Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Leijapoika

By Khaled Hosseini

(1)

| Others | 9789511226222

Like Leijapoika ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

3070 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Para mi, el principal problema que tiene esta novela es la inverosimilitud de los personajes. Quizás sea por que no estoy familiarizada con la cultura, pero me resultaron extraños e incluso forzados en ciertos momentos. Por otra parte esperaba que el ...(continue)

    Para mi, el principal problema que tiene esta novela es la inverosimilitud de los personajes. Quizás sea por que no estoy familiarizada con la cultura, pero me resultaron extraños e incluso forzados en ciertos momentos. Por otra parte esperaba que el autor nos presentara una rica y variada descripción de las tradiciones y cultura afganas, en vez de mostrarnos las cuatro o cinco cosas de Afganistán, que son "vox populi". Ciertamente pinta un retrato de Kabul, muy diferente del que vemos en las noticias, pero para mi fue insuficiente.

    Luego está la historia ¿Dónde estaba lo entrañable y emotivo? En mi opinión, la mayoría del libro nos describe a un niño cobarde y mezquino, que se acaba convirtiendo en un adulto aún más cobarde y mezquino y que, si acaba buscando "redención" no es por si mismo, si no por que casi se ve obligado a hacerlo. Eso si, el final es con diferencia lo peor. Después de tantas vicisitudes, es decepcionante y demasiado abierto.

    Para resumirlo en una frase, diría que Cometas en el cielo es una novela bien escrita, que se deja leer, pero cuyo final es decepcionante.

    Is this helpful?

    Reah 29 said on Oct 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Amicizia rinnegata in un Afghanistan sconosciuto

    Amir e Hassan crescono insieme, giocano insieme, ma non sono amici: Hassan è il servo di Amir, ed è un hazara, etnia disprezzata dai pashtun. La festa più importante x i bambini di Kabul è la lotta degli aquiloni, in cui bisogna recidere con il filo ...(continue)

    Amir e Hassan crescono insieme, giocano insieme, ma non sono amici: Hassan è il servo di Amir, ed è un hazara, etnia disprezzata dai pashtun. La festa più importante x i bambini di Kabul è la lotta degli aquiloni, in cui bisogna recidere con il filo tagliente del proprio aquilone quello degli avversari. E il trofeo più ambito è il penultimo rimasto in gara, da catturare in una corsa sfrenata. Ma proprio nel giorno del suo trionfo Amir si macchia della colpa che segnerà la sua vita: vigliaccamente abbandona Hassan nelle mani di un gruppo di teppisti. Solo da uomo cercherà un tardivo riscatto. Hosseini propone qui un tema interessante e veritiero: la vergogna non porta ad un avvicinamento alla persona offesa, ma al contrario si cerca di allontanarla nel tentativo di dimenticare. La storia è avvincente, lo stile scorrevole, anche se il finale è piuttosto melodrammatico e scontato. Il merito maggiore del libro è quello di presentarci un Afghanistan sconosciuto, raccontato dal punto di vista degli afgani, non solo un paese dilaniato dalla guerra civile. Le tradizioni, la religione, la gente, le case, il cibo, le feste non sono più qualcosa di totalmente estraneo alla cultura occidentale, ma assumono una dimensione umana coinvolgente, interessante e partecipe. Forse, anche i nostri nonni sono vissuti così, in una società maschilista in cui onore e coraggio erano i valori fondamentali, in cui uomini e donne vivevano vite diverse e separate, in cui la religione, il matrimonio, i figli, la verginità di una sposa, la parola data avevano un valore supremo oggi x noi superato. Un libro davvero bello, dalla parte di chi finora non ha avuto voce.

    Is this helpful?

    zombie49 said on Oct 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Toccante, profonda e vera, una storia che va letta assolutamente.

    Is this helpful?

    Robby Vett said on Oct 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    le immagini, le emozioni, la storia..... tutto mi ha rapita e tutto mi ha sconvolta!

    Is this helpful?

    Shasa said on Sep 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Hassan, uno dei personaggi più belli della letteratura mondiale

    Il libro è decisamente un capolavoro. Hosseini ti inchioda alla sedia,al letto,sul prato..dovunque tu sia. Ha un modo sublime di scrivere, così coinvolgente che quasi non staccheresti mai gli occhi. Andavo persino a dormire con il pensiero "E adesso ...(continue)

    Il libro è decisamente un capolavoro. Hosseini ti inchioda alla sedia,al letto,sul prato..dovunque tu sia. Ha un modo sublime di scrivere, così coinvolgente che quasi non staccheresti mai gli occhi. Andavo persino a dormire con il pensiero "E adesso Amir che cosa farà?" "Dove sarà Hassan?"
    Non c'é dubbio che il personaggio più del libro sia Hassan. Ho pianto lacrime amare quando l'hanno stuprato e poi tempo dopo ucciso barbaramente. C'è stato un punto in cui ho odiato con tutta me stessa Amir per ciò che gli ha fatto..quando sono arrivata al punto in cui egli si sposa quasi non me ne é importato nulla,perchè il mio pensiero si rivolgeva sempre ad Hassan.
    Hosseini, NON mi puoi uccidere il mio personaggio preferito a metà libro :'((
    Finisco con il parlare (nuovamente) di Hassan. Lo amo per la sua umiltà,amore incondizionato,devozione infinita e per quella sensibilità pazzesca nel perdonare Amir. Rappresenta la pace in persona. Il perfetto essere umano( per come dovrebbe essere). L'amico più splendido che una persona possa avere accanto a sé.

    Is this helpful?

    Emily said on Sep 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Per qualche motivo ho cominciato a leggere il libro convinto che fosse basato su una storia vera. Questa convinzione ha forse influenzato la mia lettura e il giudizio, ma anche trattandosi di un romanzo verosimile, è ben costruito e ben scritto. Fors ...(continue)

    Per qualche motivo ho cominciato a leggere il libro convinto che fosse basato su una storia vera. Questa convinzione ha forse influenzato la mia lettura e il giudizio, ma anche trattandosi di un romanzo verosimile, è ben costruito e ben scritto. Forse alcuni tasselli si incastrano un po' troppo alla perfezione da sembrare un po' scontati, ma nulla toglie al valore di questo libro che merita il successo che ha avuto.

    Is this helpful?

    Rotten said on Sep 4, 2014 | Add your feedback

Improve_data of this book