Lettere a un giovane poeta

Lettere a una giovane signora - Su Dio

Voto medio di 416
| 58 contributi totali di cui 55 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 24/05/17
Le "Lettere ad un giovane poeta" costituiscono la parte più interessante della raccolta.Consigli inattuali ("Cercate la profondità delle cose, fin laggiù l'ironia non scende mai";")Consigli irrituali (""Leggete il meno possibile scritti di ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 28/09/16
Il libro è diviso in tre parti: le lettere a un giovane poeta (lo scrittore Franz Kappus), le lettere a una giovane signora e la lettera sull'esistenza di Dio.Le prime sono un capolavoro! In esse Rilke spiega in modo semplice e spontaneo al suo ..." Continua...
Ha scritto il 21/02/16
"Poco noi sappiamo, ma che ci dobbiamo tenere al difficile è una certezza che non ci abbandonerà; è bene essere soli perché la solitudine è difficile; che alcuna cosa sia difficile dev'essere una ragione di più per attuarla. Anche amare è ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 02/11/15
Nessuno vi può aiutare. Penetrate in voi stessi.
Un breviario spirituale, uno strumento di giardinaggio interiore in risposta al continuo alternarsi delle stagioni dell’io, ora floride, ora cadenti. Chinarsi, con cura meditativa, ad annaffiare i germogli della nostra coscienza, inseguendo la ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 30/08/15
“Soprattutto chiedetevi, nell’ora più silenziosa della notte: devo scrivere?"
Franz Kappus è un giovane non ancora ventenne, combattuto tra l’aspirazione poetica e la prospettiva di una carriera militare. E’ nel 1902 che spedisce la sua prima lettera a Rainer Maria Rilke, poeta altrettanto giovane ma già affermato, per ..." Continua...
  • 1 mi piace

Ha scritto il Mar 29, 2010, 22:45
Noi dobbiamo accogliere la nostra esistenza quanto più ampiamente ci riesca; tutto, anche l'inaudito, deve essere ivi possibile. E' questo in fondo l'unico coraggio che a noi si richieda: il coraggio di fronte all'esperienza più strana, più ... Continua...
Ha scritto il Mar 29, 2010, 22:43
Sono forse tutti i draghi della nostra vita principesse, che attendono solo di vederci un giorno belli e coraggiosi. Forse ogni terrore è nel fondo ultimo l'inermità, che vuole aiuto da noi.
Ha scritto il Mar 29, 2010, 22:41
un giorno esisterà la fanciulla e la donna, il cui nome non significherà solo un contrapposto al maschile, ma qualcosa per sè, qualcosa per cui non si penserà a complemento e confine, ma solo a vita reale: l'umanità femminile. Questo progresso ... Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi