Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Les liaisons dangereuses

By Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos

(2)

| Paperback | 9782237000589

Like Les liaisons dangereuses ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Au petit jeu du libertinage, l'adorable Valmont et la délicieuse Madame de Merteuil se livrent à une compétition amicale et néanmoins acharnée : c'est à celui qui aura le plus de succès galants, et le moins de scrupules. Peu importent les sentiments, Continue

Au petit jeu du libertinage, l'adorable Valmont et la délicieuse Madame de Merteuil se livrent à une compétition amicale et néanmoins acharnée : c'est à celui qui aura le plus de succès galants, et le moins de scrupules. Peu importent les sentiments, seule la jouissance compte. Les conquêtes se succèdent de part et d'autre, jusqu'à ce que Valmont rencontre la vertu incarnée : la présidente de Tourvel. Elle est belle, douce, mariée et chaste : en un mot, intouchable. Voilà une proie de choix pour Valmont : saura-t-il relever ce défi sans tomber dans les pièges de l'amour ? De lettre en lettre, les héros dévoilent leurs aventures, échangent leurs impressions et nous entraînent dans un tourbillon de plaisirs qui semble n'avoir pas de fin.

387 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Chi potrebbe non rabbrividire pensando alle sventure che può causare una sola relazione pericolosa?"

    Is this helpful?

    Laura-St. Jimmy said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Interessante per entrare nell’ottica di come vivevano all’epoca gli appartenenti al ceto più elevato, a coloro che non avevano certo problemi a sbarcare il lunario e….. detto terra terra, “non avevano un c… da fare”. Immagino che l’espressione “far ...(continue)

    Interessante per entrare nell’ottica di come vivevano all’epoca gli appartenenti al ceto più elevato, a coloro che non avevano certo problemi a sbarcare il lunario e….. detto terra terra, “non avevano un c… da fare”. Immagino che l’espressione “farsi seghe mentali” non sia stata coniata all’epoca, ad ogni modo rende molto bene l’idea di come vivessero i rapporti amorosi i protagonisti della vicenda. Non che non sia un bel libro, ma manca quasi totalmente l’azione. Sono arrivato a metà del tomo e può bastare così.

    Is this helpful?

    Topografo said on Jul 12, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Una madre si domanda: mia figlia è a tal punto colpevole...?

    Ecco, edulcorata dalla seduzione di un carteggio settecentesco squisito, una storia di intrecci e rapporti pericolosi: la scelta del titolo in questa edizione fa pensare molto all'espressione "brutte amicizie" usata da noi oggi, ma qui le amicizie di ...(continue)

    Ecco, edulcorata dalla seduzione di un carteggio settecentesco squisito, una storia di intrecci e rapporti pericolosi: la scelta del titolo in questa edizione fa pensare molto all'espressione "brutte amicizie" usata da noi oggi, ma qui le amicizie diventano senza soluzione di continuità vere e proprie relazioni, nell'accezione intima e amorosa: la natura dei rapporti oscilla sempre su un volubile crinale, tra amicizia, amore e sesso: inutile, le rare volte che sono punti da dubbi, per due fanciulli come Danceny e Cecilia tentare di mettere a fuoco i contorni di vicende che sono interamente pilotate dal Visconte ma soprattutto dalla Marchesa, quest'ultima in particolare, abilissima conoscitrice delle debolezze dell'animo umano ed esperta nello sfiorare il tassello giusto per stabilire gli equilibri interiori altrui a suo vantaggio. Ed è in questa sfida a tavolino del farsi gioco degli altri, del possedere il più spietato controllo sugli altri, dopo averne ottenuto la piena fiducia ed adorazione, che le belve finiscono per sbranarsi tra di loro, messi in scacco dalla loro stessa lussuria ma soprattutto da una cieca superbia.
    La lettura di questo capolavoro del libertinaggio è ricca di tensione, di attesa, in un ritmo incessante del lavorio mentale della partita a scacchi; ci si ritrova intrappolati nel vortice del desiderio di prevalere di cui si fanno attori i protagonisti, facendosi complice un lettore che a dir poco divora le ultime 150 pagine.
    "L'umanità non è perfetta in nessun caso, non più nel male che nel bene. Lo scellerato ha le sue virtù, come l'uomo onesto ha le sue debolezze."

    Is this helpful?

    Monica d'Orange Ferrigno said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La prima volta l'ho letto a quindici anni e me ne sono innamorata, ora non riesco ad andare oltre le prime venti pagine...Beata gioventù

    Is this helpful?

    Fanuilos said on Jun 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book