Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Les intermitencies de la mort

By Jose Saramago

(5)

| Hardcover | 9788429756821

Like Les intermitencies de la mort ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Lendemà no es va morir ningú". Així comença la nova novel·la de José Saramago, una faula sobre la mort ordida sobre un enfilall depisodis fantasiosos, imatges poètiques, reflexions filosòfiques i anàlisi social, amb lhumor i lestil literari caracte Continue

"Lendemà no es va morir ningú". Així comença la nova novel·la de José Saramago, una faula sobre la mort ordida sobre un enfilall depisodis fantasiosos, imatges poètiques, reflexions filosòfiques i anàlisi social, amb lhumor i lestil literari característics del premi Nobel portuguès. La mort, la mort singular que decideix la fi de cada home, canvia un bon dia els seus mètodes tradicionals en un país indeterminat del planeta i en trasbalsa tot lordre social. ¿Què passaria amb les companyies dassegurances, amb les funeràries, amb lesglésia, amb els hospitals i amb les residències de la tercera edat si la mort deixés dactuar? ¿Seria la glòria o el caos? Partint duna fantasia dàmbit general, Saramago descendeix al nivell particular i especula sobre la hipòtesi duna vida sense mort, sobre la possibilitat duna mort humanitzada que es pugui arribar a apiadar de lhome, o si més no dun tipus ideal désser humà.

619 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Geniale!
    Come Cecità questo libro è originale, allucinante e molto profondo. Passando per l'impossibile, rendendolo possibile ed affrontandolo con ironia, Saramago ci costringe sempre a fare profonde riflessioni su noi stessi e sulla nostra esistenz ...(continue)

    Geniale!
    Come Cecità questo libro è originale, allucinante e molto profondo. Passando per l'impossibile, rendendolo possibile ed affrontandolo con ironia, Saramago ci costringe sempre a fare profonde riflessioni su noi stessi e sulla nostra esistenza su questa terra.

    Is this helpful?

    Tersilla said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Geniale...come solo Saramago sa e può essere!
    Molto si riflette sulla vita...molto si riflette sulla morte...ma cosa succederebbe se la morte...non ci fosse più?!
    Leggendo questo libro, con il sorriso sulle labbra , grazie alla finissima ironia dell' ...(continue)

    Geniale...come solo Saramago sa e può essere!
    Molto si riflette sulla vita...molto si riflette sulla morte...ma cosa succederebbe se la morte...non ci fosse più?!
    Leggendo questo libro, con il sorriso sulle labbra , grazie alla finissima ironia dell'autore, ci si trova catapultati in questo paese dove la morte..."va in vacanza" per qualche mese...ma torna... con un tocco di viola , in modo ancora più sconvolgente..per noi comuni mortali...
    Ma la vita...la vita è forte, la vita è emozione e sentimenti, la vita è musica...

    Is this helpful?

    Clo said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Saramago & la Morte, un duello

    Capolavoro del "Grottesco, Surreale, Irreale, Comico".

    Figura importante nella letteratura (e non solo) contemporanea, Nobel 1998, in amicizia con Dario Fo (e come non poteva esserlo) Nobel 1997.
    http://www.nobelprize.org/nobel_prizes/literature/lau ...(continue)

    Capolavoro del "Grottesco, Surreale, Irreale, Comico".

    Figura importante nella letteratura (e non solo) contemporanea, Nobel 1998, in amicizia con Dario Fo (e come non poteva esserlo) Nobel 1997.
    http://www.nobelprize.org/nobel_prizes/literature/laure…

    http://it.wikipedia.org/wiki/Jos%C3%A9_Saramago

    http://www.corriere.it/cultura/10_giugno_18/morto-nobel…

    Con la sua tecnica di scrittura cosi' particolare (poca punteggiatura, dialoghi in sequenza continua, senza punti di domanda, in minuscolo) Saramago a guisa di apologo "prende in giro" la morte.

    Narrazione di grande effetto, in sospensione tra invenzione (paradossale) e realta' quotidiana, con ritmo narrativo coinvolgente, ricco di trovate.

    Come tutti in tutti i maestri del "grottesco & affini" la storia sottende molteplici allegorie e significati, oltre a riflessioni e giudizi personali.

    La scrittura di Saramago, cosi' particolare, che potrebbe sembrare ostica e poco scorrevole, in realta' permette una maggiore concentrazione sullo sviluppo narrativo.

    Lettura di pregio.

    Is this helpful?

    Omero said on Jun 4, 2014 | 6 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    la morte con l'iniziale minuscola

    in un paese di cui non conosciamo il nome a una certa mezzanotte la gente smette di morire, il caos scatenato dall'evento è tale che il ripristino, dopo un po', della funzione mietitrice viene accolto come una vera manna dal cielo, non fosse per quel ...(continue)

    in un paese di cui non conosciamo il nome a una certa mezzanotte la gente smette di morire, il caos scatenato dall'evento è tale che il ripristino, dopo un po', della funzione mietitrice viene accolto come una vera manna dal cielo, non fosse per quelle fastidiosissime lettere viola, vezzo con cui la morte, quella con la minuscola, si è messa in testa di avvisare il malcapitato di turno del finire delle sue tribolazioni terrene...dalla sua la morte, sempre con l'iniziale minuscola e il perchè potrebbe esser più evidente di quel che sembra, decide per una condotta più equa verso il gregge di cui è incaricata di mietere ogni tanto, con una certa regolarità, le vite, non fosse per quel violoncellista cui non si riesce a recapitare la dannata lettera...finale classico su impianto postmoderno, questo scherzo letterario è più una barzelletta che un vero racconto, e serve bene allo scopo di sdrammatizzare il destino ultimo...si serve davvero ;-)

    Is this helpful?

    Mircalla64 (Free Liu Xiaobo) said on Jun 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Il giorno seguente non morì nessuno."

    Avete presente l'ultima parte de "Il senso della vita" dei Monty Python? Ecco, in un certo senso, per alcuni aspetti, questo romanzo sembra essere uscito proprio da quell'esilarante capitolo del film e queste stesse pagine sono fortemente impregnate ...(continue)

    Avete presente l'ultima parte de "Il senso della vita" dei Monty Python? Ecco, in un certo senso, per alcuni aspetti, questo romanzo sembra essere uscito proprio da quell'esilarante capitolo del film e queste stesse pagine sono fortemente impregnate di un umorismo nero spesso di sapore britannico: qui Saramago gioca con Atropo chiedendosi (e provando a rispondere alla sua stessa domanda) cosa succederebbe se un giorno si smettesse di morire, ma anche cosa succederebbe se, dovendo di nuovo morire, qualcuno si rifiutasse di farlo prendendosi gioco della morte stessa.

    Is this helpful?

    aritmofobico said on Jun 1, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book