita poi così sola e così infelice. tutti quei flashback e forward non giovano alla fluid...Continua
Fiona
Ha scritto il 05/08/14

Lei così amata.


Giannina Alchemilla
Ha scritto il Oct 02, 2014, 12:05
la droga non può guarirvi, né trasformarvi né liberarvi. Non vi darà nessuna energia e nessuna gioia, non appagherà la vostra fame ma non vi lascerà mangiare, non spegnerà la sete ma non vi lascerà bere, non renderà più accogliente questo paese e non...Continua
Pag. 188
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Oct 02, 2014, 12:03
Le disgrazie degli altri attirano la curiosità degli esseri umani come non riescono né la felicità né la fortuna.
Pag. 229
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Oct 01, 2014, 16:15
Mama segue con interessata sfiducia tutto ciò che faccio. E lo ritiene provvisorio e poco importante.
Pag. 75
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Sep 30, 2014, 14:27
aveva imparato solo che le persone lodano l'audacia e ammirano il coraggio di chi non si mimetizza nella folla, ma scelgono il riserbo, la prudenza, la cautela.
Pag. 27
SradicatAnonima...
Ha scritto il Aug 17, 2011, 20:45
Ma so anch'io che le belle immagini e la sincerità non bastano a fare un libro, e che i libri hanno bisogno del pensiero, delle idee, dei personaggi, della società...
Pag. 370

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi