Libro della creazione

Di

4.3
(19)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 240 | Formato: Altri

Isbn-10: 8820050730 | Isbn-13: 9788820050733 | Data di pubblicazione: 

Genere: Filosofia , Religione & Spiritualità

Ti piace Libro della creazione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    La storia della Genesi biblica narrata in maniera incredibile. Dal punto di vista della psicologia del profondo così che tutti i personaggi e gli episodi diventano mappe che spiegano dettagliatemente ...continua

    La storia della Genesi biblica narrata in maniera incredibile. Dal punto di vista della psicologia del profondo così che tutti i personaggi e gli episodi diventano mappe che spiegano dettagliatemente (e si speri aiutino) il nascere di un Io.

    ha scritto il 

  • 5

    Una traduzione diversa della Genesi, non è detto che sia quella giusta.. però il fatto che non si parli di mele, costole e di un Dio lunatico è abbastanza per provare a dargli un'occhiata. Non è un li ...continua

    Una traduzione diversa della Genesi, non è detto che sia quella giusta.. però il fatto che non si parli di mele, costole e di un Dio lunatico è abbastanza per provare a dargli un'occhiata. Non è un libro facile, e menomale, aggiungo.

    ha scritto il 

  • 5

    Libro difficile perchè pone implicitamente il rischio di perdersi, di percorrere la via in direzione opposta a quella che a mio avviso era intenzione dell'autore porre invece dinanzi a noi.
    Partendo d ...continua

    Libro difficile perchè pone implicitamente il rischio di perdersi, di percorrere la via in direzione opposta a quella che a mio avviso era intenzione dell'autore porre invece dinanzi a noi.
    Partendo da una rivisitazione della traduzione dall'ebraico antico- ovvero geroglifico- infatti, ci si trova a interrogarsi su quale sia il vero significato di ogni parola del testo originale della genesi. Ci si chiede come mai lungo i secoli le comunità religiose abbiano ritenuto opportuno accodarsi dietro le consuete traduzioni. E ancora se invece sia veritiera la nuova traduzione proposta nel saggio dall'autore.
    A mio avviso, tutto questo chiedersi è fuorviante.
    Ciò che dovrebbe percuotere infatti non è tanto il walzer delle traduzioni, che per altro sarebbe arduo da investigare per la maggior parte dei lettori, quanto piuttosto la nuova chiave di lettura che ci viene offerta di questo sacro libro scritto in principio per mano diretta di Mosè. Non più una sterile narrazione storica di eventi accaduti lungo una linea cronologica ma una sorta di rivelazione esoterica dell'affermazione dell'esistenza-dio. La manifestazione dello spirito della vita dal suo primordiale riconoscimento fino all'apparire nella mente dell'uomo.
    Un interessante guida allo scernimento dell'illuminazione, insomma ,e in questo senso il libro va affronatato.

    ha scritto il 

  • 2

    Luci e ombre

    L'idea di fondo è molto interessante: la Bibbia sarebbe piena di errori di traduzione dovuti all'antico aramaico e alla storia della religione cristiana. Partendo da questo assunto, l'autore propone u ...continua

    L'idea di fondo è molto interessante: la Bibbia sarebbe piena di errori di traduzione dovuti all'antico aramaico e alla storia della religione cristiana. Partendo da questo assunto, l'autore propone una nuova traduzione commentata della Genesi, con profonde modifiche che cambiano radicalmente il senso del testo. Il libro sacro del Cristianesimo direbbe insomma cose completamente diverse da ciò che si crede. Il punto però è che viene da domandarsi se la nuova traduzione proposta dall'autore sia corretta, e soprattutto se siano corretti i commenti al testo, spesso opinabili e assai difficili da comprendere. Pur riconoscendo che l'argomento è nuovo ed interessante, arrivato a due terzi del libro mi stavo decisamente annoiando.

    ha scritto il