Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lessico famigliare

By Natalia Ginzburg

(2269)

| Paperback | 9788806151683

Like Lessico famigliare ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Quarant'anni di vita italiana e una famiglia indimenticabile sono al centro diuna straordinaria autobiografia che allinea una serie di personaggi famosi, daFilippo Turati a Cesare Pavese. Un libro unico, un ritratto di famigliadell'Italia migliore ch Continue

Quarant'anni di vita italiana e una famiglia indimenticabile sono al centro diuna straordinaria autobiografia che allinea una serie di personaggi famosi, daFilippo Turati a Cesare Pavese. Un libro unico, un ritratto di famigliadell'Italia migliore che continua a incantare e divertire anche i lettoridelle nuove generazioni.

477 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    – Non fate malagrazie!

    Era una vita che desideravo leggerlo. Trovo che Natalia abbia avuto un'idea brillante: con una narrazione quasi aneddotica è riuscita perfettamente a rendere la storia della sua famiglia e non solo: anche un pezzo della Storia d'Italia.
    Ho provato u ...(continue)

    Era una vita che desideravo leggerlo. Trovo che Natalia abbia avuto un'idea brillante: con una narrazione quasi aneddotica è riuscita perfettamente a rendere la storia della sua famiglia e non solo: anche un pezzo della Storia d'Italia.
    Ho provato un senso di ammirazione per i personaggi presentati: in realtà della metà di essi esiste una biografia su Wikipedia e questo la dice lunga sulla vivacità intellettuale, culturale e sull'impegno politico e civico che credo fosse molto più lampante e significativo a quei tempi rispetto ad oggi.
    Ancora per molto tempo risuoneranno nella mia mente parole come <<sbrodeghezzi>>, <<negrigure>>, <<sempio>>. La figura che meglio mi è rimasta impressa è quella di Giuseppe Levi, il padre di Natalia. Al di là dell'esempio di dedizione per la scienza e per il lavoro, è stato interessante scoprire il lato privato di un uomo che sotto un atteggiamento burbero ed un carattere irascibile, nascondeva un profondo interesse per la sua famiglia: basti pensare a quando nel bel mezzo della notte esprimeva le proprie ansie sui figli alla moglie.

    Mi è piaciuta molto questa riflessione:
    <<e passò del tempo prima che ciascuno riprendesse sulle sue spalle il proprio mestiere e ne accettasse il peso e la quotidiana fatica, e la quotidiana solitudine, che è l'unico mezzo che noi abbiamo di partecipare alla vita del prossimo, perduto e stretto in una solitudine uguale.>>

    Is this helpful?

    Nuvoletta_ScrubsFan said on Oct 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quale famiglia non ha un proprio "lessico" con il quale si esprime o faccia riferimento per dare un senso più profondo ad una descrizione??? Il "lessico" della Ginzburg è diventato parte integrante del mio!!!

    Is this helpful?

    Olga Schiariti said on Sep 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Anche se il libro non indaga a fondo sulle varie vicende ma ci passa sopra in modo, direi, quasi superficiale, alla fine del libro ti sembra di conoscere la famiglia Levi come la tua.

    Is this helpful?

    citizen erased said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Uno dei pochissimi libri da me riletto. Mi aveva tanto affascinato nella mia adolescenza e ho voluto riprovare in età adulta. Pur parlando di vita familiare, anche se con personaggi abbastanza fuori dal comune, tratta in fondo di cose anche ordinarie ...(continue)

    Uno dei pochissimi libri da me riletto. Mi aveva tanto affascinato nella mia adolescenza e ho voluto riprovare in età adulta. Pur parlando di vita familiare, anche se con personaggi abbastanza fuori dal comune, tratta in fondo di cose anche ordinarie. Ma la grazia e lo stile della Ginzburg lo rendono splendido. Conferma a pieni voti così come lo ricordavo.

    Is this helpful?

    mavi said on Sep 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il ritratto di una famiglia ebraica assimilata della Torino borghese di metà Novecento. Insieme al "Giardino dei Finzi-Contini", vi ho potuto scorgere molti aspetti della mia, da parte paterna. Le espressioni- a cominciare dall'ebraicissimo "Negro/Ne ...(continue)

    Il ritratto di una famiglia ebraica assimilata della Torino borghese di metà Novecento. Insieme al "Giardino dei Finzi-Contini", vi ho potuto scorgere molti aspetti della mia, da parte paterna. Le espressioni- a cominciare dall'ebraicissimo "Negro/Negrigura" - le relazioni, le villeggiature in montagna, l'impostazione a sinistra, l'approccio culturale...

    Is this helpful?

    Moisés Bassano said on Aug 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In questi giorni di dissesto politico ed economico rileggo Lessico Familiare di Natalia Ginzburg e ritrovo molte suggestioni simili al nostro momento di trapasso, le persone piccole si aggrappano ostinatamente ed ottusamente allo status quo ed il pic ...(continue)

    In questi giorni di dissesto politico ed economico rileggo Lessico Familiare di Natalia Ginzburg e ritrovo molte suggestioni simili al nostro momento di trapasso, le persone piccole si aggrappano ostinatamente ed ottusamente allo status quo ed il piccolo mondo che conoscono, rabbiosamente difendendo le proprie certezze. Le persone forti urlano al cambiamento ed alla necessità di agire e Pavese che avverte come gli intellettuali, a volte, l'inutilità di farlo.

    Is this helpful?

    Sheyla Piccotti said on Aug 4, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book