Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Liberty Bar

Di

Editore: Fabbri - Le grandi inchieste del Commissario Maigret

3.9
(320)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 138 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo , Tedesco , Catalano , Ungherese

Isbn-10: A000053549 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Ida Sassi

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Liberty Bar?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 1

    non pensavo maigret potesse deludermi più di quanto non fosse riuscito a fare finora: non ha mordente, non ha fascino, la narrazione procede confusa e sincopata più del solito. 100 pagine per lasciare il segno dell'amarezza e della discrasia fra apparenza e realtà che si celano dietro ogni vita. ...continua

    non pensavo maigret potesse deludermi più di quanto non fosse riuscito a fare finora: non ha mordente, non ha fascino, la narrazione procede confusa e sincopata più del solito. 100 pagine per lasciare il segno dell'amarezza e della discrasia fra apparenza e realtà che si celano dietro ogni vita. basta leggere le ultime due pagine

    ha scritto il 

  • 4

    Niente brumosi paesaggi fiamminghi inzuppati dalle piogge del Nord, questa volta, niente misteri di Parigi.
    In "Liberty Bar" sono la solare e pigra Costa Azzurra dei ricchi,il lusso delle splendide ville di Cannes e di Antibes a fare da sfondo al caso di cui Maigret deve occuparsi, un caso ...continua

    Niente brumosi paesaggi fiamminghi inzuppati dalle piogge del Nord, questa volta, niente misteri di Parigi. In "Liberty Bar" sono la solare e pigra Costa Azzurra dei ricchi,il lusso delle splendide ville di Cannes e di Antibes a fare da sfondo al caso di cui Maigret deve occuparsi, un caso il cui squallore stride con l'atmosfera di vacanze estive e con i profumi delle mare e della flora del Midi; un caso, per giunta, a proposito del quale i superiori gli hanno raccomandato: "Soprattutto, non vogliamo grane!". Uno dei migliori Maigret ed in cui il commissario mostra, ancora una volta,grande umanità e comprensione.

    ha scritto il 

  • 4

    Il giallo si gioca tutto sul contrasto tra l'ambiente ricco della Costa Azzura e il Liberty Bar che è posto infimo e malfamato. A cavallo tra questi due ambienti si muove Maigret che cerca di stabilire quali legami ci sono e perché un uomo che provviene da una famiglia ricca frequenta questo bar. ...continua

    Il giallo si gioca tutto sul contrasto tra l'ambiente ricco della Costa Azzura e il Liberty Bar che è posto infimo e malfamato. A cavallo tra questi due ambienti si muove Maigret che cerca di stabilire quali legami ci sono e perché un uomo che provviene da una famiglia ricca frequenta questo bar. Come al solito Simenon è un artista nel descrivere caratteri e personaggi che compongono questo puzzle!!!!

    ha scritto il 

  • 5

    "Suo malgrado Maigret aveva l'impressione che tutto ciò che lo circondava fosse solo un fondale di cartapesta. Non riusciva ad immergersi in un clima di lavoro, a convincersi di essere lì a causa di un delitto."
    Costa Azzurra, Antibes, Cap d'Antibes, spiaggie, mare, ville lussuose con tutto quell ...continua

    "Suo malgrado Maigret aveva l'impressione che tutto ciò che lo circondava fosse solo un fondale di cartapesta. Non riusciva ad immergersi in un clima di lavoro, a convincersi di essere lì a causa di un delitto." Costa Azzurra, Antibes, Cap d'Antibes, spiaggie, mare, ville lussuose con tutto quello che ne consegue, il commissario è stato chiamato per indagare sull'omicidio di un australiano, William Brown, che viveva da tempo nella zona. Triste e amaro questo caso, nonostante il bello, il lusso che si vede in ogni dove... "Soprattutto, non vogliamo grane!". Maigret guarda perplesso la foto della vittima, un po' gli assomiglia, lo incuriosisce quest'uomo e nonostante la poca voglia di immergersi nel caso, arriverà alla soluzione. Nell'ultimo capitolo, lo troviamo a casa, davanti ad un piatto di baccalà in umido, che tenta di raccontare la vicenda alla signora Maigret, ma è complicato, non ne ha molta voglia o forse vuole solo smettere di pensare a Jaja, la vecchia e alla sua ultima illusione d'amore. Un bel Maigret, alla fine prevale la comprensione e il buono che traspare da questo omone, però mi ha lasciato lo stesso un senso di tristezza.

    ha scritto il 

  • 4

    Maigret in Costa Azzurra per svolgere un'indagine che gli viene commissionata con l'indicazione di fare in modo di "non sollevare grane".
    Come sempre Simenon disegna splendidamente le caratteristiche dei protagonisti del romanzo ed il solito Maigret, a volte scontroso ma dotato di grande umanità. ...continua

    Maigret in Costa Azzurra per svolgere un'indagine che gli viene commissionata con l'indicazione di fare in modo di "non sollevare grane". Come sempre Simenon disegna splendidamente le caratteristiche dei protagonisti del romanzo ed il solito Maigret, a volte scontroso ma dotato di grande umanità.

    ha scritto il 

  • 5

    Uno dei più belli con protagonista Maigret letti ultimamente. La signora Jaja è un bel perosnaggio inserito in quella cornice solare che in questo caso è la Costa Azzurra, e chissà quanti "Liberty Bar" ancora esistono realmente!

    ha scritto il 

  • 4

    Bellissima descrizione dei bassifondi francesi e dell'arroganza di alcuni ricchi. Come spesso accade alle opere d'arte i quadri escono dalla contingenza temporale e possono essere del tutto adatti anche oggi, anche in Italia.

    ha scritto il 

Ordina per