L'isola dell'angelo caduto

Un luogo fuori dal tempo un enigma senza soluzione

Voto medio di 1739
| 151 contributi totali di cui 144 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Gennaio 1925: mentre il Duce si assume alla Camera la responsabilità del delitto Matteotti, su un'isola italiana sperduta nel mare viene trovato un cadavere, Si tratta di una camicia nera, un miliziano in forza alla Colonia penale dell'isola dove ... Continua
Ha scritto il 26/05/16
Darkissimo
Veramente ottimo.....Lucarelli raramente delude....
Ha scritto il 06/11/15
Bello e come sempre molto avvincente
Ha scritto il 20/08/15
comunque sono d'accordo
I.un mio amico era in libreria, stamane, e ha dettoalla ragazza "vorrei un libro di Lucarelli..." e poiè stato con la voce sospesa e la ragazza ha fatto"Carlo?" e lui (il mio amico è una merda) ha risposto"Ma Carlo chi? Valerio, signorina, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/08/15
Cupo, bellissimo, lucarelliano!
Ha scritto il 17/06/15
Siamo nel 1925 e l'isola del titolo è una Colonia penali per criminali, prigionieri politici e oppositori di Mussolini. Protagonisa è i commissario capitato lì un paio di anni prima che deve indagare sulle morti di un camicia nera, di una spia, ...Continua

Ha scritto il Sep 29, 2014, 18:17
Quando camminava Mazzarino sentiva di non essere solo.Lo faceva pestando forte i piedi come se marciasse, con le spalle larghe un po’ curve in avanti e le braccia piegate, aperte sui fianchi, come se dovesse trattenere la spinta di una folla e al ...Continua
Pag. 78
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 27, 2012, 22:34
Sapete che faccio, a volte? (...)Vado su nella cupola del faro, mi metto davanti alla vetrata, davanti alla nebbia, in mezzo a quella sinfonia di vento invisibile e immagino di dirigerla, con le braccia, così... - e alzo le braccia, allungandole ...Continua
Pag. 104
Ha scritto il Jan 27, 2012, 22:32
-C'è qualcun altro qui? -chiese. -Sento suonare.- Questa specie di flauto? E' lo scirocco -. L'ufficiale sorrise, alzando un dito e muovendolo come la bacchetta di un direttore d'orchestra- - E' per via del molo. I venti ci passano attraverso e ...Continua
Pag. 103
Ha scritto il Jan 27, 2012, 22:26
Sono venti che si appoggiano, che pesano sul collo e sulle spalle e intanto soffiano, soffiano e soffiano, insistentemente, anche quando sembra che non lo stiano facendo. Perché sono venti che fingono, che coprono il sole di polvere e sabbia come ...Continua
Pag. 140
Ha scritto il Jan 27, 2012, 22:25
Più che dal colore o dal loro effetto sul mare o sul suo corpo, l'ufficiale postale li riconosceva dalla voce. Sulla pelle se li era sentiti soltanto le rare volte che usciva dal faro, mai negli ultimi tempi, e vederli scompigliare le onde gli era ...Continua
Pag. 139

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi