Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Libertà

Di

Editore: Einaudi (Supercoralli)

4.0
(2767)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 625 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Olandese , Tedesco , Portoghese , Francese , Danese , Catalano , Spagnolo

Isbn-10: 880619111X | Isbn-13: 9788806191115 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Silvia Pareschi

Disponibile anche come: eBook , Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Political

Ti piace Libertà?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Patty e Walter Berglund erano i nuovi pionieri della vecchia St. Paul, in Minnesota: campioni della gentrificazione, genitori a tutto tondo, avanguardisti della Whole Food generation, la generazione del cibo sano. Patty era il prototipo del vicino di casa ideale, quello che sa dirti dove gettare le batterie esauste o come far sì che i poliziotti di quartiere facciano il loro lavoro come si deve. Era una madre d'invidiabile perfezione e una moglie dei sogni per Walter. Insieme a lui - avvocato ambientale, pendolare in bicicletta, tutto lavoro e famiglia - stava facendo la sua piccola parte per costruire un mondo migliore. Ma ora, nel nuovo millennio, i Berglund sono diventati un mistero. Perché il loro figlio adolescente è andato a stare con la famiglia brutalmente repubblicana della porta accanto? Perché Walter ha accettato di andare a lavorare per un colosso del carbone? Che ci fa ancora nella loro vita Richard Katz, rocker eccentrico nonché migliore amico e rivale di Walter al college? E soprattutto, che cosa è successo a Patty? Perché la stella fulgente di Barrier Street è diventata "un vicino di casa di tutt'altro tipo", una furia implacabile che perde il controllo sotto gli occhi attenti del vicinato?
Ordina per
  • 5

    Secondo libro di Franzen, e ho come l'impressione che ogni volta, dopo averlo finito, io debba raccogliere tutti i pezzi che ho scaraventato in giro perché fossero paragonati ai protagonisti.
    Libertà è stato un percorso bello e infernale. Al contrario de "Le correzioni" qui si muove con meno ansi ...continua

    Secondo libro di Franzen, e ho come l'impressione che ogni volta, dopo averlo finito, io debba raccogliere tutti i pezzi che ho scaraventato in giro perché fossero paragonati ai protagonisti. Libertà è stato un percorso bello e infernale. Al contrario de "Le correzioni" qui si muove con meno ansia e più violenza. Ci sono infinite potenzialità, e nel nome di una libertà tanto agognata si viene calpestati, ci si diverte, ci si sente immensamente soli. Secondo me con Franzen queste "saghe famigliari" raggiungono un livello superiore. Sono libri terapeutici. Io ora, respiro meglio, anche se ho un incredibile groppo alla gola.

    ha scritto il 

  • 4

    La struttura narrativa è convincente, la vicenda dei protagonisti insieme spietata e tenera. Impossibile non interrogarsi sul significato di "libertà" nel mondo, nelle relazioni, nella propria vita. Bello. Se devo trovare un difetto, forse un po' frettoloso il finale.

    ha scritto il 

  • 2

    è tutto qui?

    Dopo le Correzioni ho pensato che Franzen rischiasse di diventare uno dei miei scrittori preferiti. Con Forte Movimento mi sono appassionata, ma fino a un certo punto. Questo Romanzo non sono riuscita a finirlo. Durante le 325 pagine ho avuto nostalgia in ogni pagina della famiglia Lambert. Poi ...continua

    Dopo le Correzioni ho pensato che Franzen rischiasse di diventare uno dei miei scrittori preferiti. Con Forte Movimento mi sono appassionata, ma fino a un certo punto. Questo Romanzo non sono riuscita a finirlo. Durante le 325 pagine ho avuto nostalgia in ogni pagina della famiglia Lambert. Poi sono passata a un altro libro.

    ha scritto il 

  • 5

    Quando Franzen non parte per la tangente e ci ammorba con la battaglia estenuante compiuta dai due personaggi, da metà del libro in avanti, per la salvaguardia del pianeta, della natura a scapito di una procreazione umana selvaggia e di uccelli sconosciuti la cui sopravvivenza sembra essere di fo ...continua

