Lisey's Story

By

Publisher: Pocket

3.7
(1916)

Language: English | Number of Pages: 688 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , German , Spanish , Dutch , Greek , Catalan , Chi traditional , Chi simplified , French , Polish , Portuguese , Czech , Russian

Isbn-10: 1416523359 | Isbn-13: 9781416523352 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Mass Market Paperback , Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Lisey's Story ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Lisey Landon shared a profound and sometimes frightening intimacy with her husband, Scott, a celebrated bestselling novelist -- and a man with many secrets.
One was the place where his gifts of imagination came from, a place that could heal or destroy him.
Now, two years after his death, it's Lisey's turn to face Scott's demons on a nearly fatal journey into the darkness he inhabited...
Sorting by
  • 4

    Sì, la prima metà del libro è noiosa, è vero, vien quasi voglia di abbandonarlo. Ma poi decolla come al solito, basta avere un po' pazienza e fidarsi del solito vecchio zio King.

    said on 

  • 3

    Non ho molto da aggiungere dopo la seconda lettura che mi sono sciroppata con gli altri iscritti del forum di Stephenking.it.Mi sono riletta due minuti fa la vecchia recensione....non ho cambiato idea ...continue

    Non ho molto da aggiungere dopo la seconda lettura che mi sono sciroppata con gli altri iscritti del forum di Stephenking.it.Mi sono riletta due minuti fa la vecchia recensione....non ho cambiato idea:-)

    said on 

  • 5

    Un inizio un po' lento e difficile, poi appare in tutto il suo splendore la migliore arma di King: l'affilatissima "ancora-una-pagina!!!". Potente e visionario, non ho capito ancora se mi è piaciuto d ...continue

    Un inizio un po' lento e difficile, poi appare in tutto il suo splendore la migliore arma di King: l'affilatissima "ancora-una-pagina!!!". Potente e visionario, non ho capito ancora se mi è piaciuto di più il racconto, il racconto nel racconto o il racconto nel racconto nel racconto... Adesso (solo io), prima (tutti e due) e prima ancora (solo tu). Sono questi i tre momenti che scorrono all'interno del libro. Per chi adora il Re è imperdibile. Per chi pensa che King sia troppo prolisso beh... qui ne avranno fortissima conferma!

    said on 

  • 5

    Capolavoro sul confine fra ragione e follia

    Ho letto diverse volte questo libro senza riuscire a ricordarne la trama. Perché è quasi inesistente, o meglio ridotta ai minimi termini. La vedova di uno scrittore è perseguitata da un folle desidero ...continue

    Ho letto diverse volte questo libro senza riuscire a ricordarne la trama. Perché è quasi inesistente, o meglio ridotta ai minimi termini. La vedova di uno scrittore è perseguitata da un folle desideroso di appropriarsi dei manoscritti del marito defunto. Dovrà lottare con tutte le sue forze x sopravvivere, aiutata dallo spirito dello scomparso che sempre le è accanto nella memoria e nei ricordi. Il racconto va ben oltre la trama: è un capolavoro sul sottile confine fra ragione e follia, un luogo che può essere più bello e insieme più brutto del vero. Basta squarciare il sottile sipario viola che separa la realtà dalla fantasia, e si scopre un universo parallelo abitato da creature mostruose e indescrivibili, ma dove si trovano anche alberi meravigliosi che sanno dare la pace, e la pozza delle parole, dove tutti noi andiamo ad attingere. Gli scrittori si spingono un poco più al largo, dove nuotano i pesci più grossi ma dove si può anche annegare. Due sono i temi dominanti di questo racconto: la pazzia, che può portare alla morte, propria o altrui, ma anche alla genialità, e gli affetti familiari, che possono condurre a superare e sopportare qualsiasi avversità, ma anche alla disperazione di un lutto senza fine. Il distacco dalle persone amate non avviene con la loro morte, ma è un processo lento e doloroso prima di raggiungere la finale accettazione. Ancora una storia su uno scrittore, forse più autobiografica delle altre, e un racconto sul mondo parallelo in cui può proiettarci la fantasia, ma più affascinante e meno febbrilmente confuso di quello della saga de La Torre Nera. Una delle migliori opere di King, anche se può non essere apprezzata da tutti.

    said on 

  • 5

    Lisey's Story (2006)

    Complesso nella struttura e inventivo nel linguaggio, costruito su una serie di ricordi rimossi che conducono a altri ricordi rimossi e intessuto da una lingua fatta di lessici familiari inventati, qu ...continue

    Complesso nella struttura e inventivo nel linguaggio, costruito su una serie di ricordi rimossi che conducono a altri ricordi rimossi e intessuto da una lingua fatta di lessici familiari inventati, questo romanzo di King, che segna il ritorno del Re agli antichi fasti, è un risultato straordinario.

    Il romanzo parla del matrimonio, delle luci e delle ombre del matrimonio di Lisey e Scott, oltre che di mondi paralleli, e l'abilità con cui King si muove indietro nella memoria e, come dire, lateralmente, nello spazio, tra questo mondo e il Booya’moon, ha dello stupefacente.

    Per me tra i migliori romanzi di King di sempre.

    said on 

  • 3

    un King immunodepresso.

    già. spento, spesso inconcludente e inutilmente lungo.
    peccato uno sviluppo così inutilmente artefatto.
    qualche volta King dovrebbe imporsi un minimo di sintesi.

    said on 

Sorting by