Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lighthousekeeping

By

Publisher: HarperCollins Publishers

3.7
(331)

Language:English | Number of Pages: 304 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Italian , German , Swedish , Spanish , French

Isbn-13: 9780007395507 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Others

Category: Fiction & Literature , Gay & Lesbian

Do you like Lighthousekeeping ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

From one of Britain’s best-loved literary novelists comes a magical, lyrical tale of the young orphan Silver, taken in by the ancient lighthousekeeper Mr. Pew, who reveals to her a world of myth and mystery through the art of storytelling.

Motherless and anchorless, Silver is taken in by the timeless Mr. Pew, keeper of the Cape Wrath lighthouse. Pew tells Silver ancient tales of longing and rootlessness, of the slippages that occur throughout every life. One life, Babel Dark’s, a nineteenth-century clergyman, opens like a map that Silver must follow, and the intertwining of myth and reality, of storytelling and experience, lead her through her own particular darkness.

A story of mutability, talking birds and stolen books, of Darwin and Stevenson and of the Jekyll and Hyde in all of us, Lighthousekeeping is a way into the most secret recesses of our own hearts and minds. Jeanette Winterson is one of the most extraordinary and original writers of her generation, and this shows her at her lyrical best.

Sorting by
  • 1

    La storia di Silver, una bambina rimasta orfana che viene allevata da Pew, il custode del faro scozzese di Cape Wrath, viene intrecciata con quella del reverendo Dark, ma il risultato non è convincent ...continue

    La storia di Silver, una bambina rimasta orfana che viene allevata da Pew, il custode del faro scozzese di Cape Wrath, viene intrecciata con quella del reverendo Dark, ma il risultato non è convincente, sinceramente non ne ho colto il senso.
    Nemmeno il motivo conduttore del testo "Raccontami una storia" sembra sufficiente a ricucire la frammentarietà di questi episodi narrati, che non offrono alcuno spunto di riflessione.

    said on 

  • 3

    Ma che bello! Silver è una bambina che rimane orfana di madre (di padre lo è sempre stata), e così viene per così dire adottata da un tizio senza età, il signor Pew, che vive nel faro in questione. Qu ...continue

    Ma che bello! Silver è una bambina che rimane orfana di madre (di padre lo è sempre stata), e così viene per così dire adottata da un tizio senza età, il signor Pew, che vive nel faro in questione. Questo bizzarro personaggio, per intrattenere la fanciulla (ed il suo cane) inizia a raccontare loro la storia di un certo Babel Dark, un reverendo dell'Ottocento (e Babel quindi non è un nome dato a caso) che visse due vite, diciamo. Una pubblica ed "oscura" (nemmeno il cognome è dato a caso), un'altra privata e tranquilla. Silver ascolta la storia meravigliata, con curiosità, e lo fa anche il lettore, perché la prosa della Winterson è molto coinvolgente.
    Questa storia è una storia di addii, ma anche di mistero e amore per i libri.

    said on 

  • 4

    Quando vuoi bene a qualcuno glielo devi dire.

    "Ti chiamerò e accenderemo un fuoco, berremo del vino e ci ritroveremo, tu e io, in un luogo che ci appartiene. Non aspettare. Raccontala subito, la tua storia.
    La vita è così breve. Questa distesa di ...continue

    "Ti chiamerò e accenderemo un fuoco, berremo del vino e ci ritroveremo, tu e io, in un luogo che ci appartiene. Non aspettare. Raccontala subito, la tua storia.
    La vita è così breve. Questa distesa di mare e sabbia, questa passeggiata sulla riva, prima che la marea ricopra tutto quello che abbiamo fatto.
    Io ti amo.
    Le tre parole più difficili del mondo.
    Ma che altro posso dire?"

    said on 

  • 3

    Leggere questo libro in una giornata di vento e nuvole grigie che corrono veloci, mi ha fatto sentire nel faro a sentire le storie che si intrecciano, spostando si dal passato al presente, navigando t ...continue

    Leggere questo libro in una giornata di vento e nuvole grigie che corrono veloci, mi ha fatto sentire nel faro a sentire le storie che si intrecciano, spostando si dal passato al presente, navigando tra onde e personaggi da leggende popolari.
    Letto in un solo giorno, cullata dalle onde del libro e da questa prima grigia giornata d'estate.

    said on 

  • 4

    Ho ritrovato in questo libro la Winterson di "Scritto sul corpo". Una storia a metà tra il reale e il surreale, con una tecnica narrativa che trovo tipica della scrittrice, capace di trasmettere passi ...continue

    Ho ritrovato in questo libro la Winterson di "Scritto sul corpo". Una storia a metà tra il reale e il surreale, con una tecnica narrativa che trovo tipica della scrittrice, capace di trasmettere passione e sensazioni con un insolito intreccio di parole e accadimenti. Da rileggere

    said on 

  • 4

    Finora, dei libri della Winterson che ho letto, è di gran lunga il migliore.
    Credo di aver trovato il "momento giusto" per leggerlo. Un momento in cui avevo bisogno - come Babel Dark, come Sylver - di ...continue

    Finora, dei libri della Winterson che ho letto, è di gran lunga il migliore.
    Credo di aver trovato il "momento giusto" per leggerlo. Un momento in cui avevo bisogno - come Babel Dark, come Sylver - di trovare una luce, un faro che mi indicasse la strada di casa.
    E questo libro è un faro. Le storie sono fari per illuminare il mondo in tutti i suoi angoli. Le storie ci permettono di interpretarlo e spiegarlo per capirlo. Tutti siamo delle storie.
    Il filo come sempre è quello della Winterson, l'amore, narrato con una semplicità disarmante nella scena della capanna.

    said on 

  • 4

    Delicato e a tratti struggente, con alcune ipertrofie fantasy-simboliste: la casa dell'infanzia inclinata, Pew immortale o reincarnato, il faro stesso che è un non-luogo, nè mare nè terra.
    La scrittur ...continue

    Delicato e a tratti struggente, con alcune ipertrofie fantasy-simboliste: la casa dell'infanzia inclinata, Pew immortale o reincarnato, il faro stesso che è un non-luogo, nè mare nè terra.
    La scrittura è elegante e piacevole. I personaggi, caricati di elementi simbolici, hanno però poca vita.

    said on 

  • 3

    Squinternato e poetico

    Meravigliosamente poetico ma terribilmente squinternato: ci sono immagini fulminanti (avete mai pensato che il cielo è un immenso mare morto??), parole magiche e ipnotiche, ma la trama non c'è, o fors ...continue

    Meravigliosamente poetico ma terribilmente squinternato: ci sono immagini fulminanti (avete mai pensato che il cielo è un immenso mare morto??), parole magiche e ipnotiche, ma la trama non c'è, o forse è solo un guscio per contenere il delicato mollusco dell'immaginario della Signora Winterson (anche questa è sua)... da leggere, però.

    said on 

Sorting by