L'estate che conobbi il Che

Voto medio di 60
| 15 contributi totali di cui 11 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È l'estate del 2014. I Mondiali di calcio sono appena cominciati, e Cesare sta per festeggiare il suo dodicesimo compleanno nella villa in cui vive con il padre, amministratore delegato di un'azienda di arredamento, la madre, medico chirurgo di fama, ...Continua
William
Ha scritto il 16/04/18
per i ragazzi di oggi
Gli ultimi libri per ragazzi che avevo letto, risalgono alla mia infanzia e adolescenza: Verne, Salgari, De Amicis e gli altri classici del genere. A distanza di anni per selezionare qualche libro da regalare ai nipoti mi sono imbattuto in Luigi Garl...Continua
Accipiter
Ha scritto il 15/09/17
Lettura leggera ma ben scritta per chi da profano, che sia un ragazzo o meno, voglia dare un’occhiata a quella che fu l’avventura terrena del Che, riscoprendo, al di là del mito e dell’icona pop forte più che mai a 50 anni dalla morte, quello che fu...Continua
KikiQueen
Ha scritto il 19/08/17
Una tristezza unica! io che pensavo di leggere un libro per bimbi sul Che. Ed invece mi trovo a leggere di un viziato e noioso bambinetto ricco, e della sua famiglia altrettanto noiosa. L'utile quale sarebbe? almeno che avesse l'autore iniziato la st...Continua
Layura
Ha scritto il 25/06/17

Un racconto appassionato e commovente, in cui la vicenda del Che si intreccia con quella di una famiglia italiana...

rien va
Ha scritto il 18/03/17
Libro per ragazzi dalla scrittura scarsina. Si può proporre se li si vuole avvicinare alla figura di Che Guevara, ma tutto il resto della vicenda, ambientata nel mondo dei mobilifici brianzoli al tempo della crisi, è di un finto senza speranze. ...Continua

Layura
Ha scritto il Jun 25, 2017, 15:31
Il miglior dire è il fare. Fare tanto e stare in mezzo alla gente, soprattutto quella più in difficoltà. Come dice lui: fare indigestione di gente. Perché se un dirigente fa indigestione di gente, impara i problemi e poi può risolverli.
Pag. 103
Layura
Ha scritto il Jun 25, 2017, 15:31
Sa che per realizzare davvero la giustizia sociale, per costruire una nazione dove tutti abbiano le stesse possibilità e gli stessi diritti, deve essere il primo a dare il buon esempio.
Pag. 102
Layura
Ha scritto il Jun 25, 2017, 15:31
Perdere il lavoro è brutto come perdere la salute, Cesare. Ti senti una cosa inutile, un mobile rotto buttato in soffitta. Devi chiedere dei sacrifici alla tua famiglia quando invece vorresti regalarle il meglio che c’è al mondo.
Pag. 52
Layura
Ha scritto il Jun 25, 2017, 15:30
Hai un problema che ti impedisce di correre? Non arrenderti e corri più che puoi. Attacca quel problema e ribaltalo come fosse un avversario di rugby: questa è la rivoluzione.
Pag. 30

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi