Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Les Mauvais Anges

By

Editeur: La Musardine

4.0
(60)

Language:Français | Number of pages: 192 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) Italian , English , Spanish

Isbn-10: 2842711548 | Isbn-13: 9782842711542 | Publish date:  | Edition Nouvelle

Category: Fiction & Literature , Gay & Lesbian

Aimez-vous Les Mauvais Anges ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    4

    Uhm ho rivalutato questo libro...
    è vero è esasperato ed esasperante! Ma è anche talmente intenso che davvero ne vale la pena!
    La storia? Riassumibile in una passione oltre ogni limite...due adolescenti (cugini) si amano e si vogliono in maniera spasmodica. Il possedersi diventa foll ...continuer

    Uhm ho rivalutato questo libro...
    è vero è esasperato ed esasperante! Ma è anche talmente intenso che davvero ne vale la pena!
    La storia? Riassumibile in una passione oltre ogni limite...due adolescenti (cugini) si amano e si vogliono in maniera spasmodica. Il possedersi diventa follia, la carnalità non conosce restrizioni e c'è il bisogno straziante di entrare nel corpo dell'altro, di assorbirne la vita attraverso la carne, insinuandosi sotto la pelle fin dentro le viscere, per arrivare al cuore.
    La pazzia si manifesta con carezze brutali e la tenerezza esplode fino a diventare crudele ed estrema "...volevo che (Pierre) sprofondasse nella paura, che sentisse fino alla nausea l'inutilità dei battiti del suo cuore, che ascoltasse il passo misterioso del suo sangue crescergli senza fine nelle tempie fino all'ora in cui un grido l'avrebbe gettato fra le mie braccia e l'avrebbe indotto a compiere perfino un delitto, qualora il sangue fosse stato il prezzo del nostro amore"...

    Ancora due parole sul finale. Da un libro così ci si aspetterebbe una fine cruenta e strabiliante (vi confesso che mi sarei aspettata anche un 'pasto abominevole')...invece, invece arriva potentissimo l'epilogo giusto, quasi dolce. Se vogliamo sta proprio qui la grandezza dell'esagerazione, qui si sprigiona il genio dell'autore (oddio 15 anni!!!)...non è tragedia è coerenza, è armonia...
    " Non sapevo come serbare in me Pierre durante le sue assenze; l'idea che esistesse mi impediva di vivere."

    dit le 

  • 3

    E' la storia di un amore intenso, appassionato, totale, ossessivo e nel contempo anche tenero perchè è il "primo amore" di due cugini di diciassette anni, Pierre e Gérard, che alla fine si rivela tragico e senza scampo.
    Il romanzo è diviso in due parti: nella prima parte la vicenda è vista ...continuer

    E' la storia di un amore intenso, appassionato, totale, ossessivo e nel contempo anche tenero perchè è il "primo amore" di due cugini di diciassette anni, Pierre e Gérard, che alla fine si rivela tragico e senza scampo.
    Il romanzo è diviso in due parti: nella prima parte la vicenda è vista attraverso gli occhi di Pierre, il diligente, che narra in prima persona. La seconda parte è vista e raccontata da Gérard, lo scapestrato, il ribelle, che riprende le situazioni narrate da Pierre e le integra fino ad arrivare all'epilogo.
    Il libro è scritto molto bene, carico della perfetta descrizione delle emozioni e del sentimento provati dai due ragazzi.

    dit le 

  • 5

    La storia d'una passione che travolge due ragazzi francesi, Pierre e Gérard, scritta da un sedicenne nel 1956: e ciò ha già del miracoloso, considerando sia la forza della sua prosa, sia la struttura scelta, un dittico in cui ciascuno dei due protagonisti racconta la vicenda dal suo punto di vist ...continuer

    La storia d'una passione che travolge due ragazzi francesi, Pierre e Gérard, scritta da un sedicenne nel 1956: e ciò ha già del miracoloso, considerando sia la forza della sua prosa, sia la struttura scelta, un dittico in cui ciascuno dei due protagonisti racconta la vicenda dal suo punto di vista.

    dit le 

  • 4

    Formazione sentimentale di un sedicenne

    Eric Jourdan (16 anni quando il romanzo è stato pubblicato) deve essere stato un adolescente eccezionalmente precoce sia che abbia costruito con la fantasia questa storia (o sarebbe meglio dire diario di sensazioni), sia che abbia descritto,dilatandola, la propria formazione sentimentale. Il roma ...continuer

    Eric Jourdan (16 anni quando il romanzo è stato pubblicato) deve essere stato un adolescente eccezionalmente precoce sia che abbia costruito con la fantasia questa storia (o sarebbe meglio dire diario di sensazioni), sia che abbia descritto,dilatandola, la propria formazione sentimentale. Il romanzo è l'espressione di una passione totalizzante vissuta da due adolescenti (Pierre e Gérard) che, ognuno per proprio conto e per se stesso, si raccontano il lungo momento della scoperta dell'amore. I due soliloqui, che formano il romanzo, hanno come unico oggetto un amore sentito come esperienza assoluta, sciolta da qualsiasi compromesso con la realtà quotidiana: il mondo esterno non esiste, se non come un ostacolo ad una totale fusione dei due amanti. L'eccezionalità di quest'opera non è di natura estetica (certi passaggi sfiorano la banalità), ma sta nella possibilità che offre di leggerla come una testimonianza diretta dei pensieri, dei turbamenti, della visione del mondo di un adolescente.

    dit le 

  • 5

    Il miglior romanzo gay di tutti i tempi?

    Posso tranquillamente dire di essere diventato una persona diversa (e anche uno scrittore diverso) da quando ho letto questo romanzo di Eric Jourdan. Di recente ne ho acquistato anche la versione originale in francese. Ora non resta che imparare la lingua per poterlo davvero apprezzare. Se non l' ...continuer

    Posso tranquillamente dire di essere diventato una persona diversa (e anche uno scrittore diverso) da quando ho letto questo romanzo di Eric Jourdan. Di recente ne ho acquistato anche la versione originale in francese. Ora non resta che imparare la lingua per poterlo davvero apprezzare. Se non l'avete letto, cari amici gay o non gay, fatevi un favore e vogliatevi bene: rimediate.

    dit le 

  • 5

    Il mio libro preferito da sempre. Letto 3 o 4 volte e sempre con trasporto; l'autore riesce a catturare la fantasia e l'immaginazione del lettore che entra nel racconto e vi partecipa come se ne facesse anche lui parte.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    4

    Narrazione molto intensa della passionale storia d'amore tra Pierre e Gerard, cugini, amici ed amanti diciassettenni. Già nello stile dell'autore è sin dall'inizio racchiusa la fine tragica della loro storia che, come ogni vero amore intriso di gioventù e romanticismo, tende irrimediabilmente all ...continuer

    Narrazione molto intensa della passionale storia d'amore tra Pierre e Gerard, cugini, amici ed amanti diciassettenni. Già nello stile dell'autore è sin dall'inizio racchiusa la fine tragica della loro storia che, come ogni vero amore intriso di gioventù e romanticismo, tende irrimediabilmente alla morte per avere il suo tramite verso l'eterno.

    dit le