Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'energia del vuoto

By Bruno Arpaia

(26)

| eBook | 9788860884930

Like L'energia del vuoto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

È notte, su un'autostrada svizzera. Una macchina procede a velocità sostenuta, diretta a Marsiglia. A bordo un uomo, Pietro Leone, funzionario dell'Onu a Ginevra. Accanto a lui dorme il figlio Pietro, una console stretta tra le mani, i jeans a vita b Continue

È notte, su un'autostrada svizzera. Una macchina procede a velocità sostenuta, diretta a Marsiglia. A bordo un uomo, Pietro Leone, funzionario dell'Onu a Ginevra. Accanto a lui dorme il figlio Pietro, una console stretta tra le mani, i jeans a vita bassissima come ogni adolescente che si rispetti. I due sono in fuga, da non si sa bene cosa. La sola cosa che Pietro sa è che da giorni qualcuno sta tenendo sotto controllo i movimenti suoi e della sua famiglia e che la moglie Emilia, ricercatore al Cern, è scomparsa da casa da qualche giorno. La donna stava lavorando, con un gruppo di fisici spagnoli, a un rivoluzionario calorimetro per decifrare le energie di fotoni ed elettroni...

97 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    come diceva eraclito, alla natura piace moltissimo nascondersi ( p.25 )
    annuì, rivolto più che altro all'attaccatura dei suoi seni che si affacciava dalla camicetta ( p.32 )
    all'improvviso le era stato chiaro che per vedere non basta avere gli occhi: ...(continue)

    come diceva eraclito, alla natura piace moltissimo nascondersi ( p.25 )
    annuì, rivolto più che altro all'attaccatura dei suoi seni che si affacciava dalla camicetta ( p.32 )
    all'improvviso le era stato chiaro che per vedere non basta avere gli occhi: si vede solo quello che si sa già di vedere ( p.37 )
    il suo sorriso lento e compiaciuto rimase nella stanza ancora a lungo, come se fosse l'eco di uno sparo, della remota esplosione di una stella ( p.40 )
    tenendosi sul bordo dell'intimità senza toccarla, sondandola a tentoni ( p.73 )
    meglio impegnarsi a ricacciare indietro la malinconia che l'invadeva come una malerba, ad ammansire la fitta dolorosa che trafigge chi ha desideri molto più giovani della propria età ( p.127 )
    avrebbe potuto perfino essere carina, però sembrava così timida da fermarsi ai bordi della bellezza come ai bordi della vita ( p.145 )
    i seni, intanto, stretti nella camicetta, si erano messi a chiacchierare con il professore indipendentemente dalla proprietaria ( p. 187 )
    quello che vediamo adesso, a parte i tempi di elaborazione del cervello, in realtà è gia accaduto, perché la luce ci mette un certo tempo per arrivare ai nostri occhi. io vedo te com'eri cinque o sei miliardesimi di secondo fa, se guardo l'orizzonte vedo quello di un decimillesimo di secondo fa, il sole è vecchio di circa otto minuti, la stella più vicina la vedo così com'era circa quattro anni fa ( p.188 )
    einstein dimostra che gli orologi di due persone in moto relativo, cioé che si muovono l'una rispetto all'altra, non segnano più lo stesso tempo. più vai veloce e più la sincronia si perde. alle velocità ordinarie, quelle di tutti i giorni, è poca cosa, scarti talmente minimi che non ce ne accorgiamo, ma più si va vicini a quella della luce, più questa differenza è rilevante, più il tuo tempo e il mio sono diversi, più non concorderemo su ciò che sta avvenendo adesso. quello che per me accade prima, per te può avvenire dopo ( p.189 )
    newton aveva scritto che l'esistenza del tempo è solo un'utilissima ipotesi per mettere ordine nella complessità del reale ( p.198 )

    Is this helpful?

    paolo frighetto said on May 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Di Arpaia mi era piaciuto l'Angelo della Storia, ma lì c'era una cornice storica così robusta che l'autore aveva dovuto inventarsi ben poco.
    Il problema dell'Energia del Vuoto è invece che attorno alle parti divulgative sulla fisica, piuttosto ben fa ...(continue)

    Di Arpaia mi era piaciuto l'Angelo della Storia, ma lì c'era una cornice storica così robusta che l'autore aveva dovuto inventarsi ben poco.
    Il problema dell'Energia del Vuoto è invece che attorno alle parti divulgative sulla fisica, piuttosto ben fatte a mio avviso, almeno per una capra come me, la storia è quasi inesistente.
    Il finale, come vedo pensano un po' tutti, è davvero moscio.

    Is this helpful?

    Cane Fantasma said on Jan 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Personalmente i romanzi trhiller non sono il mio genere, ma lo stesso mi sono decisa a leggere questo libro. Deludente, del tutto. Carina l'idea di come è stata impostata la narrazione, niente da dire, ma alla fine questo libro non mi ha lasciato mol ...(continue)

    Personalmente i romanzi trhiller non sono il mio genere, ma lo stesso mi sono decisa a leggere questo libro. Deludente, del tutto. Carina l'idea di come è stata impostata la narrazione, niente da dire, ma alla fine questo libro non mi ha lasciato molto a parte qualche teoria di fisica mal spiegata, nonostante l'impegno dell'autore.

    Is this helpful?

    Novacaineoverthetrip said on Aug 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Contrariamente a molte recensioni, ciò che ho trovato più piacevole di questo libro sono state le spiegazioni scientifiche.
    La trama sembra inconsistente e la temporalità dell'azione procede a balzi, tant'è che all'inizio non riuscivo ad orientarmi; ...(continue)

    Contrariamente a molte recensioni, ciò che ho trovato più piacevole di questo libro sono state le spiegazioni scientifiche.
    La trama sembra inconsistente e la temporalità dell'azione procede a balzi, tant'è che all'inizio non riuscivo ad orientarmi; il finale non esiste.

    Is this helpful?

    TheFairyV(causa matrimonio, scambi interrotti!!!) said on Apr 9, 2013 | Add your feedback

  • 7 people find this helpful

    Questo libro inizia con una coppia padre e figlio in fuga, non si sa bene da cosa.
    Il problema è che neanche l'autore sembra saperlo.
    Ogni tanto, mentre fa divulgazione scientifica dozzinale (andate alle fonti che cita nei ringraziamenti, son meglio) ...(continue)

    Questo libro inizia con una coppia padre e figlio in fuga, non si sa bene da cosa.
    Il problema è che neanche l'autore sembra saperlo.
    Ogni tanto, mentre fa divulgazione scientifica dozzinale (andate alle fonti che cita nei ringraziamenti, son meglio) si ricorda di dover dare n ruolo a questi due. Costruisce, allora, a sprazzi un intrigo di spie internazionali degno di Topolino (anche l'unico incidente si risolve con un ragazzo ingessato a letto). Il finale, poi, è uno spettacolare esempio di soufflé ammosciato,

    Salvo le intenzioni, ma solo perché ho letto in giro che non si fa il processo alle intenzioni (e poi perché prendere un fisico reale come Veneziani e nel libro chiamarlo Milanesi? ).

    Is this helpful?

    Chik67 (Expectore) said on Mar 5, 2013 | 9 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Si può far meglio

    Libro scritto bene...intelligente l'idea del lasciare la suspence sempre alta...ma alla fine risulta poco incisivo...Buona lettura, soprattutto per gli amanti della fisica...

    Is this helpful?

    Sepultribe76 - www.paolobarnard.info said on Jan 4, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (26)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • eBook 262 Pages
  • ISBN-10: 8860884934
  • ISBN-13: 9788860884930
  • Publisher: Guanda
  • Publish date: 2011-01-01
  • Also available as: Paperback , Others
Improve_data of this book

Groups with this in collection