L'imprevedibile viaggio di Harold Fry

Voto medio di 1309
| 141 contributi totali di cui 129 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Quando viene a sapere che una sua vecchia amica sta morendo in un paesino ai confini con la Scozia, Harold Fry, tranquillo pensionato inglese, esce di casa per spedirle una lettera. E invece, arrivato alla prima buca, spinto da un impulso improvviso, ...Continua
Molla
Ha scritto il 23/09/18

impossibile non innamorarsi di questo eclettico vecchietto.

TheBluE
Ha scritto il 13/08/18
"Se io continuo a camminare lei vivrà".
Un pellegrino dei nostri tempi. Attraversare l'Inghilterra perchè spedire una semplice lettera non bastava. Finchè lui camminava lei non sarebbe morta, è questo l'obiettivo del timido pensionato inglese Harold Fry. Raggiungere la sua amica malata di...Continua
Nurseka
Ha scritto il 11/07/18

Se uno non fa follie una volta tanto. addio speranza.

Laura Brown
Ha scritto il 27/09/17
Lettura leggera e abbastanza inutile.
Harold Fry è un pensionato annoiato. Un giorno qualunque riceve una lettera da una ex collega che non sente da anni, la donna lo saluta e gli dice di essere gravemente malata e di stare per morire. Harold decide così, mentre va ad imbucare la lettera...Continua
Pamela Palozzo
Ha scritto il 16/07/17
L'imprevedibile viaggio di Harold Fry Rachel Joyce Spesso la vita ci mette alla prova più è più volte. I momenti felici si tende a dimenticarli, come le persone che li provocano. L'infelicità ci segna per sempre. Harold ha un infanzia infelice, i ge...Continua

Mimil
Ha scritto il Feb 04, 2017, 09:45
Camminava con una tale sicurezza che sembrava avesse aspettato da sempre il momento di alzarsi dalla poltrona.
Pag. 153
Mimil
Ha scritto il Feb 04, 2017, 09:44
Harold Fry era un uomo alto che attraversava ingobbito la vita, come se si aspettasse che apparisse dal nulla una trave bassa, o un aeroplanino di carta fuori controllo.
Pag. 23
chia
Ha scritto il Aug 07, 2016, 10:21
Attraversandola a piedi, la vita era assai diversa.
Pag. 38
sulietair
Ha scritto il Aug 30, 2013, 06:57
Il mondo era fatto di persone che mettevano un piede davanti all'altro, e una vita poteva sembrare banale solo perché chi la viveva lo faceva da tanto tempo.
Pag. 153
sulietair
Ha scritto il Aug 29, 2013, 09:20
Non vedeva più la distanza in termini di chilometri. Adesso la misurava con i ricordi.
Pag. 92

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Asahi88
Ha scritto il Nov 24, 2016, 09:36
Rachel Joyce - L'imprevedibile viaggio di Harold Fry (booktrailer)
Autore:

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi