Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lettere contro la guerra

By Tiziano Terzani

(530)

| Others | 9788850217137

Like Lettere contro la guerra ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il volume raccoglie una serie di lettere inedite e alcune comparse sul "Corriere della Sera". Con queste corrispondenze - da Kabul, Peshawar, Quetta, ma anche da Orsigna, Firenze, Delhi e dal suo rifugio sull'Himalaya - Tiziano Terzani comincia un pe Continue

Il volume raccoglie una serie di lettere inedite e alcune comparse sul "Corriere della Sera". Con queste corrispondenze - da Kabul, Peshawar, Quetta, ma anche da Orsigna, Firenze, Delhi e dal suo rifugio sull'Himalaya - Tiziano Terzani comincia un pellegrinaggio di pace tra Oriente e Occidente. Secondo l'autore infatti "non basta comprendere il dramma del mondo musulmano nel suo confronto con la modernità, il ruolo dell'Islam come ideologia antiglobalizzazione, la necessità da parte dell'Occidente di evitare una guerra di religione", bisogna soprattutto capire, convincersi, credere che l'unica via d'uscita possibile dall'odio, dalla discriminazione, dal dolore è la non-violenza.

196 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Le parole non servono

    Le parole che usa Terzani in questo libro, poco da fare, o le senti tue oppure non le capirai mai. Le parole, le classiche recensioni non servono...

    "In tutta la storia ci sono sempre state delle guerre. Per cui continueranno ad esserci ", si dice. ...(continue)

    Le parole che usa Terzani in questo libro, poco da fare, o le senti tue oppure non le capirai mai. Le parole, le classiche recensioni non servono...

    "In tutta la storia ci sono sempre state delle guerre. Per cui continueranno ad esserci ", si dice. "Ma perchè ripetere la vecchia storia? Perchè non cercare di cominciarne una nuova?" rispose Gandhi a ch gli faceva questa solita, banale obbiezione.

    Is this helpful?

    Timoria Vendikattivan said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mentre leggevo i tanti fatti e informazioni interessanti riportati, alternati però alle numerose raccomandazioni, suggerimenti, giudizi, “che p - - - -”! mi usciva spontaneo, “ma perché?”
    Facendomi aiutare da Wittgenstein, eh eh: forse perchè la m ...(continue)

    Mentre leggevo i tanti fatti e informazioni interessanti riportati, alternati però alle numerose raccomandazioni, suggerimenti, giudizi, “che p - - - -”! mi usciva spontaneo, “ma perché?”
    Facendomi aiutare da Wittgenstein, eh eh: forse perchè la morale è veramente inesprimibile, o si rischia di essere pedanti e retorici.

    Infatti Wittgenstein scrisse:
    … "quando non si studia di esprimere l'inesprimibile, allora niente va perduto. Ma l'inesprimibile sarà -inesprimibilmente- contenuto in ciò che si è espresso!”.

    Quindi la miglior via per spiegare l'idea, può essere quella di raccontare in modo particolareggiato alcuni episodi esplicativi... i fatti conterranno l'inesprimibile!

    Is this helpful?

    maria said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia.

    Ci vorrebbero molte più persone come lei, sig. Terzani.
    Moolte.

    Is this helpful?

    CaRoL said on Apr 7, 2014 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    L'umanità di Tiziano Terzani mi sbriciola il cuore...
    Ogni lettera e' un viscerale inno alla pace, un invito alla ricerca dell'equilibrio tra gli opposti così difficile da realizzare, un'apertura a quel "culturalmente diverso" che porta in seno realt ...(continue)

    L'umanità di Tiziano Terzani mi sbriciola il cuore...
    Ogni lettera e' un viscerale inno alla pace, un invito alla ricerca dell'equilibrio tra gli opposti così difficile da realizzare, un'apertura a quel "culturalmente diverso" che porta in seno realtà' inconcepibili per noi occidentali, ma che hanno pur sempre alla radice una logica,dal punto di vista storico e spirituale, per chi le perpetra.
    Una lettura commovente che stimola a riflettere sull'ampio scenario dei diritti umani violati. Insuperabile per stile e contenuti la lettera ad Oriana Fallaci.

    Is this helpful?

    Nancy said on Dec 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un grande libro scritto da un grande uomo!

    Verità nascoste che l'autore spiega con calma e parole semplici.
    Moltissimi gli spunti di riflessione e i passaggi degni di nota.
    Si conviene che bisognerebbe trovare un nuovo modo di vivere.

    Conoscevo Terzani solo per averlo sentito nominare alla ...(continue)

    Verità nascoste che l'autore spiega con calma e parole semplici.
    Moltissimi gli spunti di riflessione e i passaggi degni di nota.
    Si conviene che bisognerebbe trovare un nuovo modo di vivere.

    Conoscevo Terzani solo per averlo sentito nominare alla tivù.
    Questo libro probabilmente non l'avrei mai comprato,
    quindi ringrazio ancora Max per il graditissimo regalo.

    Is this helpful?

    ]Gab(riele)[ said on Nov 21, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book