Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lettere di Abelardo e Eloisa

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.0
(55)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 379 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817129283 | Isbn-13: 9788817129282 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Scerbanenco

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Lettere di Abelardo e Eloisa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dalla Parigi del XII secolo, la più famosa, straziante, dolcissima storiad'amore del Medioevo. Eloisa, sedici anni, bellissima e studiosa, nipote delpotente canonico Fulberto; Abelardo, filosofo, precettore, sapiente incarriera. Si incontrano e si amano, ma una volta scoperti la vendetta diFulberto si abbatte terribile su Abelardo, fatto castrare dai suoi sgherri.Alcuni anni più tardi, dopo aver abbracciato entrambi la vita religiosa, siscambiano dolcissime lettere in cui ripercorrono le vicissitudini del loroamore.
Ordina per
  • 0

    Nella selva letteraria di amori contrastati, accanto a Paolo e Francesca, Romeo e Giulietta, Isotta e Tristano, Ginevra e Lancillotto, fino a Emma e Leon e Anna e Vronskij, ecc., un piccolo posto spetta anche a questi due sfortunati amanti, la cui storia è troppo poco conosciuta.

    ha scritto il 

  • 5

    Una storia d'amore autentica anche se sofferta

    «Se per bellezza non era tra le ultime per la conoscenza delle Lettere era la prima»: viene così definita Eloisa dal suo amato Abelardo non appena la vide e se ne innamorò. La storia d’amore tra i due è comunemente ricordata dalla memoria per le tristi vicende che toccarono a entrambi: lui la cas ...continua

    «Se per bellezza non era tra le ultime per la conoscenza delle Lettere era la prima»: viene così definita Eloisa dal suo amato Abelardo non appena la vide e se ne innamorò. La storia d’amore tra i due è comunemente ricordata dalla memoria per le tristi vicende che toccarono a entrambi: lui la castrazione, lei una vita in clausura.

    Per una recensione più approfondita:
    http://www.nuovepagine.it/2013/08/lettere-di-abelardo-e-eloisa-pietro-abelardo/

    ha scritto il 

  • 5

    Un amore nato dall'attrazione intellettuale, imbevuto di conoscenza, di pagine e pagine scritte. Poi, le pagine sono sostituite dai baci, e l'amore per le idee diviene amore umanissimo.
    Eloisa è la donna per eccellenza; quella che rimette in piedi Abelardo oltre ogni cedimento e ogni oblio. ...continua

    Un amore nato dall'attrazione intellettuale, imbevuto di conoscenza, di pagine e pagine scritte. Poi, le pagine sono sostituite dai baci, e l'amore per le idee diviene amore umanissimo.
    Eloisa è la donna per eccellenza; quella che rimette in piedi Abelardo oltre ogni cedimento e ogni oblio. Perchè l'unica vera morte è dimenticare chi si è amato e come lo si è amato. Come scrisse lo storico Etienne Gilson " la parte migliore di Abelardo è proprio Eloisa."

    ha scritto il 

  • 5

    Per chi ama l'amore

    Risulta in tutto il suo nitore, la grandezza d'animo di una donna, che fa dell'amore un sacramento al di là delle regole sociali. Meschino il querulo berciare del grande filosofo Abelardo, colpito più nell'orgoglio che nel corpo.
    Per chi ama l'amore e i suoi mille volti.

    ha scritto il