Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'innocenza

By Tracy Chevalier

(174)

| Hardcover

Like L'innocenza ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Londra, 1792: tre ragazzi scoprono il mondo sotto la guida di un irresistibile maestro, William Blake.
La famiglia Kellaway si è appena trasferita a Londra, dove il padre Thomas ha deciso di accettare la proposta di lavoro del proprietario di un Continue

Londra, 1792: tre ragazzi scoprono il mondo sotto la guida di un irresistibile maestro, William Blake.
La famiglia Kellaway si è appena trasferita a Londra, dove il padre Thomas ha deciso di accettare la proposta di lavoro del proprietario di un circo. Con loro ci sono i due ragazzi, l’impavido dodicenne Jem e l’ingenua Maisie, di quindici anni. I Kellaway trovano casa nel quartiere di Lambeth e fanno conoscenza con i loro nuovi vicini di casa: l’arcigna signora Pelham, Dick Butterfield, truffatore da quattro soldi, e i suoi figli, il prepotente Charles e la smaliziata Maggie. Ma soprattutto con lui, William Blake, il poeta eccentrico e geniale che declama versi in giardino mentre insieme alla moglie “gioca ad Adamo ed Eva”. Inizia così la trascinante narrazione di Tracy Chevalier che ci trasporta tra le vie di una Londra dickensiana tanto splendida quanto pericolosa.

129 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Buon libro

    Scorrevole, ben scritto, leggero e profondo insieme.
    Come sempre per questa autrice, il periodo storico è molto approfondito e l'ambientazione curatissima, pertanto, poiché la trama non è molto complessa, il libro si presenta come lo spaccato di un ...(continue)

    Scorrevole, ben scritto, leggero e profondo insieme.
    Come sempre per questa autrice, il periodo storico è molto approfondito e l'ambientazione curatissima, pertanto, poiché la trama non è molto complessa, il libro si presenta come lo spaccato di un'epoca più che come una saga familiare.
    Nonostante questo, i personaggi sono ben delineati e la storia è verosimile.
    Personalmente ho trovato talvolta un po' fuori tema le poesie di Blake, quasi fossero inserite a forza, ma magari è una mia impressione poiché non conosco l'autore né il periodo storico.
    Nell'insieme un buon libro, di quelli che dispiace terminare.

    Is this helpful?

    Medialuna said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ritratto delicato della Londra di fine settecento vista attraverso gli occhi di quattro ragazzini.
    La ricostruzione storica di questo libro e' come sempre eccezionale, e mostra uno spaccato della vita a Londra nel 1792 con la nebbia ,le strade perife ...(continue)

    Ritratto delicato della Londra di fine settecento vista attraverso gli occhi di quattro ragazzini.
    La ricostruzione storica di questo libro e' come sempre eccezionale, e mostra uno spaccato della vita a Londra nel 1792 con la nebbia ,le strade periferiche buie e pericolose con prostitute,ladri e stupratori. Si respira l’aria rivoluzionaria della vicina e rivale Francia. I particolari ,che la Chevalier studia sempre con attenzione e sono fruttodi attenta documentazione,(basta leggere i ringraziamenti),contribuiscono a ricrea perfettamente l’atmosfera del tempo. Per chi conosce Blake è facile riconoscere i tratti fondamentali della sua personalità dei suoi affetti e della sua poetica ,che non ne fanno per niente un personaggio marginale;in ogni occasione c’è sempre lui che interviene sia direttamente che con le sue idee “strampalate”. Ci sono passi delle sue poesie più famose, c’è spiegata ai bambini la teoria degli opposti,è tratteggiata la sua personalità di introverso che passa ore da sole nell’abbazia di Westminter a fare schizzi, c’è il suo rapporto con la moglie e il fratello morto, la sua ammirazione per Milton, le sue idee rivoluzionarie e l’attenzione per i poveri ed emarginati. E poi c'è l'innocenza dei ragazzi el'esperienza che devono imparare a conoscere.

    Is this helpful?

    quinlori said on Jul 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ambientazione settecentesca a Londra per un romanzo piacevole ma non indimenticabile.

    Is this helpful?

    streghettapaolina said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non é di certo il piú bello della Chevalier, ma comunque un buon liro. Mai scontata e sempre storicamente accorta.

    Is this helpful?

    Kemmy said on May 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    My first novel by this author. As a historical novel, only the visionary poet Blake and late 18th century London with a circus and anti -revolutionary movement make up the historical setting. Extensive use of 'old-fashioned' English in dialogue. The ...(continue)

    My first novel by this author. As a historical novel, only the visionary poet Blake and late 18th century London with a circus and anti -revolutionary movement make up the historical setting. Extensive use of 'old-fashioned' English in dialogue. The main characters are endearing but in the end i 'd say not completely convincing.

    Is this helpful?

    Inaeugenia said on May 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Burning Bright

    Di tutti i romanzi di Tracy Chevalier, questo è sicuramente quello che mi è piaciuto meno...

    Is this helpful?

    Federica Perossa said on Apr 26, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book