L'invisibile ovunque

Voto medio di 389
| 80 contributi totali di cui 74 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tutti i protagonisti di questo libro cercano un modo per resistere alla guerra. C'è chi sceglie la renitenza alla leva o la sfida all'istituzione psichiatrica, correndo il rischio che la follia simulata diventi reale. C'è chi sperimenta la mimetizzaz ...Continua
Maxx (forse mi...
Ha scritto il 22/06/18
Quando i Wu Ming hanno presentato “L’armata dei sonnambuli” hanno annunciato, detto ridetto e ripetuto che quello sarebbe stato il loro ultimo romanzo storico. Da lì in poi avrebbero cambiato approccio e forma. Questo “L’invisibile ovunque” dunque no...Continua
Sonovel
Ha scritto il 25/05/18
Questo libro mi ha lasciata interdetta e senza parole, come davanti ad un’opera moderna, di quelle che non capisci dove iniziano e dove finiscono. Come abbagliata e intontita. 4 storie distinte una dalle altre, ma che secondo me seguono un proprio fi...Continua
Stefano Napoli
Ha scritto il 19/03/18
Sicuramente denso e pesante, così come pesante è stata la grande guerra. Forse la dimensione "ridotta" del libro non permette di assorbire bene il colpo, su una distanza più lunga forse si digerisce meglio, non saprei; fatto sta che è stata una lettu...Continua
Igor Campoli
Ha scritto il 17/03/18
L'Orrore vero
La "Grande Guerra". Così viene definita, quasi con enfasi, la prima grande mattanza su scala mondiale del secolo scorso. Quattro storie di fuga per smentirne almeno l'aura di mito che circonda quel macello globale. Chi fugge dall'attesa della morte c...Continua
alessioc
Ha scritto il 27/11/17
In fuga dal fronte
4 racconti, scritti ciascuno da uno dei diversi membri del collettivo, che ci presentano due fronti della Grande Guerra. Sono racconti che ci parlano di come fuggire ad una morte quasi certa per una causa lontana e difficile da capire. Le storie si l...Continua

Davide Scafidi
Ha scritto il Dec 23, 2016, 15:46
Mentre faticava ai lati della strada, sull' avvio della scarpata, Adelmo pensò che morire si doveva, e allora era meglio vivere, prima.
Ivan
Ha scritto il Mar 12, 2016, 15:42
L'ultima storia, "Quarto", è straordinaria
Gau82
Ha scritto il Dec 03, 2015, 11:32
Non la Patria, non l'Onore. Quelle sono favole: puoi fingere di crederci come no. è il vincolo che si stringe quanto rischi la vita insieme ad altri uomini, che non puoi cancellare con una semplice bugia. è il senso di colpa che ti prende il cuore, q...Continua
Pag. 58
Ernani
Ha scritto il Nov 25, 2015, 23:28
La libertà è veleno, per chi si è abituato ad aspettare comandi. La via del soldato non conosce svolte, è un rettifilo tracciato dagli ordini.
Pag. 45
Roberto Novaresio
Ha scritto il Nov 24, 2015, 11:19
La guerra, che prima era un luogo, il fronte, ed era immagine di corpi, odori di fiamme e carogna, fragori d'esplosione, ora è invisibile ovunque, e nessuna cerimonia riesce ad estirparla.
Pag. 56

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi