Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lisbona

Quello che il turista deve vedere

Di

Editore: Passigli

3.5
(256)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 109 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese

Isbn-10: 8836807151 | Isbn-13: 9788836807154 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: L. Merlini

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature , Travel

Ti piace Lisbona?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una vera e propria guida turistica di Lisbona, valida e utilizzabile ancoraoggi, scritta nel 1925 dal più grande scrittore portoghese del Novecento:questi, in sintesi, il senso e l'importanza di questo volume, che accompagnail lettore alla scoperta di una delle più affascinanti e misteriose capitalieuropee. Scritta in inglese, questa guida faceva parte di un progetto piùampio e ambizioso che il Poeta voleva dedicare alla sua terra, rivendicandoneil ruolo e l'importanza storica di fronte a un mondo che sembrava averladimenticata: "All about Portugal" doveva intitolarsi la serie di pubblicazioniconcepita da Pessoa e di cui questa guida resta la testimonianza più organica.
Ordina per
  • 3

    Anche se un po' datata, una buona guida di Lisbona, che vi consiglio di leggere prima del vostro viaggio (o meglio ancora durante il viaggio stesso!).

    ha scritto il 

  • 4

    Fernando Pessoa scrisse questa guida di Lisbona nel 1925. Chi si aspettasse uno sguardo poetico e romanzesco del poeta alla sua città rimarrebbe deluso - il libro è per l'appunto semplicemente una guida alle principali attrazioni - ma il suo fascino datato e un po' pedante è a mio avviso irresist ...continua

    Fernando Pessoa scrisse questa guida di Lisbona nel 1925. Chi si aspettasse uno sguardo poetico e romanzesco del poeta alla sua città rimarrebbe deluso - il libro è per l'appunto semplicemente una guida alle principali attrazioni - ma il suo fascino datato e un po' pedante è a mio avviso irresistibile.

    ha scritto il 

  • 5

    Pessoa pagina dopo pagina ti prende per mano, ti invita a seguirlo, ti indica i luoghi, ti racconta la storia, ti narra gli aneddoti, ti parla di una città dai mille colori, dai mille profumi, dalle mille sensazioni.

    ha scritto il 

  • 4

    Un buon libro se preso dal verso giusto. Cioè quello di una guida analitica di Lisbona che aiuta il viaggiatore occasionale a districarsi tra le stradine ed i viali della città e a visitare le principali attrazioni.

    ha scritto il 

  • 3

    Ha un incipit meraviglioso da cui ti aspetti una visione insolita e poetica della città. E invece no, viene subito fuori il Pessoa impiegato, meticoloso fino alla noia, coi suoi elenchi di strade, piazze, statue, palazzi (e di ogni stanza di ogni palazzo, e di ogni quadro di ogni stanza di ...continua

    Ha un incipit meraviglioso da cui ti aspetti una visione insolita e poetica della città. E invece no, viene subito fuori il Pessoa impiegato, meticoloso fino alla noia, coi suoi elenchi di strade, piazze, statue, palazzi (e di ogni stanza di ogni palazzo, e di ogni quadro di ogni stanza di ogni palazzo); e poi di ogni fontana e di ogni bassorilievo della fontana; e infine, addirittura di ogni animale dello zoo! Tutto normale però: Pessoa dà il meglio di sé negli eteronimi; quando scrive col suo nome e cognome, sembra si diverta ad adottare uno stile minimale, una cifra anonima dietro la quale nascondersi. E' così, prendere o lasciare.

    ha scritto il 

  • 4

    Del 1925.
    Lisbona l'ho visitata nel 2008 e solo oggi leggo la guida turistica di Pessoa.
    Inizialmente mi ha irritato perché noiosino e apparentemente inutile. Poi ho cominciato a capire quanto questa guida è diversa (non solo per il tono, ma anche per quello che consiglia) dalle guide odierne. E ...continua

    Del 1925. Lisbona l'ho visitata nel 2008 e solo oggi leggo la guida turistica di Pessoa. Inizialmente mi ha irritato perché noiosino e apparentemente inutile. Poi ho cominciato a capire quanto questa guida è diversa (non solo per il tono, ma anche per quello che consiglia) dalle guide odierne. E allora mi ha affascinato vedere ciò che Pessoa riteneva essere interessante per il turista a Lisbona del 1925.

    L'appendice contemporanea di Teresa Bonafede è forse ridondante rispetto alle tante guide che sono in commercio oggi. Però è breve e mi è piaciuta lo stesso.

    ha scritto il