Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La psichiatra

By Wulf Dorn

(733)

| Paperback | 9788850226719

Like La psichiatra ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un'umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satur Continue

Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un'umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satura di terrore, la paziente rannicchiata ai suoi piedi è stata picchiata, seviziata. È chiusa in se stessa, mugola parole senza senso. Dice che l'Uomo Nero la sta cercando. La sua voce è raccapricciante, è la voce di una bambina in un corpo di donna: le sussurra che adesso prenderà anche lei, Ellen, perché nessuno può sfuggire all'Uomo Nero. E quando il giorno dopo la paziente scompare dall'ospedale senza lasciare traccia, per Ellen incomincia l'incubo. Nessuno l'ha vista uscire, nessuno l'aveva vista entrare. Ellen la vuole rintracciare a tutti i costi ma viene coinvolta in un macabro gioco da cui non sa come uscire. Chi è quella donna? Cosa le è successo? E chi è veramente l'Uomo Nero? Ellen non può far altro che tentare di mettere insieme le tessere di un puzzle diabolico, mentre precipita in un abisso di violenza, paranoia e angoscia. Eppure sa che, alla fine, tutti i nodi verranno al pettine...

408 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    3.5

    Ho letto questo libro in una giornata sola, l'ho letteralmente divorato.
    Ho trovato su Goodreads e anche su varie pagine Facebook tante recensioni negative riguardo questo romanzo. Molti dicevano che non prende, che la scrittura fa schifo e che ...(continue)

    3.5

    Ho letto questo libro in una giornata sola, l'ho letteralmente divorato.
    Ho trovato su Goodreads e anche su varie pagine Facebook tante recensioni negative riguardo questo romanzo. Molti dicevano che non prende, che la scrittura fa schifo e che non sono riusciti a terminarlo. Penso che per cogliere la bravura e la particolarità di questo libro, bisogna proprio leggere le ultime 100 pagine, in cui viene svelato il mistero. Diciamo che effettivamente se un libro vale solo per le ultime pagine allora non è esattamente un buon libro, e infatti tutta la prima parte non ha appassionato nemmeno me e mi sono affrettata a finirlo soltanto perché mia sorella (che lo aveva già letto) mi ha pressato con i suoi istinti da fangirl.
    La scrittura non è delle migliori, per questo tipo di romanzo, e anche per l'età dei personaggi e dell'audience a cui è diretto, avrei preferito uno stile più elaborato e con un lessico più ricercato.
    La soluzione finale è imprevedibile, anche se, ad un certo punto, ho iniziato seriamente a pensare che tutta questa storia fosse fin troppo surreale.
    Lo consiglio? Sì, alla fine lo consiglierei

    Is this helpful?

    Sheere Hikari said on Oct 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Buona l'idea

    Un thriller che nella parte iniziale corre veloce ed emoziona di più. La seconda parte invece non convince molto. Peccato che cada nell'assurdo. Nel complesso un buon romanzo.

    Is this helpful?

    Angela Failla said on Oct 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bel thriller psicologico

    Gran bel thrillerone tedesco di stampo psicologico. Si lascia divorare in un boccone e apprezzare con facilità, anche perché è costruito in maniera “intelligente”, e dose bene parti narrative, descrizioni, suspense e scavi psicologici facendo sorgere ...(continue)

    Gran bel thrillerone tedesco di stampo psicologico. Si lascia divorare in un boccone e apprezzare con facilità, anche perché è costruito in maniera “intelligente”, e dose bene parti narrative, descrizioni, suspense e scavi psicologici facendo sorgere, nella mente del lettore, continui dubbi sulla verità di ciò che accade. La protagonista, la psicologa Ellen Roth, viene particolarmente colpita dal caso di una donna maltrattata e impaurita da quello che definisce “L’uomo nero”…chi è questa donna? Che cosa le è davvero successo? Quando la donna scompare e nessuno, nella clinica, a parte Ellen, dice di averla mai vista, per Ellen inizia un incubo. E, per il lettore, si apre il dubbio che lo accompagnerà fino alla fine: è Ellen a essere pazza o quella donna esiste davvero e in tal caso è in pericolo? E chi è l’Uomo Nero?

    Is this helpful?

    Dolceluna said on Oct 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Accidenti che libro!!

    Ho fatto fatica a leggerlo, più o meno verso la metà ho pensato di lasciar perdere, troppo "pauroso" (soprattutto se lo leggi di notte).

    Non ho capito niente fino all’ultima parola! O meglio, verso il penultimo capitolo ho ipo ...(continue)

    Accidenti che libro!!

    Ho fatto fatica a leggerlo, più o meno verso la metà ho pensato di lasciar perdere, troppo "pauroso" (soprattutto se lo leggi di notte).

    Non ho capito niente fino all’ultima parola! O meglio, verso il penultimo capitolo ho ipotizzato qualcosa, ovviamente del tutto sbagliato! (decisamente investigare non è il mio mestiere)

    E’ scritto bene, scorre ed è abbastanza “movimentato”.

    Is this helpful?

    angel@ said on Oct 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    A me è piaciuto moltissimo.l'ho letto in pochissimi giorni perché la voglia di scoprire il resto della storia era troppa.per me è un libro consigliato

    Is this helpful?

    Giorgia Di Pietro said on Oct 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Abbandonato a pag. 82

    Non amo leggere i libri che diventano casi letterari appena spopolano in libreria. Sono piuttosto una lettrice che li legge qualche anno dopo, quando magari lo scalpore è ormai finito e tutti ne parlano come un best-seller ma non circolano più artico ...(continue)

    Non amo leggere i libri che diventano casi letterari appena spopolano in libreria. Sono piuttosto una lettrice che li legge qualche anno dopo, quando magari lo scalpore è ormai finito e tutti ne parlano come un best-seller ma non circolano più articoli e commenti sull'ultima uscita. Apparso da poco Phobia nelle librerie italiane (etichettatocome il sequel di questo libro) ho deciso improvvisamente di iniziare a leggere "La psichiatra". Abbandonato alla 82esima pagina, (forse sono l'unica ad averlo fatto e che ora si cimenta a criticarlo) posso comunque definirmi delusa dallo stile di scrittura semplice, scolastico e non affatto coinvolgente, qualità che ricerco sempre in un buon libro e soprattutto in un buon thriller. Leggendo qua e là sul web qualche recensione ho appreso che le prime 100-150 pagine costituiscono "un impiccio" al lettore, scritte banalmente e con dialoghi scontati, si consiglia di superare tale ostacolo perché poi il libro comincia a salire di suspance, attrattività e coinvolgimento. Io mi sono invece arresa. Il tempo per leggere è poco e non mi va di affrontare libri che non mi prendono. Voglio dedicarmi ad una lettura saporita e coinvolgemente quindi amaramente abbandono questo libro. Tuttavia non posso comunque affermare che un giorno io non possa riprenderlo in mano e superare lo scoglio delle prime 150 pagine. Direi che però ora non è proprio il momento e non ho la voglia di soporirmi tutte quelle pagine che leggerei sicuramente svogliatamente come ho letto le prime 82.

    Is this helpful?

    Andromeda - Scambio SOLO .Ebook. said on Oct 5, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book