    Quando Franzen non parte per la tangente e ci ammorba con la battaglia estenuante compiuta dai due personaggi, da metà del libro in avanti, per la salvaguardia del pianeta, della natura a scapito di una procreazione umana selvaggia e di uccelli sconosciuti la cui sopravvivenza sembra essere di fondamentale importanza anche nella vita vera dello scrittore, al di fuori delle pagine del libro, il racconto scorre intenso e coinvolgente. In particolare le vicende della famiglia Berglund, tipicamente rappresentative delle famiglie americane bianche, tutte carriera politica, college e buoni sentimenti, almeno apparentemente, vengono osservate sempre più da vicino con gli occhi della protagonista Patty, sviscerandone conflitti e contraddizioni. Con il procedere del libro l'anonima Patty prende vigore e inizia il suo percorso di donna, segnata dall'indifferenza dei genitori prima, e dalle proprie sconfitte nella vita matura poi. Combattuta tra le ambizioni familiari e i propri desideri di realizzazione personale. In lotta per anni tra l'amore per il rassicurante marito e il rocker conosciuto durante il collage. E quello che a mio avviso emerge da questo bel libro, è la maturazione della protagonista, a cui tutti gli altri personaggi fanno da satellite, seppur con le loro personalità anch'esse ricche di carisma, ma in cui svetta lei, con le sue riflessioni, i suoi eccessi, la sua caparbia voglia di arrivare a conoscere sè stessa, anche quando il raggiungimento dell'obiettivo implica dolori atroci per chiunque le sia vicino. Uno dei più bei personaggi femminili di cui abbia mai letto. Contemporaneo, moderno e nello stesso tempo incarnazione del dilemma della realizzazione femminile di sempre.

    ha scritto il 

  • 4

    una scelta molto ponderata

    Era da un sacco di tempo che rimandavo la lettura di questo romanzo di Franzen perchè Le correzioni non ero riuscita a terminarlo. All'inizio stavo per abbandonare anche questo, la forma diaristica con cui si apre il romanzo è veramente noiosissima e scritta, volutamente, in modo sciatto e banale ...continua

    Era da un sacco di tempo che rimandavo la lettura di questo romanzo di Franzen perchè Le correzioni non ero riuscita a terminarlo. All'inizio stavo per abbandonare anche questo, la forma diaristica con cui si apre il romanzo è veramente noiosissima e scritta, volutamente, in modo sciatto e banale. Però poi la storia ti avvinghia e non ti molla più. E' un'analisi molto acuta e profonda dell'amore coniugale e dell'amicizia, veramente un romanzo da non perdere!

    ha scritto il 

  • 5

    "Non sapeva cosa fare, non sapeva come vivere. Ogni novità che incontrava nella vita lo spingeva in una direzione che lo convinceva in pieno, ma poi spuntava un'altra novità che lo spingeva nella direzione opposta, anch'essa in apparenza giusta. Non esisteva un filo conduttore: si sentiva una pal ...continua

    "Non sapeva cosa fare, non sapeva come vivere. Ogni novità che incontrava nella vita lo spingeva in una direzione che lo convinceva in pieno, ma poi spuntava un'altra novità che lo spingeva nella direzione opposta, anch'essa in apparenza giusta. Non esisteva un filo conduttore: si sentiva una pallina da flipper puramente reattiva, in un gioco il cui unico obiettivo era rimanere in vita per il semplice gusto di farlo".

    Bello, talmente spietato nell'analisi dei sentimenti umani- sopratutto quelli più distruttivi - che gli ho perdonato facilmente le lunghissime parti dedicate agli uccelli e qualche debolezza nella costruzione della storia.

    ha scritto il 

  • 3

    Lo spaccato di quello che la società (seppur americana) ci porta a diventare. Fosse stato un po' meno prolisso ed a tratti contorto, sarebbe stato più piacevole.

    ha scritto il 

Ordina per