Lettera a Berlino

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 1510
| 172 contributi totali di cui 168 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Gauss74
Ha scritto il 10/12/17
Doveva essere una spy story...
..e invece non lo è proprio per niente. Ian McEwan è uno degli scrittori della lista di coloro che vorrei conoscere meglio, ma che allo stesso tempo faccio fatica ad inquadrare. Ho già letto Espiazione che mi è piaciuto molto ma a livello intellettua...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Lukeciro
Ha scritto il 26/02/17
Quando i venticinquenni e i trentenni facevano la Storia
"Leonard chiuse gli occhi e vide uno specchio di acqua ferma. Poteva essere il Wannsee in estate. Ogni colpo lo trascinava nel vuoto di una discesa, sempre più in basso, più giù finchè una superficie di argento liquido non gli avrebbe coperto del tut...Continua
  • 4 mi piace
Zanna3
Ha scritto il 15/01/17
Non mi sarei mai aspettata, da McEwan, un capitolo tanto splatter e truce, però nella tensione narrativa del romanzo ci sta. Era il romanzo che ci voleva per riprendermi dal tedio della vita di Federico Moreau, Lettera a Berlino ha un buon ritmo e su...Continua
Paolo70
Ha scritto il 14/08/16
una bella storia
non amo i gialli, i thriller e i libri di spie, ma questo è soprattutto una storia d'amore. la storia di un ragazzo "nerd" degli anni 50, preso dallo studio e goffo con le donne. Scopre l'amore e anche i lati oscuri: la possessione, la gelosia, gli e...Continua
  • 4 mi piace
Reginamargot79
Ha scritto il 24/05/16
Lettera a Berlino
Ho fatto pace con Ian..Ci ho messo un po' per terminare e apprezzare la lettura, ma ne vale davvero la pena. Conturbante, spietato.. ma anche perfetto e geniale. Bello, davvero. E senza accorgermene, in quel dei candiani ho pure pianto.. ma quello è...Continua
  • 1 mi piace

Caligola
Ha scritto il Dec 18, 2010, 10:23
Voleva soltanto andarle vicino nel buio e prenderle una mano, ecco che cosa voleva, fare luce in quello spazio ricorrendo, come una volta, al contatto fisico. Era stato un pensiero spontaneo, considerarsi più al sicuro protetto dall'oscurità. Come fa...Continua
Pag. 118
Caligola
Ha scritto il Dec 18, 2010, 00:37
Dopo la lotta si era lavato i denti per dieci minuti. Poi avevano sistemato una coperta sul cadavere. O forse no, forse avevano sistemato la coperta sul cadavere e poi era andato in bagno e si era lavato i denti per dieci minuti. O venti. Lo spazzoli...Continua
Pag. 165
  • 1 commento
Caligola
Ha scritto il Dec 15, 2010, 18:58
Per un paio di minuti la loro assenza dominò la striscia di prato incolto tra lo steccato e l'edificio più basso. Poi anch'essa svanì.
Pag. 18

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Slash
Ha scritto il Mar 03, 2015, 09:48
Heartbreak Hotel
Autore: Elvis Presley

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi