L'illusione di Dio

Le ragioni per non credere

Voto medio di 1493
| 513 contributi totali di cui 173 recensioni , 340 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Da quando è uscito L'illusione di Dio, Richard Dawkins non è più soltanto uno scienziato famoso, un brillante divulgatore e uno degli intellettuali più influenti del nostro tempo: è diventato l'ateo più celebre del mondo. Ma lo scopo di questo ... Continua
Ha scritto il 07/08/17
Non era...
... necessario, almeno per me, che il biologo Dawkins argomentasse da intellettuale e scienziato sulla altissima improbabilità dll'esistenza di dio e sulla nessuna possibilità di qualsivoglia religione di fondarsi su alcunché di sensato e ...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 10/07/17
Da non sottovalutare!
Sicuramente ai più questo libro si presenta come una semplice "bibbia dell'ateismo" in cui quello che si cerca di fare è disprezzare e demolire la religione. Il vero intento di Dawkins è invece ridare un senso di dignità alla religione ed ...Continua
Ha scritto il 16/05/17
Una spietata demolizione razionale delle credenze religiose
Quando un uomo con la Bibbia incontra un uomo con il libro di Dawkins, la fede di quello con la Bibbia è spacciata, se ha un briciolo di onestà intellettuale. Perché questo è “L’illusione di Dio”: una spietata demolizione razionale delle ...Continua
Ha scritto il 01/01/17
La delusione di Dio
Richard Dawkins è un biologo, autore dell’importante libro “Il gene egoista” e il primo enunciatore del concetto di meme. In questo libro affronta l’argomento dell’esistenza-non esistenza di Dio.Personalmente, devo dire che esso mi ha un ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 24/06/16
null
Ben scritto, e molto interessante. Semplicemente demolisce razionalmente l'esistenza di Dio...ma tocca anche tematiche filosofiche e scientifiche in grado di arricchire e appassionare.Forse un po' troppo lungo e prolisso, a volte leggermente ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jul 09, 2015, 17:39
Invita i lettori a pensare..."a un'esperienza della loro infanzia. Qualcosa che essi ricordino chiaramente, qualcosa che vedano, sentano, magari anche odorino come fossero realmente tornati nel passato. Dopotutto a quel tempo esistevano realmente, ...Continua
Pag. 364
Ha scritto il Jul 16, 2014, 10:12
In Atheism. A Very Short Introduction, Julian Baggini spiega il significato dell'impegno di un ateo nel naturalismo: «Gli atei in genere credono che, sebbene la stessa materia sia diffusa in tutto l'universo e sebbene tale materia sia fisica, da ...Continua
Pag. 24
Ha scritto il Apr 13, 2013, 18:11
Il 26 febbraio 2006, la Corte Suprema degli Stati Uniti, in osservanza della Costituzione, ha deliberato che una chiesa del New Mexico possa fare uso di allucinogeni nonostante la legge vigente lo proibisca a tutti gli altri comuni mortali. Questo ...Continua
Pag. 31
Ha scritto il Apr 13, 2013, 18:06
Un assunto assai diffuso nella nostra società, dato per scontato da tutti, anche dai non credenti, è che l'argomento della fede religiosa sia molto delicato e suscettibile di recare offesa e debba per questo essere oggetto di un rispetto ...Continua
Pag. 30
Ha scritto il Mar 17, 2013, 21:18
Quando chiesero a Bertrand Russell che cosa avrebbe detto se, dopo la morte, si fosse trovato di fronte a Dio e Dio gli avesse domandato perché non aveva creduto in lui, la risposta (direi quasi immortale) fu: “Prove insufficienti, Dio, prove ...Continua
Pag. 108

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi