L'isola del giorno prima

di | Editore: Bompiani
Voto medio di 2810
| 270 contributi totali di cui 248 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Nell'estate del 1643 un giovane piemontese naufraga, nei mari del sud, su di una nave deserta. Di fronte a lui un'Isola che non può raggiungere. Intorno a lui un ambiente apparentemente accogliente. Solo, su un mare sconosciuto, Roberto de la Grive v ...Continua
DarkShadowSlayer
Ha scritto il 24/01/18
null
Trovo che i saggi di Eco siano splendidi, chiari, precisi. Leggerli è un piacere, sia per le idee in essi contenute che per l'eleganza della scrittura. Detto ciò, credo che questo sarà l'ultimo romanzo uscito dalla sua penna che avrò letto. Finirlo è...Continua
Les75
Ha scritto il 29/12/17

Terza prova narrativa di Eco e secondo pieno successo. Siamo distanti dai fasti del Nome della rosa, ma è naturale. "L'isola del giorno prima" conserva comunque una purezza espositiva che conferma con stile tutta la sapienza dell'autore.

Albertozeta
Ha scritto il 17/11/17
"L'Isola del giorno prima" è doppiamente un doppio romanzo. Da un lato c'è il racconto delle vicende picaresche di Roberto, che partito dal suo Monferrato finisce per trovarsi bloccato su una nave a qualche miglio invalicabile da un'isola paradisiaca...Continua
Vins Politi
Ha scritto il 18/06/17
Quell'isola altra...
L'Isola del Giorno Prima fonde il classico genere di cappa e spada con un'interessante variazione sui temi classici del Doppelgänger e del rapporto fra realtà e finzione letteraria; il tutto però, con leggerezza Calviniana e umorismo. Ci sono lunghe...Continua
Borto916
Ha scritto il 11/06/17
Geniale

Idea di fondo geniale, capacita' di scrittura sempre superba. Tra i migliori di Eco che abbia letto finora.


Lucia
Ha scritto il Mar 15, 2017, 14:12
Se la bellezza è chiara, l'amore è misterioso: egli scopriva di amare non la primavera, ma ciascuna delle stagioni dell'amata, tanto più desiderabile nel suo declino autunnale, L'aveva sempre amata per ciò che era e avrebbe potuto essere, e solo in t...Continua
Pag. 457
Lucia
Ha scritto il Mar 15, 2017, 13:37
Forse è questo, lo scrivere Romanzi: vivere attraverso i propri personaggi, far sì che questi vivano nel nostro mondo, e consegnare se stessi e le proprie creature al pensiero di coloro che verranno, anche quando noi non potremo più dire io... [...]...Continua
Pag. 445
Lucia
Ha scritto il Mar 11, 2017, 16:51
[...] La gioia della vita nasce dal sentimento che sia gaudio che cordoglio sono di breve durata, e guai a sapere che godremo di una eterna beatitudine.
Pag. 411
Lucia
Ha scritto il Jan 31, 2017, 13:37
Nelle grandi imprese si deve cercare non tanto di creare le occasioni, quanto di approfittare di quelle che si presentano.
Pag. 170
Lucia
Ha scritto il Jan 17, 2017, 09:52
[...] Credeva di doversi abituare all'idea, e non aveva ancora capito che alla perdita di un padre è inutile abituarsi, perché non accadrà una seconda volta: tanto vale lasciare la ferita aperta.
Pag. 82

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 22, 2016, 08:10
853.914 ECO 5557 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi