Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Linguistica romanza

Di

Editore: Carocci

3.3
(33)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 192 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8843014811 | Isbn-13: 9788843014811 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Foreign Language Study , Da consultazione , Textbook

Ti piace Linguistica romanza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il latino è una lingua morta? In realtà le lingue romanze sono la prova tangibile che il latino continua a essere parlato in una vasta area dell'Europa Occidentale, dalla Sicilia al Belgio, dalla Moldova al Portogallo: per non dire dei paesi del Vecchio e del Nuovo Mondo dove le lingue romanze sono state impiantate in conseguenza del colonialismo. La loro storia, dall'antichità al presente, costituisce una parte fondamentale dell'insegnamento della Filologia romanza nei corsi di laurea in Lettere e in Lingue, e serve in primo luogo a farci capire perché queste lingue sono come sono oggi e perché hanno tanto in comune.
Eppure, lo studio della linguistica romanza non sempre è apprezzato appieno dallo studente, che si sente, a torto, lontano dal latino o, più semplicemente, non lo ha mai studiato.
Questo volume si propone di trattare le lingue romanze secondo una prospettiva storica in maniera agile e sintetica, eliminando il superfluo e sottolineando l'essenziale, senza dimenticare di illustrare le strutture latine di partenza. Intende così venire incontro allo studente nell'acquisizione delle nozioni di base, anche senza l'aiuto del docente, per poi permettergli di approfondire con più agio singoli argomenti.
Ordina per
  • 3

    Lettura affrontata per un esame, digiuna di linguistica romanza.
    L'ho trovato in generale poco chiaro, alcuni passi veramente ma veramente nebulosi (qualcuno ha detto il lunghissimo capitolo sulla morfologia?), altri districabili con qualche rilettura attenta. Porta in parallelo la situazio ...continua

    Lettura affrontata per un esame, digiuna di linguistica romanza.
    L'ho trovato in generale poco chiaro, alcuni passi veramente ma veramente nebulosi (qualcuno ha detto il lunghissimo capitolo sulla morfologia?), altri districabili con qualche rilettura attenta. Porta in parallelo la situazione delle varie lingue romanze, cosa che se da un lato è interessante, dall'altro è un'arma a doppio taglio perché rischia di aumentare il senso di confusione. Spesso si sofferma troppo poco su questioni che invece andrebbero approfondite. L'ho trovato un po' frettoloso, ecco.
    Ben riusciti anche se ahimè molto brevi, i capitoli più discorsivi su sintassi, lessico e "fonti" del latino.
    In generale non lo consiglio, ma è pur vero che io non sono di mio una grande amante della linguistica e non me ne intendo abbastanza per esprimere un giudizio di valore. Magari è un ottimo manuale per davvero e sono io che non ci ho capito niente!

    ha scritto il