L'immortalità

di | Editore: Adelphi
Voto medio di 2662
| 253 contributi totali di cui 160 recensioni , 90 citazioni , 1 immagine , 2 note , 0 video
Nessuno, oggi, possiede la grazia di Kundera: il suo tocco, quella combinazione inimitabile di ironia e amarezza, di malinconia e leggerezza. Basta aprire il libro, leggere due righe, corteggiare un'immagine, inseguire disperatamente un motivo; e ci ...Continua
Giogio53
Ha scritto il 09/09/18
Piacevoli sorprese - 09 set 18
In genere non sono particolarmente tenero verso Milan Kundera, che ho letto a sprazzi, e non sempre mi ha convinto o coinvolto. Devo dire che questo libro, che non conoscevo, e che sono stato spinto dal volume “Curarsi con i libri” a leggere, invece...Continua
___
Ha scritto il 07/09/18

Letto nel 2002 e di nuovo a luglio 2017. Non ricordavo quasi niente dalla prima lettura. Bellissimo. Sostanzialmente una raccolta di pensieri e immagini.

inertiatic85
Ha scritto il 09/01/18
Romanzo illuminante
Un testo eccezionale. Iniziato per caso, era da tempo nella libreria di casa e non si riusciva a capire a chi appartenesse, chi l'avesse comprato la prima volta, in questa edizione ormai del 2004. Mi guardava e mi incuriosiva sempre di più. Con Kunde...Continua
Aranel Forest
Ha scritto il 31/08/17
Questo è stato il mio primo Kundera. Una trama saggiamente bilanciata, una prosa sempre impeccabile sostenuta da una costante tensione alla riflessione filosofica mi hanno subito convinta ad andare oltre e ad approdare ad altri scritti dello stesso a...Continua
Elena Battaglia
Ha scritto il 09/08/17
Exegi monumentum aere perennius
Il tema è quello caro ad Orazio: l’immortalità. Il desiderio umano di sopravvivere alla propria morte, di lasciare un segno nel mondo e nelle esistenze degli altri attraverso gesti, parole, esperienze ed opere. Il testo di Kundera, suddiviso in sett...Continua

Angebet
Ha scritto il Mar 03, 2017, 10:54
"Con una certa parte del nostro essere viviamo tutti fuori dal tempo. Forse è solo in momenti eccezionali che ci rendiamo conto dei nostri anni, mentre per la maggior parte del tempo siamo dei senza-età."
astromat
Ha scritto il Jan 07, 2017, 13:42
Con una certa parte del nostro essere viviamo tutti fuori dal tempo. Forse è solo in momenti eccezionali che ci rendiamo conto dei nostri anni, mentre per la maggior parte del tempo siamo dei senza-età.
Behemoth94
Ha scritto il Sep 06, 2016, 18:34
"Sono a letto, immerso in un dolce dormiveglia. Alle sei, nel primo leggero risveglio, allungo la mano sulla radiolina a transistor che tengo accanto al cuscino e schiaccio il bottone. Sento le prime notizie del mattino, sono appena in grado di disti...Continua
Pag. 15
Lucia
Ha scritto il Aug 24, 2016, 15:21
[...] Essere mortali è l'esperienza umana più fondamentale e nello stesso tempo l'uomo non è mai stato capace di accettarla, di comprenderla e di comportarsi di conseguenza. L'uomo non sa essere mortale. [...]
Pag. 244
Lucia
Ha scritto il Aug 24, 2016, 15:15
Penso dunque sono è la frase dell'intellettuale che sottovaluta il mal di denti. Sento dunque sono è una verità di portata molto più generale e che riguarda tutto ciò che è vivo. Il mio io non si differenzia sostanzialmente dal vostro per quello che...Continua
Pag. 229

Alek
Ha scritto il Dec 20, 2016, 21:58
un libro che ti fa pensare tanto alla vita e alle occasioni che dovremmo cogliere quando si presentano...solo i ricordi restano eterni finché si è vivi!
un libro che ti fa pensare tanto alla vita e alle occasioni che dovremmo cogliere quando si presentano...solo i ricordi restano eterni finché si è vivi!

Intra Deruta...
Ha scritto il Jun 09, 2017, 14:36
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 14, 2016, 15:42
891.8635 KUN 4649 Letterature delle altre Lingue

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi