Lettera di una sconosciuta

Di

Editore: Adelphi (Piccola biblioteca, 592)

4.1
(1641)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 83 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Basco , Catalano , Francese

Isbn-10: 8845924467 | Isbn-13: 9788845924460 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ada Vigliani

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Lettera di una sconosciuta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
«A te, che mai mi hai conosciuta»: è questa l'intestazione della lettera che, nel giorno del suo compleanno, riceve un romanziere viennese, un quarantenne di bell'aspetto a cui la vita ha offerto i suoi doni più ambìti: la ricchezza, la fama e un fascino «morbido e caldo». «Ieri il mio bambino è morto» esordisce la misteriosa donna, e prosegue: «adesso mi sei rimasto solo tu al mondo, solo tu che di me nulla sai». Quando lui leggerà quelle righe, lei sarà già morta: per questo concede a se stessa di raccontargli la propria vita - la vita di una creatura che per più di quindici anni gli ha votato, «con tutta l'abnegazione di una schiava, di un cane», un amore «disperato, umile, sottomesso, attento e appassionato», senza mai rivelargli il proprio nome, senza mai chiedere nulla, portandosi dentro un unico, struggente desiderio: che incontrandola, almeno una volta, lui la riconosca. Ma quasi sempre per l'uomo il volto di una donna rappresenta «rispecchia solo una passione, un gesto infantile, un moto di stanchezza, e svanisce con la stessa facilità di un'immagine allo specchio».
Zweig ci trascina nel labirinto di un amore assoluto, offrendoci il ritratto di una donna ardente e viva, e al tempo stesso immateriale come «una musica lontana».
Ordina per
  • 4

    “ ...ancora una volta ero per te solo l'avventura, la donna senza nome, l'ora ardente che si spegne nel fumo dell'oblio senza lasciare traccia. “

    Un patrimonio di sentimenti interamente dissipato espresso in una delle più struggenti , appassionate , intense , commoventi lettere d'amore che una donna abbia mai scritto ad un uomo in letteratura.
    ...continua

    Un patrimonio di sentimenti interamente dissipato espresso in una delle più struggenti , appassionate , intense , commoventi lettere d'amore che una donna abbia mai scritto ad un uomo in letteratura.
    Un esile ma densissimo romanzo breve di uno scrittore che non conoscevo , e che ho imparato ad apprezzare grazie ad Anobii , evidentemente capace anche di entrare a fondo nell'universo femminile .

    ha scritto il 

  • 4

    "Permettetemi, amore mio, di raccontarti tutto, tutto dal principio; ti prego, non stancarti di dovermi ascoltare per un quarto d'ora, di ascoltare chi per una vita intera non si è mai stancata di ama ...continua

    "Permettetemi, amore mio, di raccontarti tutto, tutto dal principio; ti prego, non stancarti di dovermi ascoltare per un quarto d'ora, di ascoltare chi per una vita intera non si è mai stancata di amarti."

    Un libro con un titolo come "Lettera di una sconosciuta" e una terza di copertina così, sembra fatto apposta per me, contiene due ingredienti fondamentali: un amore totale e il sentimento espresso tramite una lettera.

    Ho sempre pensato che per lettera si riesca davvero esprire tutto quello che si sente, anche piccoli particolari che magari a voce, a quattr'occhi non si riescono a dire. Così, con uno stile molto elegante, Zweig fa parlare questa donna che ha conosciuto l'amore da bambina. Un amore nato dall'intuito, da una sensazione profonda, nato quando ancora la donna/bambina non poteva sapere cosa potesse significare "attrazione fisica", un amore puro. Un amore timido, un amore totale... per un uomo "sconosciuto", che le ha donato uno sguardo. Così la bambina si innamora, d'istinto, così coltiva questo sentimento che la riempie e la accompagna nel suo sviluppo, nella sua crescita.
    Un sentimento che a tanti può sembrare assurdo, irreale, quasi ridicolo, ma che chi solo lo ha provato, può capire quanto possa essere pervasivo.

    Una lettura per i sognatori e per gli innamorati dell'amore.

    ha scritto il 

  • 3

    Levare il disturbo è la più alta dimostrazione d'amore

    La prima recensione pensata, nel mio classico stile calmo e pacato, è stata:

    Leggilo... e ammazzati.

    La seconda, ancora col reader in mano seduta su un treno in un tratto di assenza di segnale, è sta ...continua

    La prima recensione pensata, nel mio classico stile calmo e pacato, è stata:

    Leggilo... e ammazzati.

    La seconda, ancora col reader in mano seduta su un treno in un tratto di assenza di segnale, è stata:

    Ci lasciamo uccidere solo da chi amiamo.

    E, insomma, è un mondo difficile. Felicità a momenti e futuro incerto.

    ha scritto il 

  • 3

    Mientras leía Carta de una desconocida no podía dejar de pensar que en realidad, Stefan Zweig nos presenta en este libro una preciosa historia de amor de alguien que no está bien de la cabeza.

    A pesar ...continua

    Mientras leía Carta de una desconocida no podía dejar de pensar que en realidad, Stefan Zweig nos presenta en este libro una preciosa historia de amor de alguien que no está bien de la cabeza.

    A pesar de que es el primer libro de este autor que leo, me ha sorprendido que en tan corta extensión haya sabido comprimir un sinfín de emociones. Los sentimientos de la desconocida ( y en menor extensión los del autor) son descritos de forma clara y sencilla, pero no exenta de belleza, pasión y dramatismo. Zweig demuestra un gran dominio de la pluma, aunque a veces tanta lírica le juega una mala pasada, haciendo la lectura un poco tediosa.

    A mi juicio la historia es demasiado sentimental. Hay tantas emociones juntas que acaban ahogándote. Pero sobre todo es una historia dolorosa; una crónica del amor no correspondido, aunque llevado a sus extremos más patológicos. La protagonista nos narra todas las circunstancias de este peculiar amor unilateral; no esconde nada y, aunque siempre correcta, no se deja ningún detalle por cruel, desagradable o angustioso que sea. Todo ello da paso al trágico final, curiosamente, anunciado desde el principio de la novela. Aunque no por ello deja de impactar al lector.

    Resumiendo, Carta de una desconocida es un libro magníficamente escrito, lleno de frases y párrafos de gran maestría y belleza. Pero, y más allá de la forma, tiene un argumento muy tortuoso, que invita más a la compasión que a la reflexión.

    ha scritto il 

  • 4

    "Chi è stato immune da un amore cieco? La razionalità dice no."

    Recensione completa su http://bookshelf54.blogspot.it/2015/12/stefan-zweig-lettera-di-una-sconosciuta.html

    ha scritto il 

  • 2

    Ho dato un voto basso perché l'ho trovato troppo di maniera, prevedibile. Non mi ha stupito, ho faticato ad emozionarmi. Solida la struttura avvolgente, in crescendo. Stile impeccabile. Meglio sul fin ...continua

    Ho dato un voto basso perché l'ho trovato troppo di maniera, prevedibile. Non mi ha stupito, ho faticato ad emozionarmi. Solida la struttura avvolgente, in crescendo. Stile impeccabile. Meglio sul finale.

    ha scritto il 

  • 4

    Non è il racconto di Zweig che ho preferito, ma come tutti quelli di quest'autore sa emozionare e stupire.
    Un celebre scrittore riceve la lettera di una donna che non conosce: prima di morire ella ha ...continua

    Non è il racconto di Zweig che ho preferito, ma come tutti quelli di quest'autore sa emozionare e stupire.
    Un celebre scrittore riceve la lettera di una donna che non conosce: prima di morire ella ha deciso di confessargli l'amore e la devozione che ha nutrito, a sua insaputa, nei suoi confronti per tutta la vita. Sembrerebbe poco realistico, soprattutto in certi particolari, ma che ci siano persone che vivono l'amore come ossessione solitaria (forse non spinta fino a questo punto, ma più o meno...) è risaputo, e proprio nel descrivere minuziosamente questo tipo d'amore sta la maestria di Zweig.

    ha scritto il 

  • 5

    Carta de una desconocida

    Obra breve de gran riqueza en la que se narra la vida de una mujer obsesionada con un único amor que jamás la ha tenido en cuenta ni reconocido siquiera.
    La protagonista, una vez muerto su hijo y segu ...continua

    Obra breve de gran riqueza en la que se narra la vida de una mujer obsesionada con un único amor que jamás la ha tenido en cuenta ni reconocido siquiera.
    La protagonista, una vez muerto su hijo y segura de su inminente muerte, declara su vida en una carta a un famoso escritor, desconocedor de todo aquello que en ella se narra. Así, a través de este medio descubre la vida de una mujer que desde la infancia lo idolatra, con la cual ha estado en varias ocasiones y que ha parido un hijo suyo.
    En este libro somos partícipes de la obsesión descontrolada y del egocentrismo llevados a un gran extremo.

    ha scritto il 

Ordina per